Napoli-Roma, Florenzi e Milik si scambiano le maglie: profezia avverata del giallorosso

Serie A
combo_florenzi_milik

Dopo il secondo infortunio subito dall'attaccante, Florenzi su Twitter gli scrisse: "Ci vedremo al San Paolo e ci scambieremo le maglie". Sabato il polacco è tornato in campo per la prima volta dopo 158 giorni e a fine partita ha tenuto fede alla promessa con il terzino giallorosso

La Roma sabato ha ritrovato il sorriso vincendo una complicatissima partita contro il Napoli con un netto 4-2. Un successo e una prestazione che non solo hanno permesso ai giallorossi di risalire al terzo posto e risentire profumo di Champions, ma che ha ridato anche morale ad Alessandro Florenzi, tra i più negativi nella squadra di Di Francesco nell'ultimo periodo, con il fondo toccato nella trasferta ucraina di Champions e con la conseguente panchina nella sfida successiva al Milan. Nell'anticipo della 27^ giornata il terzino giallorosso ha invece dato segnali di crescita, fornendo anche l'assist per il 2-1 di Dzeko e tenendo fede, a fine partita, a una promessa lanciata oltre 5 mesi fa. Il 23 settembre scorso infatti Arkadiusz Milik si procurò, nel corso di SPAL-Napoli, l'infortunio al crociato del ginocchio destro. Per l'attaccante si trattò del secondo stop dopo quello subito all'altro ginocchio nella stagione precedente. Una sfortuna analoga patita anche da Florenzi, costretto anche lui a fermarsi due volte per lo stesso problema al crociato. Chi meglio di lui poteva quindi capire cosa voleva dire non poter giocare per altri mesi? Il giocatore romanista decise di allora di inviare un tweet a Milik e fargli una promessa: "Ci vedremo al San Paolo e ci scambieremo la maglia. Fieri della nostra forza e più forti del nostro destino. Un grande abbraccio! Ale". 

Sarà stato forse un segno del destino o chissà cosa, ma Arkadiusz Milik ha ritrovato il campo proprio contro la Roma, proprio contro Florenzi. Il suo rientro dopo 158 giorni (la prima volta era stato fermo per 115 giorni) è stata forse l'unica nota lieta nella sconfitta del Napoli. Un quarto d'ora e poco più, e sebbene contro i giallorossi sia stato poco coinvolto, la possibilità di poter contare su di lui nel rush finale del campionato non può che far felice Maurizio Sarri. A fine partita il polacco non ha potuto festeggiare un risultato positivo, ma un sorriso, ripensando a quel tweet, sarà scappato anche a lui. Profezia avverata e alla fine, come promesso, scambio di maglia con il calciatore giallorosso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.