Il Milan a caccia dei gol degli attaccanti: pochi quando giocano titolari

Serie A

Per la trasferta di Cagliari Rino Gattuso deve scegliere chi tra Cutrone, Kalinic e André Silva giocherà dal 1'. Decisione non semplice perché dall'apporto degli attaccanti alla squadra emerge un dato significativo: segnano poco quando giocano dal 1'. Solo 6 gol in 24 partite in cui i tre sono partiti nell'undici iniziale

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Tra società, mercato e campo. Tanti i nodi da sciogliere in casa Milan nella settimana che porta alla trasferta di Cagliari. Le questioni relative all'acquisizione societaria da parte di Yonghong Li hanno tenuto banco più del mercato. Se da una parte il club ha tranquillizzato i tifosi rispetto alla regolarità del passaggio di quote da Berlusconi al nuovo proprietario, in tema di calciomercato si è monitorato il campionato tedesco con Demirbay e Brandt nel mirino, l'allenatore Gattuso sfoglia la margherita per la prossima sfida di campionato. I dubbi riguardano soprattutto l'attacco, o meglio la scelta della prima punta. In tre per una maglia, tutti disponibili e rigenerati dalla tosta. André Silva, Patrick Cutrone e Nikola Kalinic, chi sarà il titolare?

Sembra paradossale ma è una questione molto relativa in casa rossonera, perché un dato appare lampante. La punta schierata nell'undici iniziale quasi mai va a segno: in 24 partite totali nelle quali i tre attaccanti hanno giocato dal 1' sono andati in rete per un totale di soli 6 gol.

Se consideriamo questi dati è vero che, a questo punto, la scelta di Gattuso non diventa determinante. Tuttavia il Milan ha la necessità di trovare un bomber che garantisca un apporto di gol sufficiente e adeguato sia alla mole di gioco prodotta sia per risolvere quelle gare in cui a decidere possono essere gli episodi. Attualmente, in casa rossonera, mancano anche i gol di Suso che, in ogni caso, è l'unico certo di un posto nel tridente offensivo. E proprio quando lo spagnolo è andato in difficoltà sotto il profilo realizzativo, il Milan ha cominciato a perdere terreno e a mettere in pericolo anche la possibilità di raggiungere l'Europa League. Con il nuovo anno, dunque, Rino Gattuso è a caccia del suo bomber. Che la gara con il Cagliari sia quella giusta per stabilire una volta per tutte gerarchie più definite?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport