Cagliari, Castro: "Cercato con insistenza. Venire qui è stata una scelta velocissima"

Serie A
Castro, Cagliari (Ph Twitter Cagliari)

Il nuovo calciatore rossoblù parla dal ritiro di Aritzo: "Questa società mi ha cercato con insistenza, quella di accettare la proposta del Cagliari è stata una decisione velocissima. Maran? Ottimo allenatore e grande persona"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

E' stato protagonista di una vera e propria telenovela di calciomercato che alla fine si è conclusa con il lieto fine: Lucas Castro è diventato un calciatore del Cagliari al termine di un lungo tira e molla, con il calciatore argentino che quest'oggi si è presentato ai suoi nuovi tifosi dal ritiro di Aritzo. "Il Presidente Giulini e il Direttore Carli mi hanno cercato con insistenza, il fatto poi che ci fosse il mister è stato un altro dettaglio a favore: la scelta per me è stata velocissima. Ho trovato una società che vuole fare le cose per bene, sta pensando a costruire un nuovo stadio e a modernizzare il Centro sportivo. Inoltre, il Cagliari rappresenta davvero una Regione intera: sono tutte cose che ti danno una spinta per fare ancora meglio", le parole di Castro riportate dal sito ufficiale del club. L'ex Chievo Verona svela poi un retroscena relativo al suo trasferimento al Cagliari: "Ho saputo dell'interesse del Cagliari nei miei confronti proprio quando ero in vacanza in Sardegna: la gente ha pensato che fossi qui per definire i dettagli del mio trasferimento, invece no, erano vacanze programmate da tempo. Anche l'Atalanta aveva manifestato interesse verso di me, ma non così forte come il Cagliari".

"Maran ottimo allenatore e grande persona"

Castro che in Sardegna ritroverà Maran: "Ho spiegato ai ragazzi il modo di lavorare del mister, sono sicuro che si troveranno bene con lui. È un ottimo tecnico e una grande persona. Vuole che la sua squadra giochi con personalità, senza complessi di sorta nei confronti di altre squadre", ha aggiunto. Idee chiare anche sugli obiettivi da centrare in vista della prossima stagione: "Innanzitutto dobbiamo salvarci: poi, centrato l'obiettivo, possiamo anche pensare ad altri traguardi. La squadra ha molta qualità e tecnica, l'età media è piuttosto bassa. Si può fare bene". Chiusura dedicata all’altra grande passione di Castro, la musica: "È qualcosa che ho dentro sin da bambino. Ho molti amici che suonano in vari gruppi e allora mi sono cimentato anche io con gli strumenti. Non ho preso lezioni di canto, sono autodidatta", ha concluso il nuovo calciatore del Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche