Milan, Biglia starà fuori due mesi: più grave del previsto il problema a un polpaccio

Serie A

Il centrocampista argentino ha riportato una lesione ai muscoli del polpaccio destro e dalle prime indiscrezioni dovrebbe rimanere fuori per quasi due mesi, rischiando dunque di tornare in campo solo nel nuovo anno. A Udine al suo posto ci sarà Bakayoko, ma poi Gattuso potrebbe essere costretto a un cambio di modulo

GATTUSO A KESSIE': "SEI UNA CAPRA". IL VIDEO

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI DELL'11^ GIORNATA

Arrivano cattive notizie per Gennaro Gattuso da Lucas Biglia. Dopo il riacutizzarsi del problema al polpaccio destro, il regista argentino del Milan si è sottoposto agli esami strumentali che hanno evidenziato una lesione grave al muscolo che ora dovrebbe costringerlo a stare fuori per almeno 6-8 settimane, ovvero quasi due mesi. Un'assenza che non aiuterà di certo l'allenatore rossonero, che finora in questa stagione aveva dimostrato di non voler mai rinunciare all'esperienza e alle geometrie dell'ex centrocampista della Lazio, unico giocatore senza un vero sostituto di ruolo (considerato anche che di fatto Montolivo è uscito dalle attenzioni e dalle rotazioni dell'allenatore rossonero). Conto l'Udinese, nel prossimo impegno in campionato, giocherà sicuramente Bakayoko, anche se non è ancora molto chiaro in quale sistema di gioco, se in un 4-4-2 oppure in un 3-5-2 (dipenderà anche dalle condizioni di Bonaventura).

Le condizioni di Biglia, ovviamente, saranno monitorate giorno dopo giorno, col centrocampista che si sottoporrà da subito alle cure fisioterapiche del caso. In ogni caso solo col passare del tempo si capirà quanto starà fuori, ma al momento, se dovessero essere confermate le 6 settimane minime di stop, il regista dovrebbe saltare quantomeno 8 partite e sperare di tornare al massimo per la sfida al Bologna del 18 dicembre oppure quella alla Fiorentina del 22, ma è più plausibile che debba star lontano dai campi per tutto il resto del 2018 e rientrare il 13 gennaio per la Supercoppa contro la Juventus. Proprio in questa ottica, considerata l'importanza di Biglia, Gattuso potrebbe pensare a un cambiamento in pianta stabile del modulo del suo Milan, che già da due giornate è passato a un 4-4-2 nel quale Bakayoko ora potrebbe fare coppia con Kessié in mezzo al campo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche