Inter, avvio complicato: Spalletti come de Boer. Peggio solo Radice

Serie A

Un solo punto conquistato nelle prime due giornate di campionato: Luciano Spalletti eguaglia la partenza negativa di Frank de Boer. Peggio di così, solo nel campionato '83-'84 con Radice in panchina

GERSON, MEITÉ, MRAZ E GLI ALTRI GOL DAL MERCATO

TUTTI I VOTI DELLA 2^ GIORNATA - LE ESULTANZE

Peggio di così aveva fatto solo Gigi Radice 35 anni fa. Era il campionato 1983/1984 e l'Inter nelle prime due giornate di Serie A incassò due sonore sconfitte contro Sampdoria e Lazio con un bilancio di cinque reti subite e una sola realizzata. Quel campionato, segnato successivamente da una lenta ma costante ripresa, vide poi i nerazzurri terminare al quarto posto, conquistando un piazzamento Uefa. Numeri alla mano, solo un'amara consolazione per Luciano Spalletti. Guardando anche il calendario, infatti, nessuno o quasi si aspettava un avvio di stagione così complicato per l'Inter: sconfitta all'esordio contro il Sassuolo al Mapei Stadium, pareggio con tanto di doppia rimonta subita (da 2-0 a 2-2) contro il Torino nella prima della stagione a San Siro. Un solo punto nelle prime due giornate, un bottino decisamente misero per una squadra considerata da molti alla vigilia come l'antagonista più accreditata della Juventus nella corsa scudetto. Invece, nonostante importanti operazioni di mercato portate a termine dalla società nerazzurra, l'avvio di campionato è stato decisamente sottotono.

Spalletti come de Boer: inizio complicato

Un punto nelle prime due partite di campionato per l'Inter di Luciano Spalletti, stesso ruolino di marcia collezionato da Frank de Boer nella stagione 2016/2017: con l'olandese in panchina arrivò una sconfitta all'esordio contro il Chievo Verona e un pareggio per 1-1 contro il Palermo nelle prime due uscite della stagione in campionato. Un inizio complicato che portò poche settimane dopo all'esonero dello stesso Frank de Boer. Toccherà dunque adesso a Luciano Spalletti provare a invertire al più presto la tendenza evitando così guai peggiori: nonostante i numeri impietosi di questo avvio, c'è comunque un doppio precedente che in qualche modo sorride a Spalletti. Anche lo scorso anno, infatti, l'Inter venne sconfitta con lo stesso identico risultato dal Sassuolo al Mapei Stadium (1-0) e pareggiò (sempre 2-2) con il Torino a San Siro: nonostante i due risultati negativi, a fine stagione arrivò la qualificazione in Champions, obiettivo dichiarato dalla società a inizio campionato. Nulla dunque ancora è compromesso, a Spalletti però il compito di voltare al più presto pagina.

I più letti