Napoli, De Laurentiis: "A Sarri ho dato tutto, ma non ha vinto niente"

Serie A
de_laurentiis

Il patron degli azzurri ha parlato di Sarri sull'Equipe: "La stagione scorsa abbiamo giocato bene, ma in tre anni non abbiamo niente. Ancelotti? Uomo sereno, una persona deliziosa dalle grandi virtù"

NAPOLI-MILAN: LA PARTITA

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA SECONDA GIORNATA

C'eravamo tanto amati... e poi? Frecciatine, piccoli attacchi e stilettate. La storia tra Aurelio De Laurentiis e Maurizio Sarri non è finita bene. Quest'ultimo, dopo tre anni in azzurro, ha scelto di approdare in Premier League per allenare il Chelsea, cercando di esportare il "Sarrismo" anche in Inghilterra. Tre anni di bel gioco, tre anni di applausi e spettacolo, tre anni in cui il Napoli ha lottato alla pari coi bianconeri, soprattutto la stagione scorsa. Però? "In tre anni non abbiamo vinto niente". Queste le parole di De Laurentiis sull'Equipe. Intervistato per un articolo su Carlo Ancelotti, il patron del Napoli ha parlato anche di Sarri. 

"Tre anni di bel gioco, ma nessuna vittoria"

"Dalla stagione passata rimane il piacere di aver giocato bene, ma anche l’amarezza di non aver vinto niente. A Sarri abbiamo dato tutto, ma in tre anni non abbiamo vinto nulla...". Belle parole per Carlo Ancelotti invece, reduce dalla prima vittoria in campionato contro la Lazio, 1-2 allo stadio Olimpico. Chi ben comincia - si dice - è metà dell'opera: "Ancelotti è una persona deliziosa, entrata per errore nel mondo del calcio. In un altro settore avrebbe fatto delle cose straordinarie". Parole al miele da parte di De Laurentiis: "È un uomo molto sereno, che non ha rivincite da prendere e che dà equilibrio, è una virtù rara". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche