Higuain: "Stavo per smettere di giocare. Dybala? Cerco sempre di aiutarlo, sarà un campione"

Serie A
higuain_ok

Il Pipita si confessa dal ritiro della Nazionale argentina nel corso di un'intervista a Tyc Sport: "Quando mia madre è stata male sono stato sul punto di smettere di giocare. Sono felice di essere tornato nella Seleccion dopo sei mesi, mi mancava molto". Su Dybala: "Ha un potenziale enorme, sarà un grandissimo campione"

"Stavo per smettere di giocare, mia madre malata, tanti problemi in testa: ma ora tutto è superato, penso all'Argentina che ci chiede di vincere il Mondiale. E dopo 12 anni al top nel calcio europeo, penso che giocherò ancora a lungo". Gonzalo Higuain si confessa dal ritiro della nazionale a Tyc Sports, tv del suo paese. "Era da sei mesi che mancavo dalla nazionale - ha detto all'antivigilia dell'amichevole di Manchester contro l'Italia - Avevo parlato con Sanpaoli, non ero al top. Ritrovare questa squadra oggi è bellissimo. Mi mancava, ora spero di sfruttare l'occasione....".

L'Argentina e l'ossessione di Messi

"Sono felice di essere tornato nella 'seleccion' dopo sei mesi, mi mancava molto e adesso spero di sfruttare l'occasione". Messi ha raccontato come la conquista della Coppa del Mondo sia per lui un'ossessione. "L'asticella si alza sempre di più: se raggiungiamo i quarti, ci chiedono la semifinale, e così via - sottolinea il centravanti della Juve - ora l'asticella si è alzata ancora, e rispetto all'ultima volta ci rimane solo una cosa: vincere. Tutti i tifosi ci chiedono questo, 30 o 40 anni fa sarebbe stata un'altra storia, ma questo è il livello del calcio argentino, ora".

Dybala potenziale enorme: "Lo consiglio sempre, sarà un grandissimo campione"

Higuain elogia il connazionale e compagno di club Paulo Dybala. "Cerco sempre di aiutarlo, di consigliarlo. Ha un potenziale enorme, deve sapere come gestire i tempi e non bruciare le tappe. Se è forte nella testa, sarà un grandissimo campione".

Da 12 anni al top in Europa, "spero di giocare ancora a lungo"

A livello personale, Higuain racconta di essere stato vicino "a smettere di giocare, perché mia madre stava male. Ma lei voleva che continuassi, ora è uscita dalle difficoltà e per fortuna ho la testa sgombra. La mia famiglia mi dà forza, mia moglie Lara e la prima figlia che verrà, Alma: essere padre ti cambia tutto. La vita - ricorda - non è solo calcio, la gente non lo vede. Quanto alle critiche, c'è chi le fa in buona fede e chi no, io le ascolto tutte e aspetto: di carattere sono forte. Da 12 anni gioco al top in Europa, e spero di riuscirci ancora a lungo". Anche perché, ricorda il 'Pipita', "ho giocato al Real e sono stato tra i dieci migliori marcatori, al Napoli e sono entrato in quella top ten, ora spero di riuscirci con la Juve".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.