Milan, Kakà può tornare: incontro in programma con la società, possibile ruolo da osservatore in Brasile

Serie A

Kakà potrebbe tornare al Milan in veste di uomo scouting per il Brasile, stesso ruolo che rivestiva Leonardo nel 2002. Programmato un incontro a Casa Milan con la dirigenza per definire l'accordo: "La mia priorità sono i miei figli che vivono in Brasile"

EUROPA LEAGUE, IL SORTEGGIO LIVE

MILAN, PRIMO CDA ORDINARIO ASPETTANDO GAZIDIS

GATTUSO: "LAVORIAMO SULLA MENTALITÀ"

Leonardo, Maldini… e ora Kakà? Il nuovo Milan targato Elliott sta cercando di riportare in società molti dei campioni che ne hanno caratterizzato la storia e che hanno partecipato a riempire la ricchissima bacheca dei trofei rossonera. L’ultimo in ordine di tempo a fare il suo ingresso nel club potrebbe essere il brasiliano, che nel 2017, dopo l’esperienza a Orlando in MLS, ha appeso le scarpe al chiodo. Per lui pronta la prima opportunità extra-calcistica della carriera, che il brasiliano dovrebbe discutere nell’incontro con la dirigenza che si terrà nelle prossime ore a Casa Milan.

"Parlo spesso con Leonardo, siamo amici, ma sul ruolo che avrò al Milan ancora non abbiamo discusso", le sue prime parole appena sbarcato alla Malpensa. "Adesso la mia priorità sono i miei figli che vivono in Brasile, sono la ragione per cui non sono arrivato al Milan con la proprietà precedente. Io devo stare insieme a loro, ma con Leonardo e Maldini mi avvicino ancora di più al Milan. Voglio capire quello che mi piace fare nel mondo del calcio".

"Io sono contentissimo - aggiunge Kakà - tutte le volte che posso venire a Milano. Ho visto la partita con il Napoli e speriamo che sia una stagione buona per il club. Sara' bellissimo tornare a San Siro per Milan-Roma e mi aspetto una vittoria del Milan. Sono contentissimo che Gattuso sia l'allenatore del Milan. Ha sempre tanta grinta e tanta voglia, oltre a una grande mentalità. Adesso speriamo che i risultati siano dalla sua".

Da quanto risulta e da quanto confermato dalle sue parole, la priorità di Kakà sarebbe quella di rimanere a vivere in patria, per non allontanarsi troppo dalla sua famiglia. Per questo motivo, tra i possibili ruoli che potrebbe avere nel club c’è anche quello di uomo scouting per i rossoneri in Brasile, attività che - ironia della sorte - già svolgeva con successo Leonardo nel 2002, quando portò a Milano proprio lo stesso Kakà. Nella giornata di giovedì, l'ex stella rossonera sarà a Montecarlo per sorteggiare con le proprie mani gli accoppiamenti dei gironi della prossima Champions League; nella giornata di venerdì, che vedranno figurare nell’urna anche il nome del Milan, ci sarà invece un altro ex di lusso, Hernan Crespo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche