user
23 settembre 2018

Frosinone-Juventus, Allegri: "Bravi ad avere pazienza, Dybala stia tranquillo"

print-icon

L'allenatore bianconero dopo la vittoria di Frosinone: "Sapevamo che non sarebbe stato facile vincere, ma la squadra è stata brava ad avere pazienza nell'aspettare il momento giusto. Dybala stia tranquillo, ha bisogno di giocare e crescere. Anti-Juve? Normale che il Napoli ci sia in scia, dobbiamo arrivare allo scontro diretto a +3"

FROSINONE-JUVENTUS 0-2: GOL E HIGHLIGHTS

TUTTI I VOTI DELLA QUINTA GIORNATA

LE PAGELLE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

La Juventus non brilla, ma vince ancora sul campo del Frosinone. Allo Stirpe la decidono Cristiano Ronaldo e Bernardeschi negli ultimi dieci minuti, per la gioia di Massimiliao Allegri: "Ci aspettavamo una partita difficile, venivamo da una partita giocata in 10 contro il Valencia – ha dichiarato l'allenatore bianconero a Sky Sport - Se non la sbloccavamo subito, sapevamo sarebbe stata difficile. Ma i ragazzi sono stati bravi ad avere pazienza e ad aspettare il momento giusto. Volevamo un po' di qualità in più dalle mezzali, allora ho cambiato mettendo Pjanic davanti alla difesa e abbiamo fatto meglio anche con gli esterni. Abbiamo portato più la palla vicino all'area e alla fine siamo riusciti a segnare. Bernardeschi mezzala? Si può lavorare se c'è Emre Can davanti alla difesa, con lui puoi permetterti due giocatori con più qualità ai suoi lati".

"Dybala stia tranquillo, ha bisogno di giocare"

"La qualità migliore di Dybala è la corsa, nella corsa trova la giocata – prosegue Allegri - Ha bisogno di giocare, si vede. Ma ci dà tecnica e palleggio soprattutto in queste partite e in quelle che verranno, perché crescerà dal punto di vista della condizione. Deve solo restare sereno, non deve avere l'ansia della prestazione. Ha fatto bene con il Sassuolo, non ha fatto gol con il Frosinone ma ci è andato vicino. Per giocare a calcio ci vogliono energie mentali importanti, puoi essere fortissimo ma se sei scarico mentalmente gli altri ti passano addosso. Mandzukic? Ha avuto due palle che nelle prime partite avrebbe buttato dentro, ora è un po' più scarico e fa fatica".

"Napoli? Arriviamo allo scontro diretto a +3"

Juventus a punteggio pieno, subito dietro c'è il Napoli che ancora una volta si candida come grande antagonista dei bianconeri. "Quando il Napoli fa tutti quei punti è normale ci sia in scia. Ha perso punti con la Samp, ma ha vinto contro Lazio e Milan e a Torino. Poi ha un allenatore esperto e bravo, che sta trasmettendo i suoi concetti alla squadra. Le altre sono un po' più indietro, quindi dobbiamo spingere sull'acceleratore. Sabato abbiamo lo scontro diretto con il Napoli, dovremo arrivarci con almeno tre punti di vantaggio", ha concluso Allegri.

Bernardeschi: "CR7 il migliore al mondo"

Queste, invece, le parole di Federico Bernardeschi, ancora una volta decisivo: "La mia è una crescita lineare e continua, devo continuare su questa strada perché ho ancora tanti obiettivi da raggiungere. Ora pensiamo a mercoledì, è una partita importante. Cristiano Ronaldo? Per me è il migliore al mondo, l'ho sempre detto e lo ribadisco. È un grande professionista e un grande uomo, spero ci dia una mano importante".

BERNARDESCHI: "IN ME UNA CRESCITA CONTINUA"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi