Cagliari-Napoli 0-5: espugnata la Sardegna Arena. Sarri a +4 sulla Juventus. Gol e highlights

Serie A

Nel Monday night la squadra di Sarri fa un sol boccone dei sardi e approfittando del rinvio di Juventus-Atalanta allunga in classifica. Apre le marcature Callejon, a fine primo tempo raddoppia Mertens. Nella ripresa 99° gol in serie A di Hamsik, poi Insigne su rigore e Mario Rui su punizione chiudono i conti

RIVIVI LE EMOZIONI DI CAGLIARI-NAPOLI

SERIE A, CLASSIFICHE E RISULTATI

LE PAGELLE

CAGLIARI-NAPOLI 0-5

29' Callejon, 42' Mertens, 61' Hamsik, 72' rig. Insigne, 90' Mario Rui

IL TABELLINO

Cagliari (3-5-1-1): Cragno; Romagna, Ceppitelli, Castan; Faragò, Barella (76' Deiola), Padoin (59' Ionita), Joao Pedro, Lykogiannis; Han (62' Cossu); Pavoletti.
Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj (73' Maggio), Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho (75' Diawara), Hamsik; Callejon, Mertens (64' Zielinski), Insigne.

Sembra quasi ingiocabile, questo Napoli. La squadra di Sarri ha imparato a gestire pressioni e a superare momenti difficili, come capitato all'inizio della gara della Sardegna Arena quando il Cagliari ha sfiorato in un paio di circostanze il gol del vantaggio. Il Napoli è maturato e in un solo tempo ha chiuso la pratica in Sardegna rispedendo la Juve (che recupererà con l'Atalanta) a -4 in modo tale da scaricare un po' di pressione nella corsa allo Scudetto. Prima di questa gara 12 punti in più della passata stagione, 12 gol in meno subiti, la dicono lunga sulla maturazione di un Napoli che, davvero, riesce a gestire a proprio piacimento i momenti del match. Dovrà essere così fino a fine stagione per poter finalmente coronare il sogno e la promessa che i giocatori e l'allenatore hanno sancito nell'ormai famoso patto tricolore.

Cagliari lanciato, Napoli cinico

Sarri non si fida della trasferta di Cagliari e dopo l'impegno in Europa League manda in campo la formazione dei "titolarissimi". Quanto a Lopez punta sul talento del nordcoreano Han alla sua prima partita da titolare in serie A. Il match parte subito con grande ritmo, merito del Cagliari che non mostra timore reverenziale nei confronti di un Napoli che a inizio gara appare un po' sorpreso dall'aggressività dei sardi. Pavoletti, ex di turno, impegna due volte Reina e, per tutta risposta, in due occasioni, ci prova Mertens a portare in vantaggio il Napoli. Con il passare dei minuti la squadra di Sarri prende le misure al Cagliari e riprende nella sua solita trama fatta di gioco corto e improvvisi cambi di lato. Il Cagliari inizia a soffrire la qualità del palleggio degli azzurri e, a poco a poco, si abbassa nella propria trequarti. Manna dal cielo per il Napoli che spinge moltissimo sugli esterni e trova la rete del vantaggio grazie a Callejon che incrocia su assist di Allan. Per lo spagnolo 55 gol con la maglia del Napoli e 11° posto (insieme a Savoldi) nella classifica di tutti i tempi dei migliori bomber azzurri. Il Cagliari prova a reagire e il solito Han crea scompiglio nella difesa del Napoli: bravo Reina a disinnescare in uscita un inserimento del nordcoreano. La squadra di Sarri, però, riprende a spingere e prima della fine del tempo trova il raddoppio: questa volta è Mertens a toccare in anticipo sul primo palo un pallone crossato da Hysaj e sul quale Cragno non si è dimostrato prontissimo. Il primo tempo finisce con il doppio vantaggio per il Napoli, ma il Cagliari non ha demeritato.

Il Cagliari crolla, Napoli a valanga

Il secondo tempo riparte sulla falsariga della parte finale del primo. Napoli in totale gestione della partita. La squadra di Sarri palleggia moltissimo mantenendo il Cagliari lontano dalla propria trequarti anche con lo scopo di risparmiare energie preziose. La squadra di Lopez non riesce a trovare soluzioni efficaci per affacciarsi nella metà campo azzurra. L'allenatore rossoblù inserisce Ionita al posto di Padoin per dare maggiore freschezza al centrocampo ma con scarsi risultati. Infatti, un minuto più tardi arriva il terzo gol del Napoli: lo segna Hamsik con un bel tiro quasi all'incrocio dei pali sul quale Cragno non può nulla. Per Marekiaro 99 reti in serie A. Il Cagliari è demoralizzato e non riesce a reagire, il Napoli mette dentro Zielinski al posto di Mertens e trova anche il quarto gol: lo segna Insigne su rigore accordato per fallo di mano di Castan. Il fantasista di Frattamaggiore non segnava in campionato dallo scorso 23 dicembre. Sarri fa riposare alcuni dei titolari inserendo sia Maggio che Diawara. Nel finale Callejon sfiora anche la rete del 5-0, che, invece, segna Mario Rui su calcio di punizione. Il Napoli bada soprattutto a controllare e a risparmiare energie. Finisce 5-0 la gara della Sardegna Arena. Il Napoli approfitta del rinvio di Juventus-Atalanta per allungare momentaneamente in classifica a +4.

I momenti chiave del match

90' - Il quinto gol è di Mario Rui che pennella una splendida punizione che lascia Cragno di sasso.

75' - Il Napoli segna anche il quarto gol e lo fa con Lorenzo Insigne che realizza un calcio di rigore accordato per fallo di mano di Castan. Il fantasista torna alla rete: non segnava dal 23 dicembre scorso. Sarri mette dentro anche Maggio e Diawara.

61' - Terzo gol del Napoli con Hamsik che segna la sua rete numero 99 in serie A. Conclusione in corsa con palla quasi all'incrocio dei pali. Niente da fare per Cragno. Lopez prova a inserire Cossu per un positivo Han.

60' - Nessun cambio all'intervallo. La partita è ripresa con il Napoli in agevole controllo della situazione. Grande qualità nel palleggio per la squadra di Sarri che tiene lontano dalla propria trequarti un Cagliari che, a differenza del primo tempo, non riesce a trovare soluzioni valide per impensierire la retroguardia degli azzurri. Lopez inserisce Ionita per Padoin.

45' - Prima della fine della prima frazione arriva il raddoppio di Mertens che, sul primo palo, anticipa tutti e con un tocco beffardo batte Cragno non esente da colpe nella circostanza. Nell'ultimo terzo della prima frazione di gioco il Napoli aveva spinto costringendo molto spesso il Cagliari sulla difensiva.

30' Nonostante l'ottima partenza del Cagliari, il Napoli ha pian piano preso le misure. La squadra di Sarri è stata pericolosa con Mertens in un paio di circostanze, ha corso i brividi su un tentativo di Han (uscita di Reina) e poi è passata in vantaggio: Allan con un bell'assist dalla destra ha servito Callejon. Il tiro incrociato non ha lasciato scampo a Cragno. Per lo spagnolo ottavo gol in campionato.

15' - Bella partenza del Cagliari che in un paio di circostanze si è fatto vedere dalle parti di Reina con due conclusioni di Pavoletti ispirato da uno scatenato Han (esordio da titolare in serie A). Il Napoli ha risposto con un tentativo di Mertens: il diagonale, pericolosissimo, è sfilato di un soffio fuori alla sinistra di Cragno.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport