Udinese Juve 0-2: gol e highlights. Reti di Bentancur e Ronaldo. Decima vittoria per Allegri

Marco Salami

Allegri centra l’ottava vittoria su otto in campionato e l’allungo momentaneo a +9 sulla seconda. Alla Dacia Arena decidono Bentancur e Cristiano Ronaldo: tantissime le palle gol per la Juve e almeno tre i miracoli di Scuffet. Nel primo tempo infortunio per Matuidi. Per l’Udinese terzo ko consecutivo, e dopo la sosta c'è il Napoli. La tua squadra in Italia e in Europa? Guardala su Sky anche sul digitale terrestre. Clicca qui

UDINESE-JUVE MINUTO PER MINUTO

LE PAGELLE

SERIE A, CLASSIFICA E RISULTATI

INVASIONE DI UN BAMBINO, CR7 FIRMA L'AUTOGRAFO

ALLEGRI: "UNA DELLE JUVE MIGLIORI"

UDINESE-JUVENTUS 0-2

33' Bentancur, 37' Ronaldo

Il tabellino 

Udinese (4-1-4-1): Scuffet; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck, Samir; Behrami (62' Pussetto); Barak (75' Teodorczyk), Fofana, Mandragora, De Paul; Lasagna (86' Vizeu). Allenatore: Velazquez
Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (89' Barzagli), Matuidi (46' Can); Dybala (66' Bernardeschi); Mandzukic, Ronaldo. Allenatore: Allegri
Ammoniti: De Paul (U), Samir (U), Lasagna (U), Mandzukic (J)

1 nuovo post
FINISCE QUI! JUVE BATTE UDINESE 2-0! 
OTTAVA VITTORIA SU OTTO PER ALLEGRI, DIECI SU DIECI IN STAGIONE. MOMENTANEO +9 SUL NAPOLI. TERZO KO DI FILA PER L'UDINESE.
- di marcosal93
90' - Quattro minuti di recupero. 
- di marcosal93
89' - Barzagli per Pjanic. 
- di marcosal93
86' - Vizeu per Lasagna. 
- di marcosal93
85' - TRAVERSA DI CANCELO!
A un passo dal tris la Juventus, l'ex Inter arriva a calciare dal limite col destro: palla alzata sia dalla deviazione di un difensore che da Scuffet, che ci mette lo zampino anche nel finale. 
- di marcosal93
75' - Nell'Udinese Teodorczyk per Barak. 
- di marcosal93
74' - Ormai difficili da contare le palle gol della Juve. Mandzukic in area serve Ronaldo centralmente, il tiro del portoghese trova la risposta ancora di Scuffet di piede. 
- di marcosal93
73' - Pussetto risponde a Mandzukic calciando da fuori. Il suo destro viene però ben deviato lateralmente da Szczesny. 
- di marcosal93
72' - Juve ancora pericolosa, e sempre più dirompente. Bernardeschi sulla destra taglia il campo lanciano Mandzukic in diagonale: il croato riceve e calcia in area decentrato sulla destra a incrociare. Il suo rasoterra finisce largo di poco. 
- di marcosal93
70' - Super Scuffet salva ancora il risultato! CR7 serve Bernardeschi che spara di mancino appena dentro l'area di rigore, decentrato sulla destra. Tiro basso, forte e sul primo palo: grande risposta in corner.
- di marcosal93
67' - Ci prova ancora la Juve di nuovo con Ronaldo: scambio con Mandzukic che porta il portoghese a calciare di sinistro all'altezza del dischetto. In precarie condizioni di equilibrio calcia debole e centrale, para Scuffet. 
- di marcosal93
66' - Altro cambio per Allegri: Bernardeschi per Dybala. 
- di marcosal93
62' - Cambio per l'Udinese, Pussetto per Behrami. 
- di marcosal93
61' - Si rivede l'Udinese. Ancora Barak ci prova dal limite in posizione centrale con l'interno mancino alla destra di Szczesny. Palla fuori di poco col polacco della Juve a controllarne la traiettoria. 
- di marcosal93
55' - Torna pericolosa la Juve: serpentina di Dybala che parte largo a destra e si accentra. Ubriacati i difensori dell'Udinese ma la conclusione di mancino dell'argentino, una volta in area, è alta di molto. 
- di marcosal93
50' - SALVATAGGIO DI ALEX SANDRO SULLA LINEA!
Cancelo regala una ingenua punizione all'Udinese sulla tre quarti campo, fascia di sinistra. Cross di De Paul sul secondo palo dove Ekong fa da sponda a centro area: Lasagna è solo per il tap in ma Alex Sandro spazza! Da un'immagine dietro la porta rimangono dubbi sul suo tiro: forse sarebbe comunque terminato fuori dalla porta. Resta, però, il suo clamoroso errore da pochissimi passi.
- di marcosal93
INIZIA IL SECONDO TEMPO! 2-0 JUVE SULL'UDINESE
Nell'intervallo il primo cambio della partita: fuori un acciaccato Matuidi, dentro Can. L'ex Liverpool giocherà sul centro destra, Bentancur centro sinistra. 
- di marcosal93
FINE PRIMO TEMPO ALLA DACIA ARENA, 2-0 DELLA JUVE CON BENTANCUR E RONALDO!
Prima frazione interamente dominata dai bianconeri di Allegri, sempre in attacco e con l'Udinese alle corde per tutti i primi 45'. Quasi un assedio quello iniziale prima della rete che ha sbloccato il match, con CR7 (tiro deviato fuori di poco) e Pjanic (sempre da fuori) insidiosi. Dunque il cross di Cancelo per l'inserimento centrale di Bentancur che sblocca la partita al 33'. Quattro minuti dopo Ronaldo riceve in area da Mandzukic e calcia col mancino battendo ancora Scuffet, letteralmente miracoloso pochi istanti prima sempre sul croato. Nel finale di tempo un palo scheggiato da Barak, anche primo tiro del match di un Udinese in enorme difficoltà. Per ora non c'è partita.  
- di marcosal93
45' - Un minuto di recupero. 
- di marcosal93
43' - PALO DELL'UDINESE!
Gran botta da fuori area di Barak, che prova col mancino dal limite. Traiettoria rasoterra diretta alla sinistra di Szczesny: il polacco si tuffa ma non arriva sul pallone. Scheggiato il legno. Questo di Barak è stato anche il primo tiro tentato dall'Udinese in tutta la partita. 
- di marcosal93

Juve dieci e lode, sempre più unica in Europa e sempre più prima in Italia. Dieci vinte su dieci in stagione che sono otto su otto in campionato. Momentaneo +9 sulla prima inseguitrice e una sensazione, netta, che difficilmente qualcuno ricucirà a fermarli. Di certo non c’è riuscita l’Udinese, in affanno dal primo all’ultimo minuto nonostante due occasioni con Barak (palo scheggiato) e Lasagna (salvataggio sulla linea di Alex Sandro). Il resto è dominio dei bianconeri di Allegri. Che giocano, attaccano, non subiscono quasi mai ripartenze, recuperano subito palla e riattaccano. Poi ovviamente segnano. Bentancur il primo, e suo primo in A, e Ronaldo poi, di mancino sull’assist di Mandzukic, che festeggia la centesima nel campionato italiano con la partecipazione alla sesta rete (quattro gol e due assist) nelle ultime sei giocate. Nota dolente? Si fa male Matuidi, che esce all’intervallo per Can e le cui condizioni dovranno ancora essere valutate. Il resto non è certo festa, quella i bianconeri sono abituati a farla a maggio, ma consapevolezza, tantissima. Di forza e qualità. E chi li ferma più?

La partita

Juve ancora col 4312 e Dybala dietro le due punte, Udinese con un 4141 col rientrante Barak titolare. Inizia così la partita della Dacia Arena, interamente dominata dalla squadra di Allegri nella prima frazione. L’allenatore dei bianconeri campioni d’Italia sceglie appunto Dybala dietro Mandzukic e Ronaldo. A centrocampo con Khedira out per infortunio (problema alla coscia sinistra), c’è Bentancur insieme a Pjanic e Matuidi. Dietro sempre presenti Bonucci e Chellini con Alex Sandro e Cancelo terzini. Szczesny tra i pali. La mossa di Velazquez è invece conservativa, Behrami fa da schermo davanti alla difesa, i due fantasisti Barak e De Paul giocano larghi con Lasagna unica punta, ma l’impressione è contro questa Juve ogni accorgimento tattico vada in frantumi contro la qualità di una squadra apparsa ancora una volta troppo forte. Il primo tempo somiglia infatti più a un assedio dei campioni in carica che a qualsiasi altra cosa. Udinese alle corde e senza quasi mai la possibilità di ripartite. Insidiosi fin da subito Ronaldo e Pjanic con due tiri da fuori piuttosto vicini allo specchio, dunque il cross di Cancelo per l'inserimento centrale di Bentancur che sblocca la partita al 33'. Quattro minuti dopo Ronaldo riceve in area da Mandzukic e calcia col mancino battendo ancora Scuffet, letteralmente miracoloso pochi istanti prima sempre sul croato. Nel finale di tempo un palo scheggiato da Barak è anche il primo tiro dell’intero match di un Udinese in enorme difficoltà.

Nel secondo tempo, dunque, il copione non cambia affatto: la Juve è sempre in controllo totale della partita e la sola palla gol dell’Udinese con Lasagna (da palla inattiva gentilmente concessa da Cancelo e salvata sulla linea da Alex Sandro) si perde nella marea di chance che hanno invece i bianconeri di Allegri pericolosi troppe volte per perdere di mano il pallino del gioco. Prima Dybala in serpentina spreca mandando il sinistro alto da ottima posizione. Poi ci prova Bernardeschi (dentro per l’argentino) sempre col mancino trovando la risposta di Scuffet, quindi il diagonale di Mandzukic sfiora il palo e CR7 trova il piede del portiere dell’Udinese ancora miracoloso almeno per la terza volta nel match. In tutto questo Pussetto (dentro per Barak) spara da fuori trovando i guantoni di Szczesny, che para facile e se li sporca per la prima volta in tutto il match al minuto numero 73. Il finale è accademia, possesso palla e una traversa colpita da Cancelo, su cui c’è ancora lo zampino di Scuffet. Dopo quattro di recupero il fischio finale, Juve ancora vincente, per l’Udinese è invece il terzo ko consecutivo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche