user
12 gennaio 2018

Inter, Candreva: "Mi piacerebbe giocare in Premier League. Spalletti? Tanta roba..."

print-icon

L’esterno offensivo nerazzurro si è raccontato nel corso di un’intervista a Calcio 2000. Dalla Serie A alla Champions, passando per il sogno Premier fino al rapporto con Spalletti: "Il livello del nostro campionato si sta alzando, ma la Champions è qualcosa di speciale. Il nostro allenatore? Tanta roba…"

CALCIOMERCATO - TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

A tutto Antonio Candreva. Tra i più positivi nell’importante inizio di stagione dell’Inter targata Luciano Spalletti, l’esterno offensivo classe ’87 ha accusato un leggero calo nell’ultimo periodo insieme a tutta la squadra nerazzurra. Tanta voglia di ricominciare subito a correre per l’ex Lazio, che si è raccontato nel corso di un’intervista rilasciata a Calcio 2000. Diversi gli argomenti trattati da Candreva, che ha parlato del livello del campionato italiano, sottolineando come l’obiettivo dei nerazzurri sia la qualificazione in Champions League, competizione definita speciale. "Credo che la Serie A si stia confermando come uno dei tornei più difficili in Europa. Non solo, ci sono anche parecchie belle partite, il livello si sta alzando e lo possiamo dimostrare anche in Europa. La Champions League? E’ qualcosa di speciale – ha spiegato Candreva -, lo si capisce subito, anche soltanto ascoltando quella musichetta. A quel punto vedi che stai giocando davvero una competizione top".

Spalletti tanta roba. La Premier? Ci vorrei proovare…

Merito del grande rendimento della squadra nerazzurra e di Antonio Candreva in questa prima parte di stagione può essere attribuito a Luciano Spalletti. A confermarlo lo stesso numero 87 dell’Inter: "Spalletti è un allenatore di grande livello – ha detto l’ex Lazio -, sono felice di essere guidato da lui in questo momento della mia carriera. Lavora tanto sulla concentrazione, è una persona molto meticolosa. Con lui si impara sempre qualcosa di nuovo. E’ tanta roba… Giocare a San Siro? Non ho mai sentito la pressione di questo stadio. Di certo il pubblico nerazzurro è molto competente, un pubblico che ha visto tantissimi fuoriclasse. Di conseguenza è normale che pretenda un calcio e delle prestazioni di un certo livello. Ecco perché dobbiamo stare attenti e cercare di sbagliare il meno possibile". E in chiusura anche una speranza per il futuro, dopo essere stato spesso accostato ad alcuni club di Premier League – su tutti il Chelsea di Antonio Conte -, Candreva ha rivelato che giocare in Inghilterra sarebbe un sogno: "La Premier per me è un campionato eccezionale. Mi piacerebbe tanto provare a giocarci".

Serie A, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più visti di oggi