Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
29 novembre 2018

Juventus, Matuidi: "2018 il mio anno migliore. La fame di Ronaldo fa la differenza, ci farà vincere"

print-icon

Il centrocampista francese ha parlato in esclusiva a Sky Sport a pochi giorni dalla sfida contro la Fiorentina: “Sarà un dicembre difficile, a partire da questa partita – ha detto – sappiamo della rivalità che c’è ma abbiamo bisogno di questi tre punti”. Poi sul suo momento: “Questo l’anno più bello della mia carriera, ho vinto con la Juve e con la Francia”. Infine su CR7: “Ha vinto tutto, ma ha una fame incredibile”

FIORENTINA-JUVENTUS LIVE

FIORENTINA-JUVENTUS, TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE”

VERETOUT: “BATTERE LA JUVE? SERVIREBBE POZIONE MAGICA”
 

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Una vittoria per continuare a scrivere record su record. La Juventus che sabato arriverà a Firenze lo farà dopo aver totalizzato 37 punti sui primi 39 disponibili. Dodici vittorie e un pareggio fin qui, con la sconfitta contro lo United in Champions come unico vero passo falso. Merito dei gol e degli assist di Cristiano Ronaldo, ma anche delle giocate di Blaise Matuidi. Il francese, tornato in grande forma a Torino dopo il Mondiale vinto in Russia, è partito 14 volte su 18 occasioni dal 1’. Allegri ci rinuncia difficilmente. E, anche a causa di qualche defezione di troppo a centrocampo, potrebbe schierarlo titolare per la trasferta sul campo della Fiorentina. Ostico, da sempre. Per questo serviranno i suoi muscoli.

Sulla partita contro la Fiorentina

“Hanno delle qualità e sarà una partita difficile – ha spiegato Matuidi in esclusiva a Sky Sport – è una squadra molto forte in casa e sicuramente sappiamo la rivalità che c’è. Siamo consapevoli del fatto che vogliono assolutamente vincere questa partita e che ci sarà dell’ostilità nei nostri confronti. Detto questo, noi siamo concentrati su di noi e la cosa migliore sarà esprimere il nostro gioco come sempre. E’ un match che vale tre punti, lotteremo per una vittoria di cui avremo bisogno e per continuare quanto di buono stiamo facendo.”

Sulla Champions

“Abbiamo fatto delle belle partite, c’è stato solo un momento di crollo contro lo United in casa – ha continuato – In quel match non siamo riusciti ad andare in gol, abbiamo fatto l’essenziale. Adesso comunque siamo qualificati, ma vogliamo lottare per terminare primi nel nostro gruppo. Siamo fiduciosi e concentrati, poi vedremo anche cosa accadrà nella partita contro lo Young Boys. Siamo ambiziosi, ma bisogna vedere tappa per tappa. Psg? Li ho visti giocare e contro il Liverpool hanno fatto una grande partita. Ho tanti amici lì, sarebbe bello per entrambe affrontarsi. Speriamo solo il più avanti possibile. Ora prepariamo il mese di dicembre, dove ci saranno partite complicate. A partire da Firenze”.
 

Matuidi: "In Champions da primi nel girone, poi vedremo"

Un bilancio sul suo anno

“Sicuramente è stato il migliore della mia carriera – ha raccontato Matuidi – ho vinto dei titoli con la Juve e anche con la Francia, che è sempre stato il sogno cullato fin da bambino. I miei figli mi parlano sempre del Mondiale, è un’esperienza che starà sempre con me. Dopo l’ultimo impegno con la nazionale, Allegri mi ha fatto stare con la famiglia. Ne avevo bisogno, non ho fatto tante vacanze in estate. Sono stato a Venezia per conoscere un po’ la cultura italiana. Stare un po’ di tempo con la mia famiglia mi ha fatto bene”.

Su Cristiano Ronaldo

“Parliamo di un giocatore che ha vinto tutto e, nonostante questo, ha ancora una fame incredibile. Questo fa la differenza rispetto agli altri, questo ci permette di ricevere tanto da lui ogni volta che gli stiamo accanto. Ci permetterà di vincere molti titoli e merita il Pallone d’Oro. Certo, oltre a lui ci sono anche altri che hanno fatto bene. Se non lo vincerà quest’anno, lo porterà a casa il prossimo grazie ai titoli che vincerà con la Juve. Noi cerchiamo di aiutarlo in campo".
 

 

 

Matuidi: "CR7, che rabbia! Non si accontenta mai"

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi