Juventus-Spal 2-0: gol e highlights della partita. Le reti di Cristiano Ronaldo e Mandzukic

I bianconeri non si fermano più. Dodicesima vittoria in tredici giornate: il 2-0 alla Spal porta le firme di Cristiano Ronaldo nel primo tempo e di Mandzukic nella ripresa

JUVENTUS-SPAL 2-0

29' Cristiano Ronaldo (J), 60' Mandzukic (J)

Juventus (4-4-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro (87' Chiellini); Cuadrado, Pjanic, Bentancur, Douglas Costa (72' Matuidi); Mandzukic, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri.

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Felipe, Bonifazi; Lazzari, Missiroli (59' Valoti), Schiattarella (83' Valdifiori), Kurtic, Fares; Petagna (84' Paloschi), Antenucci. Allenatore: Semplici.

Ammoniti: Cionek (S), Fares (S), Bentancur (J), Schiattarella (S)

1 nuovo post

La Juventus centra un'altra vittoria e sale a 37 punti mentre la Spal resta ferma a quota 13. Ai bianconeri basta una rete per tempo della coppia Cristiano Ronaldo-Mandzukic

- di Redazione SkySport24
TERMINA LA PARTITA: LA JUVE BATTE 2-0 LA SPAL
- di Redazione SkySport24

Tre minuti di recupero

- di Redazione SkySport24

Chiellini subentra ad Alex Sandro: Allegri passa alla difesa a 3. Presenza numero 483 con la maglia della Juventus per il difensore della Nazionale. Superato Bettega. Davanti a lui solo Furino con 528, Scirea con 552, Buffon con 656 e Del Piero con 705.

- di Redazione SkySport24

Altro cambio per Semplici: Paloschi entra per Petagna

- di Redazione SkySport24

Nella Spal Valdifiori prende il posto di Schiattarella

- di Redazione SkySport24
82'- Cristiano Ronaldo, servito in area da Cuadrado, conclude di destro ma non riesce a inquadrare la porta
- di Redazione SkySport24
78'- Ci prova ancora la Juventus: Pjanic colpisce male sull'assist di Mandzukic, poi Cristiano Ronaldo ci prova con una spettacolare rovesciata, ma il pallone termina alto
- di Redazione SkySport24
72'- Ci prova ancora Kurtic da fuori area, il suo tiro non è preciso e non crea problemi a Perin
- di Redazione SkySport24

Matuidi si scalda per prendere il posto di Douglas Costa. Cambio di sistema di gioco per i bianconeri che passeranno al 4-3-3

- di Redazione SkySport24
 
69'- Sinistro di Cristiano Ronaldo: conclusione rasoterra dal limite intercettata da Gomis
 
- di Redazione SkySport24
Pillola statistica
Mario Mandzukic ha realizzato sei reti in questo campionato dopo 10 partite, una in più di quelle messe a segno nella scorsa stagione dopo 32 partite.
- di Redazione SkySport24
65'- Colpo di testa di Cionek sugli sviluppi di un calcio di punizione: il pallone si spegne sul fondo
- di Redazione SkySport24
Pillola statistica
L'ultimo giocatore della Juventus che aveva segnato nove reti nella sua prima stagione in Serie A dopo 13 partite complessive della squadra era stato Pietro Anastasi nel 1968/69.
- di Redazione SkySport24

Cristiano Ronaldo smarca Douglas Costa con una grande giocata: il tiro del brasiliano viene respinto da Gomis, che, però, non può nulla sul tap-in di Mandzukic

- di Redazione SkySport24
60' RADDOPPIO DELLA JUVENTUS CON MANDZUKIC
- di Redazione SkySport24

Nella Spal pronto Valoti al posto di Missiroli

- di Redazione SkySport24
51' - Ancora Douglas Costa: il brasiliano entra in area e calcia centralmente, con Gomis che blocca la conclusione

 
- di Redazione SkySport24
50'- Grande occasione per la Juventus con Douglas Costa che colpisce il palo con un gran sinistro, poi Cristiano Ronaldo (in fuorigioco) non riesce a ribadire in rete il pallone
- di Redazione SkySport24

Fischio d'inizio del secondo tempo

- di Redazione SkySport24

La cronaca

Non arresta la sua corsa in vetta alla classifica la Juventus che allo Stadium supera 2-0 la Spal  conquistando la 12esima vittoria in campionato. Ad aprire le marcature Cristiano Ronaldo al 29', nella ripresa, minuto 60, il raddoppio di Mandzukic. I bianconeri salgono a 37 punti, ottava sconfitta  stagionale della Spal che resta ferma a 13 punti. Dopo un avvio in sordina al 9' la Juventus va in vantaggio grazie a  una autogol di Felipe ma l'arbitro La Penna annulla. Passano una manciata di minuti e Ronaldo tenta la conclusione dal limite ma al  momento del tiro viene murato. La Spal tiene bene il campo e al 14' Fares si presenta nell'area bianconera, De Sciglio lo blocca. E' lo stesso terzino in una azione offensiva a creare apprensione nella retroguardia ospite con un cross teso su cui Mandzukic non arriva per un soffio. Ci prova da lontano Douglas Costa ma il tiro è facile preda di Gomis. Al 21' punizione insidiosa della Spal con Kurtic, la sfera sibila sul palo sinistro difeso da Perin. Sull'altro fronte Douglas Costa tenta  un'altra conclusione dalla lunga distanza ma la traiettoria si spegne a lato. Al 28' i bianconeri passano in vantaggio con Ronaldo che  scatta sul filo del fuorigioco e di sinistro insacca una punizione  pennellata da Pjanic, per CR7 si tratta della nona rete in campionato. La replica dell'11 di Semplici è una conclusione di Kurtic da fuori area che termina di poco a lato. Nel finale di tempo Pjanic addomestica un pallone nel cuore dell'area ma il tiro viene deviato da un difensore in angolo. C'è il tempo per un'ultima incursione della Spal con Bonifazi il cui  tiro potente ma centrale viene bloccato in due tempi da Perin. Al 50' botta di Douglas Costa che centra l'incrocio dei pali. Poco dopo ancora il brasiliano impensierisce Gomis che blocca una conclusione bassa. Sull'altro fronte fa tutto bene Kurtic ma la  conclusione dal limite è da dimenticare. Semplici effettua un cambio  al 58', dentro Valoti al posto di Missiroli. Al 60' la Juventus  raddoppia, in contropiede Ronaldo scarica al centro per l'accorrente Douglas Costa, il tiro basso viene toccato da Gomis che non blocca, è  lesto Mandzukic a ribadire in rete. Al 65' occasione di testa per la Spal con Cionek, la conclusione aerea non trova però la porta. Ronaldo va a caccia del raddoppio, al 69' dal limite l'ex Real lascia partire un rasoterra bloccato dal portiere. Cambio per la Juve, esce Douglas Costa per Matuidi. Prova la  rovesciata CR7, la conclusione del portoghese è alta. Insiste Ronaldo, il tiro incrociato è a lato. L'ultima emozione è per Giorgio Chiellini che entra in campo tra gli applausi firmando la sua 483esima presenza  con la Juve, traguardo che lo proietta al quinto posto di sempre per  numero di presenze in bianconero.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche