Roma, i numeri della crisi: meglio prima della sosta e dopo le gare di Champions

Serie A

Il rendimento dei giallorossi è altalenante: la squadra di Di Francesco ha fatto meglio prima della sosta per le Nazionali (sei punti in tre partite) e dopo gli impegni in Champions League (7 punti in 4 partite). Ora testa al Real Madrid per ritrovare fiducia e continuità

LA ROMA CADE A UDINE: DECIDE DE PAUL

ROMA, 11 PUNTI PERSI CONTRO LE ULTIME 6

I tifosi giallorossi se lo stanno domandando già da po' di tempo: "Dov'è finita la Roma?". Quella del 3-0 al Barcellona, della semifinale di Champions in cui ha mostrato l'orgoglio e del terzo posto in campionato dell'anno scorso. Oggi la squadra di Di Francesco sembra appannata, non riesce a trovare continuità e Dzeko segna meno.

L'ultimo allarme è scattato contro l'Udinese, quando De Paul ha piegato Mirante regalando ai giallorossi la quarta sconfitta in campionato (7 in tutta la stagione scorsa). Ormai è chiaro a tutti: la Roma è in difficoltà. Parola ai numeri e al rendimento poi, soprattutto prima e dopo la sosta per le Nazionali. E anche tra le gare di Champions. I giallorossi, dati alla mano, hanno fatto meglio prima dello stop per le Nazionali e soprattutto dopo l'Europa.

La Roma prima e dopo la sosta

Tre stop fin qui, uno al mese da settembre a oggi. Analizziamo i dati: prima della sosta la Roma ha raccolto 2 vittorie (contro Empoli e Samp) e una sconfitta (a San Siro contro il Milan). Quindi sei punti, sette gol segnati e tre subiti. Al rientro in campo, però, nessuna vittoria e ben due sconfitte (Spal e Udinese), tutte contro squadre impegnate nella lotta per non retrocedere. Nel mezzo, la rimonta subita contro il Chievo allo Stadio Olimpico, da 2-0 a 2-2. Totale? Undici punti persi contro le ultime 6 squadre della classifica, Juventus addirittura a +18. 

Il rendimento dei giallorossi tra gli impegni per le Nazionali

La Roma prima e dopo la Champions

Discorso simile riguardo l'Europa: la Roma è seconda nel girone, martedì affronterà il Real per tentare il sorpasso. L'Olimpico sarà pieno, la voglia di riscatto sarà alta, i giallorossi non sono nuovi a imprese simili. E il rendimento prima e dopo le gare in Europa è molto simile a quello per le soste della Nazionale. Vediamo i numeri. Cinque gare giocate prima della Champions: una sola vittoria (3-1 nel derby), due sconfitte (Udinese, Spal) e un pareggio contro il Chievo. Dopo gli impegni in Europa la Roma è andata meglio però: due vittorie (Empoli, Samp), una sconfitta (Milan) e un pareggio (Napoli). Cinque punti prima, sette dopo. Il risultato è sotto gli occhi di tutti: 19 punti e settimo posto, a -4 dalla zona Champions occupata dalla Lazio. La Roma ha bisogno di ritrovarsi.

Così i giallorossi prima e dopo la Champions

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche