user
17 luglio 2018

Serie A, i risultati delle amichevoli di oggi: Genoa-Zenit 2-3. Ok Sassuolo e Udinese, vince il Parma

print-icon
boa

Giornata ricca per cinque squadre di serie A impegnate nel ritiro precampionato. Buona partita per il Genoa nonostante la sconfitta contro i russi. Il Cagliari ne fa 9 al Rotaliana con tripletta di Pavoletti. Tripletta di Boateng nel 7-0 del Sassuolo al Wipptal, doppietta di Lasagna per l'Udinese che ha battuto 2-0 il Gorica. Il Parma vince 6-1 contro la mista Naturno/Lana

SERIE A, LA MAPPA DEI RITIRI

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Prosegue la preparazione precampionato per le squadre di serie A e cominciano a susseguirsi le prime amichevoli per testare condizione fisica e uomini. In attesa dei grandi tornei internazionali che vedranno coinvolte le big del calcio italiano, aspettando l'esordio con la maglia bianconera di Cristiano Ronaldo, l'occasione per vedere all'opera le nuove squadre non manca. Primo impegno internazionale per il genoa di Ballardini che non ha affatto sfigurato contro lo Zenit. La sconfitta è arrivata solo nel finale (3-2) quando a fare la differenza è stata soprattutto la maggiore preparazione fisica dei russi che sono, da questo punto di vista, avanti di circa una ventina di giorni. Si è fatto apprezzare Pavoletti nella tripletta che ha aiutato il Cagliari a battere 9-0 il Rotaliana, squadra di Eccellenza. Tra i rossoblu bene anche Farias, autore di una doppietta. Buona prova anche per il Parma nel 6-1 alla mista Naturno/Lana. Spicca la tripletta di Boateng (un gol su rigore) nel successo del Sassuolo per 7-0 contro il Wipptal. Bene anche Lasagna che ha regalato il successo all'Udinese nel 2-0 al Gorica.

Zenit San Pietroburgo-Genoa 3-2

22' rig. Romulo, 34' Ozdoev, 55' Lapadula, 65' Driussi, 89' Kuzyaev

IL TABELLINO

Genoa (primo tempo): Radu, Spolli, Romulo, Piatek, Biraschi, Pandev, Lazovic, Bessa, Lakicevic, Medeiros, Zukanovic.

Genoa (secondo tempo): Vodisek (30’), El Yamiq, Lapadula, Rossettini, Galabinov, Romero, Callegari, Raul Asencio, Pereira, Omeonga, Zanimacchia.

Genoa sconfitto di misura per 3-2 nella seconda amichevole della nuova stagione. Contro lo Zenit San Pietroburgo, formazione di ben altro livello e avanti nella preparazione di quasi tre settimane, Romulo e compagni hanno lottato alla pari passando per due volte in vantaggio ma cedendo ad un minuto dalla fine. Ballardini ha schierato due formazioni differenti lasciando a riposo Marchetti, Gunter, Sandro, Kouamé e l'affaticato Mazzitelli oltre al grande ex Zenit Criscito, convalescente dopo la frattura al quinto dito del piede di giugno. Primo tempo con Medeiros, Piatek e Pandev schierati nel tridente offensivo rossoblu ma il primo gol è di Romulo, al 21', su rigore assegnato per fallo su Piatek. Lo Zenit pareggia con Ozdoaev che al 34' risolve una mischia. Nella ripresa Lapadula titolare e in gol di testa su assist di Pereira al 10' prima che Driussi al 20' ristabilisca la parità sfruttando un errore della difesa. Nel finale azione corale degli ospiti che chiudono la gara grazie alla rete di Kuzyaev.

Naturno/Lana-Parma 1-6

2' Gander, 8' Di Gaudio, 19' Dezi, 41' Ceravolo, 51' Gagliolo, 76' e rig. 78 Scaglia

IL TABELLINO

Naturno (Primo Tempo): Kaufmann, Gufler (V.Cap.), Hofer (Cap.), Mair, Mairhofen, Peer, Marcadella (25’pt Tribus), Schwienbacher, Lo Presti, Nischler (27’pt Tappeiner), Gandler.

Lana (Secondo Tempo): Santer, Daniel Holzner (Cap.), Tutzer (26’st Saffioti), Forer, Sorrentino, David Holzner (26’st Uberbacher), Corea (22’st Nicoletti), Zandarco (27’st Piatzglimmer), Hofer (26’st Debiasi), Gasser (V.Cap.) (31’st Felisatti), Filippin.

Parma (Primo Tempo): Sepe, Frediani, Gobbi, Stulac, Iacoponi (V.Cap.), Siligardi, Scavone (Cap.), Ceravolo, Dezi, Di Gaudio, Ramos.

Parma (Secondo Tempo): Frattali, Gazzola, Gagliolo, Iacoponi (Cap.), Dimarco, Barillà, Stulac, Dezi (17’st Scaglia), Ceravolo (17’st Da Cruz), Galuppini, Baraye.

