MLS chiama, Juve risponde: il 1° agosto l'amichevole negli Usa. Sarà un All-Star Game

Serie A

La Mls ha scelto i bianconeri come avversari per il tradizionale appuntamento di mezza estate: dopo Real Madrid, Arsenal, Tottenham, Bayern e Roma (i giallorossi nel 2013 si imposero per 3-1) un'italiana torna a sfidare un team di All Star del campionato americano

Sarà la Juventus la squadra protagonista dell'edizione 2018 del tradizionale Major League Socces All-Star Game, lo spettacolare match che vedrà le stelle del campionato nordamericano affrontare i bianconeri il prossimo 1 agosto ad Atlanta, in Georgia.

La partita si giocherà al Mercedes-Benz Stadium, l'avveniristico impianto casalingo dell'Atlanta United (MLS) e degli Atlanta Falcos (NFL) e rappresenterà la 23a edizione di uno dei più importanti eventi sportivi dell'estate americana, che ha visto in passato scendere in campo club come Bayern Monaco, Real Madrid, Manchester United, Chelsea e Arsenal. Per la Juventus si tratterà della prima partecipazione in assoluto.
"Siamo felici di rappresentare per quest'anno il football europeo nel match dell'All Star Game Mls. Sarà un'occasione per entrare in contatto con gli appassionati americani di calcio -ha detto il presidente della Juventus Andrea Agnelli-. La Juventus da molti anni considera gli Stati Uniti d'America e il Canada come mercati cruciali per l'espansione della propria presenza, come testimoniano le continue aperture di nuove academies e la nostra strategia digitale che ha enormemente ampliato le possibilità di interlocuzione con i tifosi di questo continente. La prima Squadra e la partita costituiscono, tuttavia, lo spettacolo principale che Juventus può offrire e la nostra presenza ad Atlanta ci inorgoglisce".

Allegri: "MLS sempre più in crescita"

Gli fa eco mister Massimiliano Allegri: "Sarà per noi un piacere giocare questa partita e respirare il clima della Mls, un movimento in crescita che richiama un numero sempre maggiore di appassionati. Sarà inoltre un'occasione per i tanti tifosi bianconeri negli Stati Uniti per vedere da vicino la squadra e i loro beniamini".

Giovinco, Villa, Kakà e non solo

Nella passata stagione, di fronte a 61.000 spettatori in un gremitissimo Soldier Field a Chicago, le Mls All-Stars sono state rappresentate da giocatori come Sebastian Giovinco, David Villa, Kaka e Bastian Schweinsteiger, nonché da nazionali statunitensi come Tim Howard, Michael Bradley e Jozy Altidore, opposti al Real Madrid. Dopo l'1-1 nei tempi regolamentari, la sfida fu decisa in favore dei Blancos ai calci di rigore.

L'impianto di Atlanta è un gioiello

Il teatro della partita sarà uno degli stati più importanti di tutta l'America: aperto nel 2017, il Mercedes-Benz Stadium è costato più di un miliardo e mezzo di dollari ed è destinato ad ospitare il Super Bowl nel febbraio 2019. Non è, peraltro, unicamente il Football Americano ad offrire grandi cornici di pubblico, se si pensa al grande successo riscontrato dall'Atlanta United, che ha partecipato all'MLS per la prima volta nel 2017, con una affluenza media di 48.000 persone, e nel match inaugurale del campionato, giocato lo scorso 11 marzo contro il D.C. United, ha registrato 72.035 spettatori, record assoluto per il calcio a stelle e strisce.

I più letti