Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
28 novembre 2018

Genoa, Piatek: "Sogno di giocare la Champions, ma al Genoa sto bene"

print-icon

L'attaccante polacco non nasconde le sue ambizioni in un'intervista al canale ufficiale del club rossoblù: "Sogno di giocare la Champions League. Ma al Genoa sono felice, ho fatto la scelta giusta arrivando qui"

A CACCIA DI PIATEK, IL SUO FUTURO IN PERCENTUALI

DUE GIORNATE A ILICIC: SQUALIFICATI DELLA 14^ DI A

Non hai Sky? Guarda lo Sport live su NOW TV!

È una della più grandi sorprese di questa prima parte di campionato: 10 gol in 13 partita di Serie A nel suo primo anno in Italia, a cui va aggiunto il poker in Coppa Italia contro il Lecce. Numeri che hanno acceso i riflettori del mercato su Krzysztof Piatek, talento classe 1995 arrivato al Genoa la scorsa estate. L'attaccante polacco però non nasconde le sue ambizioni: "Qui sono felice, il presidente e la società mi hanno voluto fortemente e hanno fatto di tutto per portarmi al Genoa. Sono certo di aver fatto la scelta giusta arrivando qui. A Genova ho trovato un bell'appartamento da dove vedo il mare. È una città molto bella, con il mare, le montagne e un buon clima. Si vive bene. I miei sogni? Giocare il Mondiale e l'Europeo con la mia Nazionale e anche in Champions League", le parole di Piatek rilasciate al canale tematico della società rossoblù.

"Giocavo in Polonia, per questo non mi conoscevano"

Piatek apre poi le porte del suo mondo: "Mio padre Aleksander mi ha insegnato ad amare il calcio sin da bambino. Ho iniziato a giocare a due anni, è stata la mia passione e il mio amore. Mio padre – prosegue l’attaccante polacco – è stato la persona più importante. Ho un carattere forte e determinato come il suo. Ho iniziato a 8 anni facendo i primi allenamenti con lui. Mi aiutava, mi correggeva. È stato il mio primo allenatore". L'attaccante del Genoa poi aggiunge: "Molti non mi conoscevano perché il campionato polacco non è tra quelli più seguiti in Europa. Io, invece, prima di arrivare a Genova ho studiato la rosa della squadra. Ma conoscevo di più Pandev per le sue prestazioni internazionali".

"Andrò a cena con i polacchi della Samp"

In gol nel derby di domenica scorsa, Piatek svela di avere un buon rapporto con i tanti connazionali che indossano la maglia blucerchiata: "Ho un buon rapporto con i giocatori polacchi della Nazionale, con Milik, Zielinski e i ragazzi che giocano nella Sampdoria. Purtroppo ci alleniamo in zone opposte della città, quindi è difficile trovare la possibilità di stare insieme. Abbiamo poco tempo libero ma qualche cena siamo riusciti a farla", ha concluso.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi