Serie A, Fiorentina. Simeone: "Juventus, Firenze sarà la tua Waterloo"

Serie A
Simeone, Fiorentina (Getty)

Il Cholito sogna di ripetere la doppietta realizzata contro i bianconeri quando indossava la maglia del Genoa: "Darei tutto per riuscirci nuovamente, ma rinuncerei al gol pur di vincere. C'è un'attesa incredibile, vogliamo regalare una notte magica alla nostra gente"

FIORENTINA-JUVENTUS, LE PROBABILI FORMAZIONI

Come si fa gol alla Juventus lui lo sa bene e il ricordo di quel 27 novembre 2016 è ben presente nella mente di Giovanni Simeone. "Il primo pensiero è rivivere la gioia immensa di un anno e mezzo fa quando, con la maglia del Genoa, segnai una doppietta a Buffon e contribuii a regalare alla squadra e ai tifosi una vittoria importantissima per 3-1. Quello è stato il giorno più bello della mia vita. Lo dissi allora e lo ripeto ora. L'emozione per quella doppietta resterà per sempre nei miei ricordi, da raccontare e tramandare un domani ai miei figli quando li avrò e saranno grandi", idee chiarissime quelle del Cholito. L'attaccante, oggi alla Fiorentina, si racconta a Tuttosport e non nasconde il sogno di fare ancora gol alla Juventus: "Darei tutto per riuscirci anche domani, ma rinuncerei al gol pur di vincere. Sono carico a mille. I tifosi mi danno davvero una grande carica, è bello condividere la felicità del gol con loro. Anche per questo vorrei riuscirci nella sfida più sentita a Firenze. C’è un'attesa incredibile per questa gara: l'altro giorno ero al supermercato e non c'è stata persona che riconoscendomi non mi abbia detto: 'mi raccomando, segna a Buffon, battete la Juve'. Prima di altre partite non era mai successo", ha aggiunto Simeone.

"Juventus, Firenze sarà la tua Waterloo"

"Io e i miei compagni abbiamo una voglia matta di regalare una notte magica alla nostra gente. Questa Fiorentina può fermare questa Juve. Sogno di fare gol tra poche ore a Buffon", ha aggiunto l'attaccante. Calciatore e grande amante d'arte, Simeone si sbilancia in un paragone: "A quale opera paragono Fiorentina-Juve? Ad un quadro che raffigura la battaglia di Waterloo. Se sentirò mio padre prima della partita? Ci sentiremo come sempre, ma non mi dirà 'vai in campo e spacca la Juve' perché sa già che lo farò, o almeno ci proverò fino all'ultimo". L'attaccante della Fiorentina ha poi aggiunto: "Quanto mi stimola il paragone con Higuain? Tanto. Gonzalo è un attaccante pazzesco, favoloso, uno dei più forti al mondo, un giocatore straordinario, di quelli che tutte le squadre vorrebbero avere. Poi mi piace anche perchè non si arrende mai. E la tripletta al Sassuolo è stata fantastica. L'attaccante più forte? Ammiro Higuain, stimo Icardi che in area è un vero fenomeno, pochi giorni fa mi sono lustrato gli occhi guardando in tv le prodezze di Batistuta. Ma l'attaccante che mi piace di più in assoluto è Suarez, spero di arrivare ai suoi livelli. Qualità, grinta, senso del gol. Senza contare che lui corre anche per Messi. E' insomma completo", ha concluso Simeone.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.