Benevento, Lucioni e sfogo shock sui social: "Profilo gestito da altri, non è ciò che penso"

Serie A
lucioni_getty

Su Instagram comparso un messaggio in cui il capitano del Benevento si scagliava contro chi lo ha condannato a un anno di squalifica per doping. Post rimosso e poi il chiarimento: "Chiedo scusa, profilo gestito da terzi. Sono stati tempestivamente allontanati"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Si torna a parlare di Fabio Lucioni, capitano del Benevento e sqalificato un anno per doping. Il giocatore è stato protagonista di uno sfogo sui social network cui poi hanno fatto seguito un chiarimento e le scuse. Sul profilo Instagram del difensore è infatti comparso un messaggio in cui augurava la morte a chi lo ha condannato: "Nella speranza che domani mattina vi svegliate congelati", recitava il post. Parole subito rimosse, mentre qualche ora dopo il giocatore ha fatto chiarezza. Sempre su Instagram, Lucioni si è scusato e ha spiegato che chi gestiva il suo account è stato immediatamente allontanato e che quelle frasi non rappresentano in alcun modo il suo pensiero. 

Un post condiviso da Fabio Lucioni (@fabio_lucioni5) in data:

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.