Serie A: calendario, programma, orari della 26^ giornata

Serie A
serie_a_getty__1_

La giornata propone due match da non perdere: oggi in programma Juventus-Atalanta alle 18 e il posticipo Roma-Milan. Domani sera risponde il Napoli, che va a Cagliari

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

CROTONE-SPAL (domenica 25 febbraio ore 12.30, diretta su Sky SuperCalcio HD)

Con la sconfitta contro il Benevento, il Crotone ha interrotto una striscia di quattro risultati utili consecutivi. Striscia aperta, invece, per la Spal, ma purtroppo si tratta di quella relativa alle gare con almeno un gol subìto, già 14 di fila con 28 reti concesse nel parziale. Non va meglio guardando ai gol fatti fuori casa, uno solo nelle ultime quattro trasferte (ottenendo un solo punto). Si affrontano le due squadre che, Benevento a parte, hanno concesso il primo gol della partita più volte (Spal 18 e Crotone 16). La Spal in particolare subisce più di tutti nella prima mezz'ora. Zenga ne terrà conto per un inizio arrembante?

SASSUOLO-LAZIO (domenica 25 febbraio ore 15, diretta su Sky Calcio 1 HD)

Nel segno del 3: tre successi su tre per la Lazio, negli ultimi precedenti con il Sassuolo, realizzando in media 3.3 gol a partita. Adesso la Lazio viene da due sconfitte di fila in trasferta, ma può consolarsi pensando che, in casa del Sassuolo, ha sempre trovato il gol. I neroverdi non vincono da dicembre e in tutto hanno segnato 7 gol in meno del solo Immobile. Berardi, invece, ha nella Lazio una delle sue vittime preferite: 6 gol in carriera, di cui 5 su rigore. Non è un caso, dato che nelle ultime sette sfide tra Sassuolo e Lazio sono stati fischiati 6 rigori (cinque a favore dei neroverdi e uno per i biancocelesti).

FIORENTINA-CHIEVO (domenica 25 febbraio ore 15, diretta su Sky Calcio 2 HD)

Nella sfida d’andata il Chievo ha ritrovato una vittoria che mancava contro la Fiorentina da aprile 2012, interrompendo una striscia di cinque incontri con i viola senza gol. Adesso si tratta di interrompere un'altra striscia, dato che i gialloblu non vincono in trasferta da settembre (contro il Cagliari, curiosamente la squadra con cui nell'ultimo turno hanno interrotto la striscia di 10 partite senza vittoria). D'altra parte, la Fiorentina ha perso le ultime due partite casalinghe e non infila tre sconfitte interne di fila da febbraio 2005. Gara dell'ex per Thereau, che ha segnato tre gol al Chievo in Serie A: con i gialloblù ha collezionato 124 presenze e 26 gol.

VERONA-TORINO (domenica 25 febbraio ore 15, diretta su Sky Calcio 3 HD)

L’ultimo successo del Verona in Serie A in casa contro il Torino risale al gennaio del 1987: da allora sei vittorie granata e due pareggi. Pareggio che, in casa per l'Hellas, non arriva da settembre, mentre per il Toro il segno X è uscito già 12 volte in questo campionato, almeno tre più di ogni altra squadra. I granata sono imbattuti da sei trasferte: non arrivano a sette di fila dal novembre 1992. Già 3 i gol di Niang contro il Verona, la sua vittima preferita in A.

SAMPDORIA-UDINESE (domenica 25 febbraio ore 15, diretta su Sky Calcio 4 HD)

Con la sconfitta contro il Milan, la Sampdoria ha interrotto una striscia di cinque gare in cui aveva alternato un successo a un pareggio. In casa i blucerchiati hanno guadagnato 17 punti in più che in trasferta, differenza record in questo campionato. L'Udinese viene invece da due partite senza gol, ma ha vinto cinque delle ultime otto trasferte (tante quante nelle precedenti 35). Sfida anche dal dischetto, tra le due squadre che hanno segnato di più su rigore (Udinese 7, Samp 6). In un gol su due dei blucerchiati c'è lo zampino di Quagliarella: tra gol (17) e assist (5) ha partecipato al 50% delle reti, 22 su 44.

JUVENTUS-ATALANTA (domenica 25 febbraio ore 18, diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

La Juventus è imbattuta da 26 partite di campionato contro l’Atalanta: tuttavia le due sfide più recenti sono terminate in pareggio (entrambe per 2-2). L’ultimo successo nerazzurro in casa della Juventus in A risale all’ottobre 1989: da allora, tre pareggi e 17 sconfitte. Missione ancora più difficile, per gli uomini di Gasperini, se si considera che nel 2018 la Juventus è a punteggio pieno e in queste sei vittorie ha segnato 14 reti tenendo sempre la porta inviolata. Sfida a distanza tra due che cercano il gol in campionato da un pezzo: Mandzukic è a secco da sette partite, esattamente come Ilicic (tre gol in sei trasferte contro la Juve), che però aveva segnato sei gol nelle precedenti otto.

ROMA-MILAN (domenica 25 febbraio ore 20.45, diretta su Sky Sport 1 HD, Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

La Roma vince da quattro partite di campionato contro il Milan, mentre i rossoneri hanno vinto all’Olimpico solo una volta nelle ultime 12 sfide. Tuttavia, i risultati più recenti dicono che i giallorossi hanno vinto soltanto una delle ultime quattro partite in casa (proprio la più recente contro il Benevento), mentre il Milan non perde da sette partite di campionato e nel 2018 il Milan ha conquistato 16 punti in sei partite, meno solo di Napoli e Juventus (18 a testa). Sfida tra le due squadre che incassano meno gol da fuori area: 3 per i rossoneri, ancora nessuna  per i giallorossi. Gara da ex per El Shaarawy (già 2 gol in 4 sfide contro il Milan), mentre è lanciatissimo Bonaventura, che sotto la gestione Gattuso è il miglior marcatore dei rossoneri (5 gol; erano 0 in 9 presenze con Montella).

CAGLIARI-NAPOLI (lunedì 26 febbraio ore 20.45, diretta su Sky SuperCalcio HD e Sky Calcio 1 HD)

Il Napoli ha segnato almeno tre reti in ognuna delle ultime sei sfide di campionato contro il Cagliari: 20 nel parziale, 3.3 in media a partita. I rossoblu hanno invece ritrovato la vittoria in casa (che mancava da 5 incontri) nell’ultima partita interna contro la Spal: sconfitta invece contro il Chievo, dove però ha trovato il gol Pavoletti (6 presenze in A con il Napoli), che non segna in due gare di fila da maggio 2016.

Rispetto alle prime 25 partite della scorsa Serie A, il Napoli ha raccolto 12 punti in più, arrivati anche grazie ai 12 gol in meno subiti. La squadra di Sarri concede in media 2.2 tiri nello specchio a partita, un record in questa stagione nei cinque maggiori campionati europei. Occhio a Mertens, che contro il Cagliari si esalta: negli ultimi quattro incontri con i rossoblu ha realizzato sette gol e servito due assist.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.