Napoli, patto Europa League: cena di Natale con parrucca per rilanciarsi

Serie A

Gli azzurri si sono ritrovati ieri sera in un ristorante del centro per smaltire la delusione Champions e stringere un patto per centrare i prossimi obiettivi, dal campionato all'Europa League. La capigliatura di Malcuit è stato lo show della serata, con Allan che ha distribuito parrucche per tutti

CAGLIARI-NAPOLI LIVE

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

SORTEGGI EUROPA LEAGUE: DATA, ORARI E DIRETTA STREAMING

Una cena per ripartire. I giocatori del Napoli si sono ritrovati ieri sera, a circa 48 ore dalla sconfitta di Liverpool, al J Restaurant, un locale di cucina giapponese in una delle vie del centro della città partenopea. Un bel segnale per lasciare da parte i rimpianti Champions e guardare avanti con la voglia di centrare gli obiettivi ancora a disposizione, dal campionato all'Europa League. L'ultima volta che gli azzurri si erano riuniti fuori dal campo era stata qualche giorno dopo la vittoria casalinga sui Reds, con i tifosi presenti che avevano esortato Insigne - a suon di cori - a trascinare la squadra verso la finale di Madrid. Il grande sogno è sfumato, ma c'è un'intera stagione ancora da giocare e i ragazzi di Ancelotti - pur senza la presenza del mister questa volta - hanno fatto di nuovo leva sulla forza del gruppo per smaltire la delusione e pensare al futuro: quello immediato, tradotto nella trasferta di Cagliari, e quello a lungo termine, rappresentato dal trionfo in Europa League. Un clima di grande festa ha caratterizzato la serata napoletana, con Malcuit in particolare a prendersi la scena. L'eccentrica capigliatura del terzino ex Lille è stata oggetto di uno dei momenti più divertenti. Allan, con la tipica allegria travolgente brasiliana, ha coinvolto e trascinato i compagni, distribuendo loro una serie di parrucche per omaggiare e 'sfottere' il francese di origini marocchine, con Ounas che ha ripreso tutto e ha postato il video sui propri account social. Malcuit infatti, nonostante sia uno degli ultimi arrivati, si è integrato benissimo nel gruppo degli azzurri mostrando, grazie al suo carattere estroverso, grande adattabilità sia dentro che fuori dal campo. La serata di ieri, inoltre, è stata anche l'occasione per festeggiare il prossimo Natale. In attesa della cena ufficiale con tutti i rappresentati del club, i giocatori si sono anche scambiati qualche regalo e hanno stretto un patto: basta pensare al passato e a ciò che poteva essere, è ora di ricominciare più forti e uniti che mai.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche