Milan, Kessié: "Battiamo la Juve 2-0 e faccio gol. Coppa Italia? Se vinciamo vado rasato a piedi a Milanello"

Serie A

Franck Kessié ha parlato della sfida dell'Allianz Stadium tra Juventus e Milan, pronosticando uno 0-2 a favore della squadra di Gattuso. L'ivoriano poi ha svelato due promesse legate all'eventuale vittoria della Coppa Italia e alla qualificazione alla prossima Champions

JUVENTUS-MILAN, 10 COSE DA SAPERE

JUVENTUS-MILAN, ORARI E CURIOSITA'

Messa alle spalle la sosta per le Nazionali, è di nuovo tempo di serie A e di emozioni. Tante le sfide da seguire, in primis quella che metterà di fronte Juventus e Milan, impegnate nel posticipo serale all’Allianz Stadium. Sarà Allegri contro Gattuso ma non solo, saranno tanti gli incroci diretti che promettono di regalare spettacolo e colpi di scena in una partita che vale tantissimo per entrambe le formazioni. Chi la giocherà da protagonista sarà senza dubbio Franck Kessié, pronto a tutto per strappare i tre punti ai bianconeri: "Andiamo lì per vincere, dobbiamo raggiungere l’obiettivo e quindi provare a conquistare punti anche su campi difficili. La Juve si batte sul campo, è una squadra fortissima, sia in Champions che in campionato. E’ una partita molto difficile ma dobbiamo andare lì per fare punti e salire in classifica. Chi toglierei alla Juve? Buffon, grande portiere, un campione. Quando vedo lui in campo, mi da’ tanta voglia di giocare tantissimi anni ancora, ma non fino ai 40… Io corro troppo. Un pronostico? Juventus-Milan finisce 0-2, un gol lo segno io".

Rimonta Champions

Il Milan continua a sognare un posto nella prossima Champions, Kessié ci crede eccome: "E’ possibile ci sono tante partite da giocare, si può andare in Champions. Le avversarie sono forti ma noi lavoriamo tanto e bene e penso che possiamo riuscirci. Gattuso? E’ un bravo allenatore, forte come quando era giocatore. Ci stimola, vuole arrivare al top e credo possa riuscirci. Ha grinta e il giusto nervosismo. E’ focalizzato unicamente sul lavoro. Può diventare un grande".

"Cutrone è incredibile"

Dall’allenatore ai compagni di squadra, Kessié ha una parola positiva per ogni suo… 'collega': "Biglia è una bella persona, dentro e fuori dal campo. Mi stimola, quando inizio a sentire la stanchezza mi sprona a non mollare. Suso è quello che sblocca le partite. Fa gol, assist, ha qualità incredibili e così Calhanoglu. Cutrone è incredibile. A soli 20 anni ha già segnato 15 gol, secondo me diventerà un grande attaccante. Anche André Silva è forte ma gli ci è voluto un po' di tempo per svegliarsi, non è facile per chi viene dall’estero. Kalinic deve correre di più sennò Gattuso si arrabbia? – ride – Si ma alla Fiorentina ha fatto bene, diamogli tempo. Perché Donnarumma dovrebbe restare al Milan? Perché i tifosi qui sono fantastici, in questo club si respira la storia, siamo una squadra giovane e stiamo costruendo qualcosa di importante".

Le scommesse di Kessié

Ogni promessa è debito, il centrocampista ivoriano ne ha però svelate ben due in caso di vittoria della Coppa Italia e di arrivo in Champions: "Se la vinciamo prometto di andare a Milanello a piedi da Milano, ci metto due ore e mezza. Se arriviamo in Champions League è la cosa più bella che può accadere. Sono tanti anni che il Milan non va in Champions e sarebbe una cosa bellissima. Se ci arriviamo mi raso a zero. Cosa scelgo tra Coppa Italia e qualificazione in Champions? Non so scegliere. Dico entrambe, voglio andare a piedi a Milanello e con la testa rasata".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.