Di fatto una sorta di doppio impegno per il Parma di D'Aversa che ha schierato due formazioni quasi totalmente differenti tra primo e secondo tempo del match disputato contro i dilettanti del Naturno (nel primo tempo) e contro il Lana (nel secondo tempo). Tutto sommato note positive se si eccettua l'inizio a sorpresa del Naturn che si era portato in vantaggio. Poi pressocché solo Parma grazie a Di Gaudio, Dezi e Ceravolo nel primo tempo. Nella ripresa, dopo la rete di Gagliolo è salito in cattedra Scaglia che in due minuti con una doppietta (secondo gol su rigore) ha fissato il punteggio sul 6-1.

 

Rotaliana-Cagliari 0-9

5' Capuano, 7', 19' e 36' Pavoletti, 12' Cigarini, 67' Castro, 73' e 75' Farias, 83' Deiola

IL TABELLINO

Cagliari: Rafael (64’ Aresti), Pisacane (64’ Faragò), Andreolli (64’ Romagna), Capuano (64’ Ceppitelli), Lykogiannis (64’ Pajac), Dessena (64’ Deiola), Cigarini (64’ Colombatto), Padoin (64’ Barella), Ionita (64’ Castro), Sau (64’ Han), Pavoletti (64’ Farias).

Rotaliana: Rossatti (46’ Poli), Stefenelli (46’ Rizzi), Zentil, F. Conci, Ahmed (46’ Biaggini), Aiello, G. Conci (46’ Uez), Bonenti (46’ Dauti), Perri (46’ Canali), Dallavalle (46’ Colombetti), Orsini (46’ Callovini).

Goleada del Cagliari nel secondo test precampionato durante il ritiro di Pejo. La squadra di Maran ha messo a segno nove reti contro il Rotaliana, squadra che milita in Eccellenza, mostrando già una buona fluidità di gioco e intese soprattutto tra i nuovi arrivati. Lykogiannis ha già mostrato le sue doti balistiche e soprattutto Pavoletti, autore di una tripletta, ha già mostrato una buona condizione e lucidità sottoporta. Per il resto molto positiva la partita di Cigarini così come quella di Capuano, bene nella ripresa Farias, anche lui molto preciso in zona gol (doppietta) e gloria anche per Deiola che ha firmato il 9-0 finale.

Gorica-Udinese 0-2

3' e 44' Lasagna

IL TABELLINO

Udinese: Musso (46′ Scuffet); Wague (71′ Nuytinck), Nuytinck (46′ Heurtaux), Opoku (46′ Danilo), Adnan; Mandragora (71′ Opuku), Fofana (71′ Pontisso); Barak (46′ Evangelista), De Paul (46′ Vizeu), Machis; Lasagna (71′ Coulibaly).

Gorica: Sorcan; Hodzic, Tomicek, Lipuscek, Celcer; Kolenc, Grudina; Marinic, Kotnik, Amarachi; Filipovic. All. Srebrnic

Nel secondo test precampionato, con un avversario un po' più impegnativo, l'Udinese mostra progressi. Gara in grande gestione per gli uomini di Velazquez che sta provando a dare un'identità precisa alla squadra. Partita sbloccata gi in apertura grazie a una palla pennellata da De Paul sulla testa di Lasagna. Poi l'Udinese ha cercato soprattutto di cercare gli automatismo giusti nel possesso della palla senza forzare in zona di finalizzazione. Il Gorica ha fatto la sua buona figura difendendo con ordine. Mandragora, neo acquisto, ha svolto alla perfezione i compiti richiesti dall'allenatore. Il gol del raddoppio è arrivato poco prima dell'intervallo: conclusione di De Paul, palla respinta dal palo e nuovo tiro di Lasagna per il 2-0. Nella ripresa ritmi inevitabilmente più bassi e meno emozioni rispetto ai primi 45'. resta il risultato di 2-0, buon viatico per i friulani per affrontare il prosieguo del ritiro.

Wipptal-Sassuolo 0-7

7' Sensi, 25', 28'  e 45' rig. Boateng, 30' Berardi, 66' Bandinelli, 88' Trotta

IL TABELLINO

Sassuolo: Consigli (61' Satalino); Lirola (46' Sernicola), Lemos (46' Letschert), Ferrari (61' Marchizza), Rogerio (46' Dell'Orco); Duncan (46' Missiroli), Magnanelli (61' Bandinelli), Sensi (61' Cassata); Berardi (61' Trotta), Boateng (46' Matri), Di Francesco (61' Adjapong).

Wipptal (primo tempo): Siller, Grasl, Angerer, Kinigartner, Seeber, Priller, Fanasi, Trenkwalder, Hofer, Greik, Harvasser.
Wipptal (secondo tempo): Torggler, Knoflach, Huber, Rainer, Ferretti, Blasbichla, Uberegger, Frick, Bachlechner, Siller, Lantschner

Prima uscita stagionale per il Sassuolo che a Vipitano ha affrontato la selezione Wipptal. Sette gol e tanto lavoro alla ricerca delle prime intese per i neroverdi dopo poco più di una settimana di preparazione in altura. Gara già sbloccata dopo soli 7' grazie a una conclusione di prima intenzione di Sensi. il protagonista di giornata è stato, senza dubbio, Kevin Prince Boateng, autore di una tripletta: primo gol da centravanti puro con palla appoggiata in porta, secondo gol fotocopia, terza rete su calcio di rigore. Nel mezzo la rete di Berardi. Nella ripresa il gol di Bandinelli e poi, nel finale gran gol di trotta che ha battuto il portiere Torggler con una bel tiro a giro.

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi