Serie A, Crotone-Cagliari. Diego Lopez: "Lottare e fare risultato"

Serie A
Diego Lopez, Cagliari (Getty)
lopez_getty

L'allenatore della formazione rossoblù presenta la sfida con il Crotone: "Questa è una di quelle gare dove bisogna giocare e lottare, abbiamo la consapevolezza di poter fare risultato. Ci presentiamo a questa partita con fiducia"

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

CALCIOMERCATO - TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

"Fare risultato a Crotone": è questo il messaggio chiaro che Diego Lopez ha lanciato al gruppo rossoblù in vista della trasferta allo Scida in programma domani pomeriggio. Una gara divenuta davvero importante per il Cagliari, che dopo gli ultimi risultati negativi in campionato rischia – in caso di sconfitta – di essere superato dalla formazione calabrese. "Ci sono le partite dove bisogna allo stesso tempo giocare e lottare: questa è una di quelle. Sappiamo di dover fare bene, contro di loro abbiamo già vinto in casa, ora dobbiamo fare risultato in trasferta. Arriviamo all'impegno con fiducia. Ci aspettano una serie di belle partite da giocare, una dopo l'altra: scontri salvezza che dobbiamo affrontare con la massima concentrazione. Pensiamo però gara dopo gara: domani c'è il Crotone, dunque ora è questa la partita più importante", le parole di Diego Lopez in conferenza stampa alla vigilai del match.

"Abbiamo la consapevolezza di poter fare risultato"

Una gara che vedrà il Cagliari rimaneggiato per via delle assenze di Miangue, van der Wiel e degli squalificati Joao Pedro, Barella e Pavoletti. Diego Lopez però allontana subito qualsiasi tipo di alibi: "Le assenze? Ho già detto che queste squalifiche sono state determinate da errori che dobbiamo eliminare, ma ora siamo pronti a misurarci con questa partita. Gli allenamenti di questi giorni ci hanno dato la consapevolezza che possiamo fare risultato". L'allenatore del Cagliari ha poi proseguito: “Come impostare la partita? Dipenderà anche dall'andamento della gara. A Bergamo volevamo giocare in un modo, le circostanze ci hanno portato a stare a centrocampo e ripartire. A Udine stesso discorso: abbiamo usato la strategia che in quel momento ci è sembrata la migliore. Dovremo essere bravi a sfruttare le caratteristiche dei nostri attaccanti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.