Sassuolo Inter 1-0, decide un rigore di Berardi. Gol e highlights

Prima sorpresa nel campionato di serie A 2018-2019. Berardi condanna l'Inter alla prima sconfitta. Nerazzurri puniti da un calcio di rigore concesso per fallo di Miranda su Di Francesco. Delude Lautaro Martinez. Perisic in campo solo nella ripresa

SERIE A, I RISULTATI DI TUTTE LE GARE DELLE 20.30

SERIE A , RISULTATI E CLASSIFICA

LE PAGELLE

SASSUOLO-INTER 1-0

26' rig. Berardi

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Ferrari, Rogerio; Bourabia (64' Sensi), Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng (85' Babacar), Di Francesco (74' Boga).
Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, de Vrij, Miranda, Dalbert (46' Perisic); Vecino, Brozovic (86' Karamoh); Politano, Martinez (68' Keita), Asamoah; Icardi.

1 nuovo post
Tutti i risultati della gare delle 20.30

BOLOGNA-SPAL 0-1
71' Kurtic

EMPOLI-CAGLIARI 2-0
14' Krunic, 52' Caputo

PARMA-UDINESE 2-2
43' Inglese (P), 59' Barillà (P), 65' De Paul (U), 69' Fofana (U)

SASSUOLO-INTER 1-0
27' rig. Berardi
 
- di Redazione SkySport24

95' E' finita Sassuolo-Inter: la squadra di De Zerbi vince 1-0 grazie a un gol su rigore di Mimmo Berardi e guadagna i primi tre punti in classifica.

 
- di Redazione SkySport24
90' Uno straordinario Consigli dice ancora no all'Inter. Dopo aver disinnescato due tentativi di Icardi nel primo tempo, il portiere del Sassuolo ha un riflesso impressionante su un colpo di testa ravvicinato di de Vrij. Consigli si conferma portiere di assoluta affidabilità per il nostro campionato.
- di Redazione SkySport24
85' Terzo cambio per il Sassuolo e segnale importante di De Zerbi che non inserisce difensori ma un attaccante: entra Babacar ed esce Boateng (trequartista), segno inequivocabile che l'allenatore del Sassuolo prova a non subire l'iniziativa dell'Inter che sta cercando di imbastire un forcing negli ultimi minuti di gioco. Spalletti butta nella mischia anche Karamoh
- di Redazione SkySport24
L'uomo più pericoloso dell'Inter è stato Mauro Icardi comunque sempre ben controllato dalla retroguardia del Sassuolo. Per l'argentino due conclusioni nel primo tempo e un tentativo nella ripresa
 
- di Redazione SkySport24
78' L'Inter continua a premere, ma il Sassuolo è molto ben organizzato nella fase di pressione e nella propria trequarti per difendere il risultato. La squadra di De Zerbi prova ad agire in contropiede. Per questo l'allenatore del Sassuolo ha messo in campo Boga, neo acquisto proveniente dal Chelsea.
- di Redazione SkySport24
70' Durante l'intervallo intervistato Domenico Berardi finora march winner della gara: "E’ sempre bello segnare, l’importante è restare concentrati. C’è ancora il secondo tempo, bisogna continuare così perché stiamo giocando meglio rispetto a loro”.
- di Redazione SkySport24
68' Cinque i tiri dell'Inter nella seconda frazione, tanti quanti ne aveva effettuati in tutto il primo tempo. E allora Spalletti apporta la seconda modifica alla sua squadra. Fuori Lautaro Martinez (non brillantissimo) dentro Keita Balde. Per l'argentino prestazione opaca dopo un precampionato eccezionale. Quanto all'ex Lazio e Monaco, che già conosce la serie A, proverà a dare maggiore concretezza all'attacco dell'Inter che sin qui è parso abbastanza sterile.
- di Redazione SkySport24
66' La partita continua ad essere molto gradevole e ricca di emozioni: Boateng sfiora il raddoppio con una conclusione che colpisce il palo esterno, e sul capovolgimento di fronte Icardi non riesce a concludere ben servito ancora da Perisic. Quanto a Boateng, l'ex Las Palmas sta giocando una gara di tutto rispetto con qualità e dinamismo.
- di Redazione SkySport24
64' E dopo aver visto la squadra leggermente in difficoltà, Roberto De Zerbi prova a dare un po' di freschezza al centrocampo. Dentro il talentino Sensi per Bourabia. Buona la partita, soprattutto in avvio del marocchino arrivato dal Konyaspor poi calato con il trascorrere dei minuti. Per Sensi l'ennesima occasione di mettersi in mostra dopo le buonissime partite della passata stagione.
- di Redazione SkySport24
60' Comincia ad avere più occasioni soprattutto sugli esterni l'Inter e dopo Perisic in apertura di secondo tempo, ci ha provato l'ex Politano con un bolide di sinistro a spaventare (e non poco) Consigli. Pallone terminato di pochissimo a lato.
- di Redazione SkySport24
56' Nel primo tempo l'Inter ha ottenuto il 54% di possesso palla contro il 46% del Sassuolo. Ma la formazione di De Zerbi è stata sicuramente più incisiva e ha giocato palloni con una qualità maggiore, specie in avanti, rispetto ai nerazzurri per i quali il più pericoloso è stato Icardi. Benino Politano autore di qualche spunto interessante, mentre Lautaro Martinez, anche nella ripresa, continua a essere in difficoltà.
- di Redazione SkySport24
54' L'Inter appare piuttosto nervosa e pareggia il conto dei cartellini gialli. Dopo Duncan e Rogerio per il Sassuolo e Miranda ammonito in occasione del rigore nel primo tempo, anche Matias Vecino rimedia un giallo per un fallo duro a metà campo.
- di Redazione SkySport24
Spalletti prova a correggere l'andamento della partita dei suoi. Inter non particolarmente brillante nel primo tempo, a inizio ripresa prova a spingere con maggiore insistenza ma il Sassuolo è molto ben organizzato nella fase di non possesso palla.
 
