Genoa-Parma, D'Aversa: "Più forti delle assenze, gruppo straordinario. Obiettivo salvezza, vietato alzare l'asticella"

Serie A
daversa_parma_getty

Continua a stupire il Parma, che supera 3-1 in trasferta il Genoa e si proietta nelle zone nobili della classifica. Soddisfatto l’allenatore gialloblù a fine gara: "Abbiamo dimostrato che grazie alla forza del gruppo si può andare lontano. L’obiettivo resta la salvezza, alzare l’asticella sarebbe sbagliato"

GENOA-PARMA 1-3, I GIALLOBLU' VINCONO ANCORA: GOL E HIGHLIGHTS

SERIE A, LE PARTITE DI OGGI

Ancora una vittoria per il Parma, la quarta nelle ultime cinque partite di campionato. Continuano a stupire i gialloblù, che nel lunch match dell’ottava giornata di Serie A hanno superato in trasferta il Genoa di Davide Ballardini. A nulla è servito il gol del solito Piatek pochi minuti dopo l’inizio della gara, la squadra di Roberto D’Aversa è stata in grado di ribaltare il risultato già nel primo tempo grazie alle reti di Rigoni, Siligardi e Ceravolo, che hanno firmato il definitivo 3-1 gialloblù. Un successo, quello di Marassi, importantissimo perché ottenuto nonostante le difficoltà di formazione (assenti Gervinho e Inglese): è arrivata una grande risposta di squadra, per la soddisfazione di Roberto D’Aversa, che al termine dell’incontro ha voluto elogiare i suoi.

La forza del gruppo

"Quest’oggi i miei ragazzi hanno dimostrato che la forza del gruppo può rappresentare un punto di partenza – ha detto l’allenatore del Parma in conferenza stampa – e che grazie a questa si può andare lontano. Più dei giocatori che erano assenti, oggi parlerei di quei giocatori che sono stati impiegati, dimostrando di meritare la categoria. Per me è importante riuscire a coinvolgere il maggior numero possibile di calciatori. Vorrei fare un grosso plauso a questi ragazzi, nelle difficoltà hanno dimostrato di essere un grande gruppo. Non era facile vincere con il Genoa, finora loro in casa avevano sempre vinto e recuperare dopo essere andati in svantaggio in uno stadio come questo non è per nulla semplice. Ma se analizziamo tutta la partita si può dire che il successo è stato ampiamento meritato".

Piedi per terra

La vittoria sul Genoa proietta il Parma nella parte più nobile della classifica: con 13 punti dopo otto giornate, i gialloblù si trovano infatti in zona Europa League. Secondo D’Aversa, però, vietato fare voli pindarici. "Se mi si chiede qual è il nostro obiettivo rispondo senza dubbio la salvezza. Il nostro più grande errore sarebbe alzare l’asticella – ha concluso l’allenatore gialloblù -, adesso dobbiamo lottare con il coltello tra i denti in ogni partita per cercare di ottenere il maggior numero possibile di punti".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche