Doping, De Vrij convocato da Procura. Lazio: "Niente positività, solo vizio procedurale"

Serie A
devrij

La procura di Nado Italia ha chiesto di ascoltare il giocatore della Lazio in merito a un test antidoping effettuato dopo la gara col Verona del 19 febbraio, l'avvocato ha chiesto un rinvio. Il club assicura: "Deve solo fornire spiegazioni per un vizio procedurale"

CAGLIARI, JOAO PEDRO POSITIVO A UN DIURETICO

CAGLIARI-LAZIO IN DIRETTA

Slitta l'audizione di Stefan De Vrij davanti alla Procura Antidoping. Il giocatore era stato chiamato per chiarimenti in merito al controllo antidoping post Lazio-Verona del 19 Febbraio. Davanti alla Nado Italia (antidoping italiano) però si sono presentati solo i medici della Lazio. L’avvocato del calciatore ha chiesto un rinvio alla prox settimana. Questa la versione della Lazio: non c’è positività del giocatore ma soltanto un vizio procedurale relativo al controllo antidoping del 19 Febbraio. Il giocatore non avrebbe adempiuto a tutti i passaggi richiesti a livello di firme dei test: in pratica ha fatto due test delle urine e ne ha firmato solo uno. 

La Lazio (anzi l’avvocato del calciatore) ha chiesto un rinvio per l’audizione di De Vrij davanti alla Nado Italia (antidoping). Giocatore convocato ma si sono presentati solo i medici della Lazio. Quindi audizione davanti alla Nado Italia slittata a prox settimana. Versione Lazio: vizio procedurale al controllo antidoping post Lazio-Verona del 19 Febbraio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.