- di Redazione SkySport24
47' Perisic subito si fa sentire con una conclusione dalla distanza. Sicuramente grazie a questa mossa Spalletti avrà la possibilità di sfruttare il croato negli 1v1 sulla corsia per mettere in difficoltà Lirola.
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24

Prova a cambiare qualcosa Luciano Spalletti nell'intervallo di Sassuolo-Inter- L'allenatore nerazzurro si gioca la carta Perisic. Non cambia l'assetto tattico ma Spalletti retrocede sulla linea dei difensori Asamoah e inserisce il croato nel suo ruolo naturale, quello di esterno offensivo.

- di Redazione SkySport24
45' Finisce il primo tempo al Mapei Stadium con il Sassuolo in vantaggio per 1-0 grazie al gol di Domenico Berardi. Un vantaggio piuttosto meritato per il primo tempo giocato dalla squadra di De Zerbi: grande personalità, buone trame e anche incisività sottoporta. Per quanto riguarda invece l'Inter, Icardi resta l'uomo più pericoloso (due conclusioni parate da Consigli), centrocampo troppo prevedibile e un Lautaro Martinez finora deludente nel ruolo di trequartista centrale.
- di Redazione SkySport24
43' L'Inter protesta per un fallo di Magnanelli in area di rigore ai danni di Asamoah. L'arbitro ha lasciato proseguire nonostante le numerose proteste dei giocatori dell'Inter che ora prova a spingere ma piuttosto per inerzia che in maniera organizzata.
- di Redazione SkySport24
42' Berardi ha segnato nel match di esordio del Sassuolo anche nel campionato 2016-17 (in gol nell'agosto 2016 contro il Palermo, sempre su rigore).
- di Redazione SkySport24

Che fosse un esordio insidioso per l'Inter lo si sapeva. I nerazzurri avevano perso ben sette delle ultime otto partite di campionato contro il Sassuolo. Dunque di nuovo il Mapei Stadium, il Sassuolo, squadra notoriamente ostica da affrontare soprattutto a inizio campionato quando i meccanismi non sono ancora bene rodati e quando di fronte c'è un allenatore (Roberto De Zerbi) che, con la sua squadra, vuole emergere. E ciò che è emersa in questo primo match di campionato è stata la grande organizzazione di gioco del Sassuolo, una maggiore freschezza atletica e soprattutto idee chiare. L'Inter ha faticato a tenere i ritmi dei padroni di casa e nonostante un possesso palla maggiore, la squadra di Spalletti non è riuscita a essere particolarmente incisiva in zona gol. A differenza del Sassuolo che si è reso pericoloso ripetutamente con Bourabia e Berardi (tra i migliori) nel primo tempo. L'attaccante del Sassuolo ha ritrovato spunti e smalto di un tempo anche se è stato Di Francesco a guadagnarsi il calcio di rigore (poi trasformato dallo stesso Berardi) che ha deciso la partita. Dietro, l'Inter è stata spesso impacciata e poco reattiva rispetto agli inserimenti degli esterni del Sassuolo ben orchestrati da un'ottima regia offensiva di Boateng. Davanti è certamente mancato uno degli uomini più attesi, quel Lautaro Martinez che (vuoi per un po' di emozione, vuoi per scarsa abitudine alle difese italiane) ha faticato a trovarsi spazi e palloni giocabili. L'uomo più pericoloso è stato senza dubbio Icardi, l'unico a tentare la via della rete con un paio di conclusioni disinnescate da Consigli. Né l'ingresso di Keita, né quello di Perisic sono riusciti a modificare lo "status quo", quello deciso da Berardi, un campione ritrovato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche