Benevento-Atalanta 0-3: Freuler, Barrow e Gomez lanciano Gasperini. GOL E HIGHLIGHTS

Serie A

Dopo Inter-Cagliari 4-0, un'altra squadra nerazzurra vince negli anticipi della 33^ giornata di Serie A. L'Atalanta di Gasperini, infatti, batte il Benevento al Vigorito per 0-3 grazie alle reti di Freuler nel primo tempo, Barrow (prima in Serie A) e Papu Gomez, alla sesta rete in campionato. I nerazzurri sognano l'Europa League per il secondo anno di fila

CLICCA QUI PER RIVIVERE BENEVENTO-ATALANTA

CROTONE-JUVENTUS LIVE

NAPOLI-UDINESE LIVE

ROMA-GENOA LIVE

FIORENTINA-LAZIO LIVE

TORINO-MILAN LIVE

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

BENEVENTO-ATALANTA 0-3

21' Freuler, 49' Barrow, 67' Gomez

IL TABELLINO

Benevento (3-4-3): Puggioni; Billong (53' Sagna), Djimsiti, Tosca; Venuti, Del Pinto, Viola, Lombardi (53' Djuricic); Brignola, Diabaté, Parigini (71' Iemmello).
Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Mancini (46' Castagne), Caldara, Masiello; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Cristante; Petagna (46' Barrow), Gomez (88' Bastoni).

Ammoniti: 31' Petagna, 39' Mancini, 64' Tosca, 71' Brignola

Note: al 66' de Roon sbaglia un calcio di rigore, scivolando e calciandolo altissimo

Le scelte

De Zerbi decide di cambiare. Dalla difesa a quattro a una linea a tre, con Billong, Djimsiti e Tosca davanti a Puggioni. Nel 3-4-3 mandato in campo contro l'Atalanta, a centrocampo ci sono Venuti, Del Pinto e Viola, con l'aggiunta di Lombardi sulla corsia di sinistra. In attacco, Brignola, Diabaté e Parigini. Gasperini risponde con il suo classico 3-4-1-2: davanti a Berisha, Mancini sostituisce lo squalificato Toloi, completando la difesa composta da Caldara e Masiello. A centrocampo Hateboer, de Roon, Freuler e Gosens, in attacco Cristante alle spalle del tandem Petagna-Gomez.

Primo tempo

Al 6' minuto, prima azione degna di nota della partita, con il Benevento che gestisce bene la palla da un contropiede. Il filtrante per Diabaté, infatti, diventa un giro palla che porta Venuti a crossare dalla destra per Brignola, che viene anticipato al momento di colpire di testa. Dal calcio d'angolo conseguente, il colpo di testa dei padroni di casa viene salvato a ridosso della linea di porta da Gosens. Il primo quarto d'ora, comunque, privilegia il Benevento, più attivo e reattivo nel far girare il pallone, soprattutto a centrocampo con Del Pinto e Viola che, al centro, cercano la verticalizzazione per pescare gli esterni e Diabaté. Al 19', Diabaté viene servito benissimo in profondità da Brignola (autore di un grande dribbling nei confronti di Masiello): l'ex Bordeaux cerca il gol in fotocopia rispetto a quello contro il Sassuolo, con un pallonetto al portiere in uscita, ma la palla finisce alta. Un minuto e Hateboer calcia di sinistro da fuori area: blocca Puggioni in due tempi. 60 secondi e l'Atalanta trova il gol con Freuler. Lo svizzero, infatti, viene servito da Cristante, a sua volta imbeccato da Petagna, bravo a premiare l'inserimento del numero 4 in area di rigore. L'ex Palermo, solo davanti a Puggioni, gioca a Freuler un cioccolatino già scartato, con un passaggio a porta vuota da appoggiare in porta: è 0-1. Dopo il vantaggio nerazzurro, scarseggiano le occasioni per le due squadre: da segnalare solamente i due cartellini gialli estratti dall'arbitro Ghersini nei confronti di Petagna (31') e Mancini (39').

21' - Remo Freuler appoggia in rete il pallone servitogli da Bryan Cristante: è il gol dello 0-1

Secondo tempo

Al calcio d'inizio dei secondi 45 minuti, Gasperini effettua due sostituzioni: fuori Mancini e Petagna, i due ammoniti, dentro Castagne e Musa Barrow, col talento gambiano, gioiello della Primavera nerazzurra, che torna in campo a quattro giorni dalla buona prestazione contro l'Inter. Ed è proprio lui a trovare il raddoppio, con un bel destro a giro dopo il buon pressing di de Roon, bravo a rubare palla sulla trequarti difensiva avversaria a Viola e a mettere in porta il compagno di squadra. Al 65', Gosens anticipa Del Pinto e viene steso ai confini dell'area di rigore. Per Ghersini inizialmente è punizione, ma il VAR segnala il chiaro errore dell'arbitro: è calcio di rigore. Dal dischetto va de Roon, che scivola e spara altissimo. Passa un minuto e Freuler gioca il pallone al Papu Gomez al limite dell'area: l'argentino salta tutti e con una grande percussione si ritrova solo contro Puggioni e non sbaglia. È 0-3 e sono sei in campionato per lui. La partita sostanzialmente si conclude con la rete dell'argentino, anche se arriva un'occasione per entrambe le squadre: prima per gli ospiti, poi per i padroni di casa. Al 73’ Barrow prova lo sfondamento centrale con un paio di doppi passi, ma viene fermato al limite dell’area, mentre all'87' è Berisha a salvare il risultato, volando su una buona punizione di Viola. Finisce quindi al Vigorito tra gli appluasi dello stadio, nonostante la sconfitta. Tre punti pesanti, invece, per l'Atalanta, in piena corsa Europa League e più tranquilla dopo la vittoria nell'anticipo della 33^ giornata.

49 - Musa Barrow, al primo centro in Serie A, viene sommerso dai compagni dopo il gol dello 0-2

67' - Dopo aver fatto fuori mezza difesa del Benevento, Gomez calcia in porta spiazzando Puggioni: è 0-3

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.