Napoli Sassuolo 2-0: gol e highlights. Decidono Ounas e una magia di Insigne

La squadra di Ancelotti si riporta a -6 dalla Juve grazie al successo sui neroverdi. Apre subito le marcature l'algerino, al debutto dal 1', poi nella ripresa entra Insigne e chiude i conti con un destro all'incrocio. La tua squadra in Italia e in Europa? Guardala su Sky anche sul digitale terrestre. Clicca qui

NAPOLI-SASSUOLO MINUTO PER MINUTO

NAPOLI-SASSUOLO 2-0

3' Ounas, 72' Insigne

Il Napoli al San Paolo non sbaglia un colpo e aggiunge tra le vittime, dopo il Liverpool, anche il Sassuolo. Gli azzurri, in campo con un ampio turnover, vincono 2-0 grazie alle reti di Ounas e Insigne e restano con sei lunghezze di ritardo rispetto alla Juve capolista. Ci pensa l’algerino, con una rete bellissima, a mettere in discesa l’incontro, prima che il numero 24 metta in cassaforte i tre punti grazie alla specialità di casa: il tiro a giro sul secondo palo. Per l’esterno di Frattamaggiore sono 70 i gol con la maglia del Napoli in tutte le competizioni, questo più importante che mai per spegnere le velleità di rimonta dei neroverdi, aggressivi in avvio di ripresa e in un paio di occasioni pericolosi dalle parti di Ospina. Molto più numerosi, invece, i tentativi avuti a disposizione dai padroni di casa, troppo imprecisi e superficiali sotto porta, in particolare nel primo quarto di gara. Il successo per gli uomini di Ancelotti arriva lo stesso e va completare la splendida settimana iniziata con la vittoria in Champions ai danni dei Reds.

La partita

Ancelotti cambia 8 effettivi rispetto ai titolari di mercoledì scorso che hanno sconfitto il Liverpool, concedendo contemporaneamente riposo ad Allan, Insigne, Callejon e Milik. L’inedita coppia d’attacco è composta da Mertens e Ounas, quest’ultimo al debutto da titolare con la maglia azzurra. Verdi e Zielinski sono gli esterni nel 4-4-2 disegnato dall’allenatore emiliano, mentre Hysaj è spostato a sinistra con Malcuit dall’altro lato vista la squalifica di Mario Rui. Non mancano novità neanche nell’11 di De Zerbi che lascia in panchina Berardi a favore di Djuricic. Boateng agisce da falso nueve, con Boga a completare il tridente. Magnani ritrova il campo dal primo minuto nella difesa a 3, mentre in mezzo al campo c’è Locatelli. Il Napoli ci mette poco più di un minuto a costruirsi la prima occasione, con Zielinski che fa tutto da solo sulla fascia, riuscendo a penetrare in area e a tirare da posizione defilata, ma Consigli dice di no. L’azione prosegue, Locatelli sbaglia un passaggio semplice e regala palla a Ounas. L’algerino salta con un sombrero Magnani e trafigge il portiere con una bellissima conclusione mancina di controbalzo. Prima gioia in A per lui e Napoli subito avanti nel punteggio. Gli azzurri, però, non si accontentano e insistono per trovare la via della rete producendo, tra il 10’ e il 25’, ben cinque opportunità da gol. Clamorosa quella che capita a Mertens, liberato da un tocco in allungo di Rog, che prova a beffare Consigli con l’esterno, ma colpisce male e non inquadra lo specchio. L’estremo difensore dei neroverdi sale in cattedra, invece, quando si oppone alla grande al tentativo di Zielinski, servito in area da una bellissima palla filtrante di Verdi. La squadra di Ancelotti manca il colpo del ko e dà modo al Sassuolo di ritrovare coraggio e affacciarsi in avanti, trascinata in particolare dalla leadership di Boateng, coraggioso a provare un difficile tiro al volo da posizione angolata. Locatelli è volenteroso nel cercare di rimettere a posto le cose, ma in fase difensiva continua a creare più danni che altro e innescare le ripartenze dei padroni di casa. Nel finale di primo tempo gli emiliani riescono a rendersi pericolosi con la prima vera chance della partita. Merito della botta dalla distanza di Djuricic che Ospina manda, con qualche difficoltà, in angolo, tenendo il vantaggio al termine dei primi 45 minuti.

1 nuovo post
Lorenzo Insigne ha iniziato il match dalla panchina: era da 29 partite che non accadeva in Serie A. L'ultima volta nel dicembre 2017 in trasferta contro il Torino.
- di fabrizio.moretto.1992
56' - Ancelotti capisce il momento della squadra e manda in campo Allan al posto di Diawara: troppe palle perse negli ultimi minuti
- di fabrizio.moretto.1992
55' - Adesso sembra leggermente meno lucida la manovra del Napoli
- di fabrizio.moretto.1992
51' - Arriva la prima mossa di Ancelotti: entra Insigne, finisce la partita di Ounas, match-winner fin qui
- di fabrizio.moretto.1992
50' - Tentativo da quasi 30 metri, in posizione centrale, di Berardi: tiro forte, ma centrale
- di fabrizio.moretto.1992
48' - Napoli vicino al gol! Altra bella percussione di Ounas che converge dalla destra verso il centro e, arrivato al limite, conclude col mancino sul primo palo. Palla fuori di poco
- di fabrizio.moretto.1992
48' - Subito aggressivo il Sassuolo in questa ripresa: prima la volata sulla destra di Lirola, sul cui cross vanno in confusione Albiol e Koulibaly, poi il colpo di testa in girata di Boateng che termina ampiamente a lato
- di fabrizio.moretto.1992

In cinque delle sei sfide casalinghe di campionato contro il Sassuolo, il Napoli ha trovato almeno un gol nel primo tempo

- di fabrizio.moretto.1992
Subito un doppio cambio per De Zerbi: fuori Locatelli e Boga, dentro Bourabia Berardi
- di fabrizio.moretto.1992
46' - Al via il secondo tempo di Napoli-Sassuolo. Si riparte dall'1-0 a favore degli azzurri di Ancelotti
- di fabrizio.moretto.1992

Il Napoli ha concluso cinque volte nello specchio della porta in questo primo tempo. Almeno due in più di qualsiasi altra partita degli azzurri in questo campionato

- di fabrizio.moretto.1992

Quello di Ounas è stato il quarto gol segnato dal Napoli nel primo quarto d'ora in questa Serie A, uno più di ogni altra squadra

- di fabrizio.moretto.1992

Questa la firma di Ounas, al primo gol in A alla prima da titolare

Napoli-Sassuolo 1-0: la sblocca Ounas con una meraviglia | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Napoli-Sassuolo 1-0: la sblocca Ounas con una meraviglia' - Sky Sport HD
- di fabrizio.moretto.1992
45' - FINISCE SENZA RECUPERO IL PRIMO TEMPO! NAPOLI IN VANTAGGIO 1-0 GRAZIE AL SINISTRO DI OUNAS
- di fabrizio.moretto.1992
11 a 4 fin qui il conto dei tiri in porta a favore del Napoli, anche se il Sassuolo ha centrato la porta una sola volta
- di fabrizio.moretto.1992
42' - Fallo di Diawara su Djuricic: primo giallo anche per il Napoli
- di fabrizio.moretto.1992
38' - Prima ammonizione del match ed è per Locatelli, il peggiore fin qui senza dubbio. Punita la trattenuta prolungata su Rog
- di fabrizio.moretto.1992
34' - Sassuolo pericoloso! Ecco la prima vera occasione degli ospiti. Djuricic ci prova dal centro destra, ben distante dalla porta, trovando un Ospina non prontissimo, costretto a mandare la sfera in angolo
- di fabrizio.moretto.1992
Allontanato per proteste, nel frattempo, uno degli elementi dello staff di Ancelotti: Mauri
- di fabrizio.moretto.1992
32' - Il Sassuolo prova a dare la scossa con una bell'azione personale di Lirola che perde il tempo del tiro in porta, sprecando un'interessante ripartenza
- di fabrizio.moretto.1992

La ripresa

De Zerbi si gioca subito le carte Berardi-Bourabia in avvio di ripresa ed entrambi trovano il giusto approccio al match, dando nuova linfa al centrocampo e all’attacco neroverde. La prima vera chance del secondo tempo spetta, comunque, al Napoli, con lo scatenato Ounas che converge da destra verso il centro e conclude sul primo palo, mancando l’angolo di un soffio. La partita dell’algerino finisce qui per lasciare il posto a Insigne, prima che subentri anche Allan al posto di uno stanco Diawara. Gli ospiti hanno un atteggiamento diverso rispetto alla prima frazione e con il talento di Berardi vanno vicini al pareggio. Il numero 25 si libera con un tunnel di Allan e appoggia sul lato sinistro per Djuricic. L’attaccante chiude sul primo palo, ma Ospina, con il piede respinge la conclusione. Poco dopo è lo stesso classe ’94 a prendersi la responsabilità del tiro dalla lunga distanza, deviato in angolo ancora dal portiere ex Arsenal. Sembra il momento buono per gli ospiti, ma a trovare il gol è di nuovo il Napoli. La firma è quella del solito Insigne, al 70° centro con la maglia azzurra: Lorenzinho raccoglie palla sul centro sinistra, poco oltre il limite dell’area di rigore, mira l’angolo opposto e con un meraviglioso destro a giro mette il sigillo sui tre punti. La formazione di De Zerbi non intende ancora mollare e cerca di riportarsi in partita prima con Berardi e poi con Babacar, entrato al posto di Boateng, ma Ospina – sempre con i piedi – conserva il suo clean sheet. Finisce 2-0 e per il Napoli, al San Paolo, non è ormai una novità.

TABELLINO

Napoli (4-4-2): Ospina, Malcuit, Albiol, Koulibaly, Hysaj; Verdi (69' Callejon), Rog, Diawara (56' Allan), Zielinski; Mertens, Ounas (51' Insigne). All.: Ancelotti

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Marlon, Magnani, Ferrari; Lirola, Magnanelli, Locatelli (46' Bourabia), Rogerio; Djuricic, Boateng (69' Babacar), Boga (46' Berardi). All.: De Zerbi

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche