Torino Bologna 3-0: De Silvestri, Niang e Iago Falque protagonisti: gol e highlights

Serie A
Serie A, il sabato della 20^ giornata si apre con Torino-Bologna

Voleva una reazione dopo la sconfitta nel derby in Coppa Italia e così è stato: il nuovo allenatore del Torino viene accontentato dai suoi giocatori, che dominano il match della 20^ giornata contro il Bologna. A segno De Silvestri, Niang e Iago Falque. Sirigu para un rigore a Pulgar nell’avvio della ripresa

LE PAGELLE

MILAN-CROTONE LIVE

NAPOLI-VERONA LIVE

RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICA LIVE

TORINO-BOLOGNA 3-0

38' De Silvestri, 53' Niang, 85' Iago Falque

IL TABELLINO

Torino (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N'Kolou, Burdisso (1' st Moretti), Molinaro; Baselli, Rincon, Obi (34' pt Acquah); Iago Falque, Niang (36' st Boye'), Berenguer. All.: Mazzarri

Bologna (4-2-3-1): Mirante; Kraft, Gonzalez, Helander (38' st Falletti), Mbaye; Poli, Pulgar; Verdi (22' st Okwonkwo), Palacio, Di Francesco (11' st Donsah); Destro. All.: Donadoni

Ammoniti: Burdisso (Torino), Gonzalez e Okwonkwo (Bologna)

Buona, anzi ottima la prima sulla panchina del Torino per Walter Mazzarri: dopo due pareggi interni in campionato e dopo la sconfitta in Coppa Italia contro la Juventus i granata ritrovano i tre punti sotto gli occhi dei propri tifosi. De Silvestri sblocca il match, poi la festa continua con Niang (a cui il gol mancava da ben nove giornate) e termina sotto il segno di Iago Falque. Ma al di là della vittoria è l'atteggiamento dimostrato dall'intera squadra la notizia più bella per Mazzarri: il Torino domina il match con aggressività dall'inizio alla fine, controlla il match senza concedere nulla agli avversari. Il Bologna fatica invece per 90 minuti commettendo troppi errori tecnici, è disorganizzato e impreciso nella costruzione del gioco e non approfitta nemmeno di un rigore nel secondo tempo (è Pulgar a farsi fermare da Sirigu).

PRIMO TEMPO

45 minuti a senso unico, a Torino: i padroni di casa hanno il pieno controllo del gioco, nonostante una squadra molto offensiva (Verdi, Palacio, Di Francesco alle spalle di Destro) il Bologna è incapace di creare azioni pericolose. I granata partono subito con il piede sull'acceleratore: dopo appena 47 secondi trovano il primo calcio d'angolo e dopo 2 minuti mettono i brividi a Mirante: Berenguer serve Iago Falque, che a tu per tu con il portiere del Bologna manda clamorosamente alto.

Il Torino insiste sotto gli occhi di uno scatenato Mazzarri, che vive il suo ritorno in Serie A dopo 1154 giorni (l'ultima volta si era visto a San Siro alla guida dell'Inter nel 2-2 del 9 novembre 2014 contro il Verona) in modo tanto intenso da essere ripreso dall'arbitro Damato. Sul fronte opposto uno degli uomini più desiderati in chiave mercato, Verdi, tocca il primo pallone dopo ben 12 minuti e al 21' su calcio di punizione impegna Sirigu.

Il Torino insiste: al 18' sfiora il gol anche Niang, uno dei giocatori a caccia del riscatto sotto la guida di Mazzarri, al 27' ci riprova Iago Falque. E' solo questione di tempo: nel finale arriva il meritato 1-0 con il quarto gol granata su palla inattiva. E' De Silvestri a centrare il bersaglio di testa (quarto gol in stagione, per lui è giù record) su assist di Berenguer. Ha bisogno di cambi radicali, Donadoni, se vuole cambiare la storia del match. Troppi errori tecnici dai suoi giocatori, che vanno negli spogliatoi con un infelice record: hanno concesso già otto gol di testa, nessuna squadra ne conta di più.

SECONDO TEMPO

Il Bologna ha tra i piedi di Pulgar l'occasione con cui riportare la situazione in equilibrio: contatto in area fra Verdi e Molinaro. Per l'arbitro è simulazione e ammonisce l'attaccante rossoblu, prima di andare a consultare il VAR. A sorpresa dopo le verifiche a bordo campo Damato cambia idea: è rigore, il primo a favore del Bologna in questo campionato. Dal dischetto va Pulgar, che però deve fare i conti con Sirigu: il portiere intuisce la direzione del pallone, si allunga sulla destra ed evita il pareggio. Sull'azione successiva si rende protagonista Niang: dopo i tanti fischi incassati dai suoi tifosi nelle ultime giornate rompe il proprio digiuno con il gol (che gli mancava da nove partite). Dribbling su Pulgar e sinistro vincente, il Torino si porta sul 2-0. Il n.11 di Mazzarri 3 minuti dopo va vicinissimo alla doppietta, a fermarlo non è un difensore del Bologna ma una scivolata nel momento della conclusione. Verdi non approfitta di un errore di Sirigu, che lo "serve" al 17' della ripresa: la difesa granata rimedia all'ultimo, poco lo stesso Verdi esce dai giochi sostituito da Okwonkwo. A 10' dal termine lascia il campo Niang, che si gode finalmente gli applausi dei suoi tifosi, ci pensa Iago Falque a chiudere il match: all'85' sinistro preciso da fuori area, Mirante viene battuto per la terza volta. Finale da incubo per i Bologna, per i padroni di casa può cominciare la festa.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.