Udinese, 17 nazionalità diverse in rosa: tutti impareranno l’italiano

Serie A

Tante provenienze diverse nella squadra bianconera, con un allenatore spagnolo. Il modo migliore di lavorare insieme è conoscere tutti la stessa lingua: l’italiano. Per questo, è stato chiamato un professore

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Mai così multietnica, l’Udinese, che al momento può contare ben 17 nazionalità diverse nella propria rosa. Tutte poi ben sparse per il mondo: si passa dal Venezuela all’Iraq, dal freddo nordico di Islanda e Svezia al caldo africano di Ghana e Costa d’Avorio. E poi ancora Svizzera, Argentina e tante altre. Con un allenatore spagnolo, che rappresenta la 18^ nazionalità presente nell’organico. Un aspetto che quindi assume un rilievo fondamentale è la comunicazione: come farsi comprendere da tutti? La scelta, di comune accordo tra staff tecnico e società, è stata quella di imparare l’italiano. Dai giocatori all’allenatore, così da avere un linguaggio comune. Così, Julio Velazquez ha voluto dare per primo l’esempio e ora sono i calciatori a sottoporsi agli insegnamenti di Giorgio Alafogiannis, professore d’italiano scelto dall’Udinese per i suoi tesserati.

"Imparare l’italiano è la soluzione migliore"

Intervistato da Sky Sport, il professor Alafogiannis ha parlato così: “Ci troviamo in una società così variegata, sarebbe impossibile per chiunque parlare 4-5 lingue diverse. La soluzione migliore è imparare l'italiano, per quanto sia difficile imparare subito. Il mister ha dato un buon esempio, dando un segnale forte: ha voluto che tutti parlassero l'italiano”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche