Crotone, ecco Lillo e Raffaele: i lanciatori di sale contro la iella

Serie A

Lillo e Raffaele sono i due lanciatori di sale del Crotone, un rito scaramantico per scacciare la iella. “Quanto ce ne vuole per evitare la retrocessione? Tanto” - giurano loro. Eppure la salvezza è distante solo un punto

TUTTI I RITI SCARAMANTICI DEL CALCIO

SERIE A: LE NOTIZIE - LA CLASSIFICA

Il rito del sale per scacciare la sfortuna: un classico del calcio italiano, molto popolare al sud. Un metodo rapido e quantomai semplice per portare un pizzico di buona sorte in più alla propria squadra e per scacciare la cosiddetta iella. Durante la diretta di Sky Sport 24 ecco l’intervista a Lillo e Raffaele, super tifosi del Crotone: le due principali figure che si fanno carico di questo compito in città. Raffaele è un classe ’46, e - giura lui stesso davanti alle telecamere - è dagli anni Settanta che porta avanti questa scaramanzia per la sua squadra del cuore: “Quanto sale serve per salvare il Crotone? Ce ne vuole parecchio” - dice lui, e chissà che nella clamorosa salvezza della scorsa stagione non ci sia stato anche il merito del suo intervento.

Il lancio in diretta

Accanto lui, poi, ecco Lillo, più giovane, nei panni del vice spargi sale allo stadio Ezio Scida di Crotone: “Quando non c’è Raffaele intervengo io, abbiamo grandi riserve di sale sia fuori che dentro lo stadio, non rimarremo mai senza”. E dunque, dopo le parole, ecco il lancio in diretta tv, un po’ per il Crotone - con i granelli estratti da un sacchetto rigorosamente rossoblù - e un po’ anche per la Nazionale italiana.

Il Crotone è attualmente diciottesimo in campionato, con un solo punto di ritardo dalla salvezza momentaneamente rappresentata da Spal e Chievo a quota 25.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.