Marotta-Inter: come cambia la società con l'arrivo del nuovo amministratore delegato

Serie A

L'arrivo del dirigente in nerazzurro non stravolgerà l'organigramma del club: sarà amministratore delegato con gestione dell'area sportiva. L'attuale CEO Antonello gestirà invece il ramo finanziario e gestionale

VERTICE CON ZHANG, INTESA MASSIMA. UFFICIALITA' ENTRO IL 15/12

MAROTTA VOLA IN CINA: È A UN PASSO DALL'INTER

TUTTI GLI SCAMBI DEL PASSATO TRA INTER E JUVE

Come cambierà l'Inter l’arrivo di Beppe Marotta? Se lo chiedono tutti, soprattutto i tifosi nerazzurri, che sognano un intervento forte soprattutto sul calciomercato a giugno quando le restrizioni del Fair Play Finanziario dovrebbero essere minori rispetto agli ultimi anni. Secondo le nostre informazioni, l’ingresso dell’ex amministratore delegato della Juventus non andrà a stravolgere il quadro dirigenziale attuale. Si procederà semmai a uno sdoppiamento. Perché il club nerazzurro un CEO ce l’ha già ed è Alessandro Antonello. L'arrivo di Marotta andrà a sdoppiare questo ruolo, con la divisione delle deleghe e quindi delle macro-aree di influenza. Ad Antonello andranno la parte economica, finanziaria e gestionale. All’ex bianconero quella sportiva: ramo che comprende anche il direttore sportivo Piero Ausilio e il Chief football operations officer Giovanni Gardini. Tra la parte economica e quella sportiva ci sarà la branca della comunicazione che farà da ponte. Per l'entrata ufficiale in Consiglio d'amministrazione di Marotta, invece, saranno necessari dei tempi tecnici.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche