Roma Frosinone 4-0: GOL E HIGHLIGHTS. Tutto troppo facile per i giallorossi

Stadio Olimpico (getty)

All'Olimpico la squadra di Di Francesco sommerge il Frosinone con una vittoria convincente ma sin troppo facile: immediato il vantaggio di Under, poi il super gol di tacco di Pastore e quello di El Shaarawy per chiudere il primo tempo. Nella ripresa pura accademia, fino alla rete nel finale di Kolarov

SERIE A, I RISULTATI DELLA 6^ GIORNATA

LA CLASSIFICA DI SERIE A

SERIE A, TUTTE LE PAGELLE

ROMA-FROSINONE 4-0

2' Under, 28' Pastore, 34' El Shaarawy, 87' Kolarov

Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio (45' Marcano), Kolarov; De Rossi (82' Lu. Pellegrini), Nzonzi; Under, Pastore (67' Zaniolo), El Shaarawy; Schick. All. Di Francesco

Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Crisetig, Cassata (72' Soddimo), Beghetto; Ciano (72' Campbell), Pinamonti (66' Ciofani). All. Longo

1 nuovo post
17' - Occasione per Schick, imbeccato da Pastore con un bel filtrante dal limite dell'area: il ceco calcia di sinistro da buona posizione, ma la sua conclusione termina alta. Al termine dell'azione il guardalinee alza la bandierina per segnalare posizione di fuorigioco ma dal replay si vede come il giocatore della Roma fosse in linea
- di Redazione SkySport24

15' - Dopo il primo quarto d'ora di gioco le statistiche vedono un possesso palla a favore dei giallorossi, che hanno tenuto il pallone per il 68,2% del tempo effettivo

- di Redazione SkySport24
10' - Ancora Frosinone pericoloso, con un'azione prolungata nella quale la squadra di Longo è riuscita a tenere la Roma bassa nella propria metà campo. Alla fine, sul cross dalla sinistra di Beghetto, il colpo di testa di Pinamonti, terminato di poco alla sinistra di Olsen
- di Redazione SkySport24
Statistiche
La Roma ha segnato con il suo primo tiro in porta nel match.
L'ultimo gol di Ünder in Serie A all'Olimpico risaliva ad aprile contro il Genoa.
Quello di Ünder è il secondo gol realizzato dalla Roma in questo campionato nei primi due minuti di gioco; l'unico segnato nei primi due minuti nello scorso torno è stato segnato da Ünder contro il Verona.
- di Redazione SkySport24
3' - La replica del Frosinone arriva immediata, ancora su calcio d'angolo. La difesa della Roma non riesce a intervenire sulla traiettoria velenosa e dopo un contrasto la palla schizza verso Olsen, che però riesce a bloccare a terra
- di Redazione SkySport24
ROMA SUBITO IN VANTAGGIO, GRANDISSIMO GOL DI UNDER!!!!!!!
Il numero 17 della Roma fa tutto da solo e realizza una rete di grandissima fattura. Prende palla ai 40 metri dalla porta di Sportiello, supera Crisetig con un tunnel, si accentra e lascia partire un sinistro dai 20 metri sul quale il portiere del Frosinone si allunga senza però riuscire a deviare in maniera decisiva il pallone
- di Redazione SkySport24
1' - Subito angolo per il Frosinone dalla sinistra, Olsen raccoglie nella propria area piccola senza problemi
- di Redazione SkySport24
FISCHIO D'INIZIO, COMINCIA ROMA-FROSINONE
- di Redazione SkySport24

Le squadre sono entrate in campo e stanno ultimando le formalità pre partita. Prima del fischio di inzio un ricordo commosso per Giorgio Rossi, lo storico massaggiatore della Roma scomparso in settimana

- di Redazione SkySport24
Gara fondamentale per la Roma di Di Francesco, reduce da un inizio di stagione a dir poco deludente con soli 5 punti raccolti nelle prime 5 uscite. Una vittoria significherebbe avvicinarsi al derby in maniera più tranquilla, considerato soprattutto la vittoria della Lazio a Udine, che ha portato a 7 le distanze dai giallorossi. UDINESE-LAZIO 1-2: COMMENTO E HIGHLIGHTS
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
Anche Longo modifica la squadra che ha ben figurato contro la Juventus, sebbene in misura minore rispetto al collega giallorosso. Al centro della difesa c'è Ariaudo e non Salamon, il regista in mezzo al campo invece sarà Crisetig e non Maiello. In avanti con Ciano ci sarà a sopresa Pinamonti, preferito a Perica e Ciofani
- di Redazione SkySport24
Dopo la pesante sconfitta contro il Bologna, Di Francesco rivoluziona la sua Roma e cambia ben 7 giocatori, confermando tra i titolari solo Olsen, Manolas, Fazio e De Rossi, che questa sera festeggerà le 600 presenze con la squadra giallorossa. In difesa Santon e Kolarov saranno gli esterni al posto di Florenzi e Marcano; in mezzo torna Nzonzi, in avanti 4 cambi: fuori anche Dzeko, tenuto a riposo per il derby. Inoltre, Di Francesco cambia anche modulo, presentandosi per la prima volta dall'inizio con il 4-2-3-1
- di Redazione SkySport24
FORMAZIONI UFFICIALI
Roma (4-2-3-1): Olsen; Santon, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Nzonzi; Under, Pastore, El Shaarawy; Schick
 
Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Crisetig, Cassata, Beghetto; Ciano, Pinamonti
- di Redazione SkySport24
 
Dal profilo twitter ufficiale della Roma le immagini dall'interno dello spogliatoio giallorosso con dedica speciale a Daniele De Rossi, che contro il Frosinone raggiungerà le 600 presenze con la maglia giallorossa
- di Redazione SkySport24

STATISTICHE E CURIOSITÀ

Il Frosinone ha perso quattro delle cinque sfide contro squadre della sua stessa regione in Serie A, entrambi i match contro la Roma e due su tre contro la Lazio (1N). Nei due match di Serie A giocati contro la Roma, il Frosinone ha subito sempre almeno due gol.
- di Redazione SkySport24

PRECEDENTI A ROMA

Tre dei sei gol subiti in Serie A dal Frosinone all’Olimpico contro Roma o Lazio (il 50%) sono arrivati nell’ultimo quarto d’ora di gioco.
- di Redazione SkySport24

STATO DI FORMA

Cinque punti in cinque partite per la Roma: record negativo da inizio campionato per i giallorossi dal 2010/11 (cinque anche in quel caso), stagione terminata con il sesto posto. La Roma ha pareggiato tutte le ultime tre partite interne di campionato: non arriva a quattro pareggi di fila da marzo 2015. La Roma ha vinto otto delle ultime nove gare all’Olimpico contro squadre neopromosse (un pareggio nel parziale): ultima sconfitta nel maggio 2015 contro il Palermo. Tra le squadre presenti in questa Serie A, il Frosinone è quella che aspetta la vittoria da più tempo (10 partite). Prima del Frosinone, era dalla stagione 1998/99 che una squadra non trovava la rete in nessuna delle prime cinque partite stagionali di Serie A (Venezia in quel caso, che a fine stagione si salvò comunque). Il Frosinone ha vinto solamente due delle 21 trasferte disputate in Serie A, con tre pareggi e 16 sconfitte nel bilancio. Il Frosinone ha lo stesso bilancio (un punto) della sua unica precedente stagione in A dopo cinque giornate (un punto nel 2015/16), ma ha subito quattro gol in più rispetto a quell’annata dopo altrettante giornate.
- di Redazione SkySport24

STATISTICHE GENERALI

La Roma è imbattuta nelle ultime nove gare di Serie A giocate di mercoledì (7V, 2N). Due vittorie, due pareggi (tra cui il primo in A contro la Juventus) e una sconfitta nelle cinque gare di Serie A giocate dal Frosinone di mercoledì. La Roma è la squadra che ha mandato a segno più giocatori diversi in questo campionato (sette). Roma seconda squadra del campionato per numero di conclusioni effettuate (90, dietro alla sola Juventus) e seconda dietro al Parma per percentuale di tiri nello specchio (49%). Il Frosinone invece è la formazione che ha effettuato meno tiri totali in questo campionato: solo 38, di cui tre nell’ultimo match giocato contro la Juventus. La Roma ha un valore di expected goals di 8.7 in questo campionato (il terzo più alto dopo la Juventus e la Lazio), ma ha segnato sette gol, quindi 1.7 in meno di quanto avrebbe dovuto. Il Frosinone è la squadra che ha schierato più giocatori diversi in questo campionato (23). 10 delle 12 reti subite dal Frosinone nella Serie A 2018/19 sono arrivate nel secondo tempo: la peggior difesa nella ripresa in questo campionato. Il Frosinone ha subito 96 tiri fin qui (19 di media a match), meno solo del Parma nella Serie A in corso.
- di Redazione SkySport24

FOCUS GIOCATORI

La prossima sarà la gara numero 600 di Daniele De Rossi con la maglia della Roma in tutte le competizioni. La prossima sarà anche la gara numero 100 di Diego Perotti con la maglia della Roma in tutte le competizioni. Gli unici due giocatori della Roma che hanno partecipato a più di una rete in questo campionato sono Edin Dzeko (un gol e due assist) e Alessandro Florenzi (un gol e un assist). Edin Dzeko è già andato al tiro 27 volte in questo campionato (meno solo di Cristiano Ronaldo), ma ha segnato finora un solo gol. Solo tre giocatori della Roma hanno giocato finora da titolari i primi sei match di questa stagione giallorossa: Dzeko, Manolas e Olsen. Stephan El Shaarawy è l’unico giocatore attualmente in rosa della Roma ad aver già segnato un gol contro il Frosinone in Serie A: proprio all’Olimpico nel 3-1 del gennaio 2016 al suo debutto con la maglia giallorossa. Camillo Ciano è il giocatore del Frosinone che ha partecipato a più conclusioni in questo campionato (16, frutto di 10 tiri e sei assist al tiro). Il primo gol in Serie A di Stipe Perica è arrivato proprio contro la Roma, con la maglia dell’Udinese, all’Olimpico, nel maggio 2015. Uno dei quattro gol segnati in Serie A da Emil Hallfredsson è arrivato contro la Roma, con la maglia del Verona nel gennaio 2014. Daniel Ciofani è già andato in gol all’Olimpico contro la Roma, proprio nel match del gennaio 2016, l’unico giocato in questo stadio contro i giallorossi. Frosinone ancora a secco di gol in questo campionato: nel 2015/16 il primo storico gol in A della formazione ciociara fu messo a segno da Danilo Soddimo. Bartosz Salamon e Raman Chibsah sono gli unici giocatori di movimento del Frosinone ad essere rimasti in campo tutti e 450 i minuti di questo campionato. Joel Campbell non ha ancora effettuato un singolo tiro nei suoi 110 minuti giocati finora in Serie A.
- di Redazione SkySport24

L'aria di crisi non è svanita e aleggia ancora sotto il cielo di Trigoria. Ma almeno il nuvolone che sino a qualche ora prima del fischio d'inizio dell'Olimpico opprimeva le teste giallorosse si è allontanato di qualche decina di metri. Almeno 4, come i gol rifilati dalla banda Di Francesco a un Frosinone troppo mole e inconsistente per poter essere considerato un rivale all'altezza. Per questo la Roma non si può dire ancora guarita del tutto, per la diagnosi definitiva bisognerà aspettare le 17.00 di sabato prossimo, quando sarà appena terminata la partita che tutta la capitale attende. Sarà la Lazio a definire i contorni di questa Roma, per stasera il Frosinone l'ha, a mala pena, allenata. Perché la sfida dell'Olimpico si è subito messa bene, accesa da un sinistro velenoso di Under che Sportiello non è riuscito a trattenere e ha deviato nella propria porta. E perché dopo il vantaggio i giallorossi hanno giostrato pallone e ritmi a proprio piacimento, trovando di fronte una squadra slegata nei reparti che ha concesso a Pastore tutta la libertà per muoversi alle spalle del centrocampo e innescare i velocissimi esterni giallorossi. Proprio il Flaco, poi, ha impreziosito la sua partita con il gol del 2-0 realizzato per mezzo di pregevole colpo di tacco, replica quasi perfetta della rete già segnata all'Atalanta nella seconda giornata di campionato. Da lì in poi, e siamo solo al 28' del primo tempo, la partita è stata una pura formalità, trasformata poi in allenamento dalla rete del 3-0 di El Shaarawy, dopo una meravigliosa triangolazione Under-Pastore che il turco sfrutta per confezionare un assist al bacio. Nella ripresa, oltre alla conferma del dominio giallorosso soprattutto in termini di possesso palla (67,8% a favore della Roma) c'è tempo per segnalare gli esordi in Serie A di Zaniolo, già mandato in campo da Di Francesco in Champions contro il Real, e soprattutto di Luca Pellegrini, promettentissimo terzino sinistro autore della bellissima azione che ha portato poi al definitivo 4-0 di Kolarov. Insomma, una festa per tutti, soprattutto per De Rossi, uscito in occasione dell'ingresso di Pellegrini e osannato dal suo pubblico per l'incredibile traguardo delle 600 partite giocate con la maglia della Roma. Che ora, dopo un mese di burrasche e vacche magre, finalmente respira aria salubre e mette in corpo nuove energie psico-fisiche. La Lazio la aspetta. E sarà di certo tutta un'altra musica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche