Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
16 dicembre 2018

Serie A, le probabili formazioni della 16^ giornata

print-icon

Tutte le ultime news direttamente dagli inviati di Sky. Napoli, Inter e Milan ricominciano dal campionato dopo le amarezze di Coppa. Più di un allenatore rischia grosso. Nel Napoli è Milik è in pole mentre a centrocampo c'è turnover. Fiorentina con tre squalificati. Pavoletti è out. Gattuso recupera Musacchio

ATALANTA-LAZIO LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Sabato, domenica, lunedì e martedì. È un turno di campionato davvero lungo, in termini di giorni consecutivi di partite. Non sarà semplicissimo per i fantallenatori riuscire ad azzeccare tutte le scelte di formazione.

La soluzione per evitare errori al fantacalcio è di seguire costantemente gli aggiornamenti sulle probabili formazioni. Grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport, potete sempre sapere le ultime dai campi d’allenamento e dalle varie conferenze stampa dove gli allenatori fanno il punto su infortunati e acciaccati. Il Napoli, reduce dall’eliminazione in Champions, va a Cagliari. Maran è senza un paio di squalificati. Ci sono panchine che traballano e altre che sono in bilico. Molto romantica la sfida tra Bologna e Milan con Filippo Inzaghi che ritrova il suo passato. E non può sbagliare…

Ecco quindi la situazione squadra per squadra in vista della sedicesima giornata di campionato

SPAL-CHIEVO, formazioni ufficiali

Spal (3-5-2): Gomis; Felipe, Vicari, Bonifazi; Fares, Kurtic, Schiattarella, Missiroli, Lazzari; Petagna, Antenucci. All. Semplici

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Rossettini, Bani, Barba, Jaroszynski; Leris, Radovanovic, Hetemaj; Giaccherini; Meggiorini, Pellissier. All. Di Carlo

FIORENTINA-EMPOLI, domenica ore 15

Fiorentina, tre squalificati tra difesa e mediana

Pioli dovrà studiare per bene la formazione anti Empoli: Milenkovic, Edimilson e Veretout sono infatti squalificati. In difesa rientra Vitorn Hugo con Laurini che resterà titolare sulla fascia destra. In mezzo segnaliamo gli importanti recuperi di Dabo e Norgaard. Uno dei due, con tutta probabilità, sarà titolare quale vice Veretout. Chiesa non è al meglio ma stringerà i denti. Dopo l’iniziale panchina contro il Sassuolo, torna infine titolare Simeone.

Empoli, rientri a sinistra e sollievo Krunic

Tante buone notizie per Iachini: il problema al ginocchio accusato da Krunic è superato e il giocatore è pienamente recuperato. Zajc resta in pre allarme in caso di soprese negative. A sinistra Pasqual sta molto meglio mentre Antonelli si è allenato col gruppo e, salvo sorprese, sarà a disposizione per la sfida del ‘Franchi’. Davanti pochi dubbi: ci saranno La Gumina e Caputo.

FROSINONE-SASSUOLO, domenica ore 15

Frosinone, difesa e centrocampo già decisi

Dubbi e ballottaggi in attacco per Longo. Il trio difensivo con Goldaniga, Ariaudo e Capuano non è in dubbio. Stesso discorso per la cerniera di centrocampo. Davanti ci sono varie soluzioni. Molto probabile il rientro di Ciofani al posto di Pinamonti. Dietro di lui Cassata, Ciano e Campbell si giocano due maglie. L’ex Betis è stato piuttosto altalenante nelle ultime uscite. Ciano, da quando è rientrato, è sempre subentrato dalla panchina e punta a una maglia da titolare che gli manca da un po’ di tempo. Cassata pare aver dato risposte più concrete.

Sassuolo, De Zerbi con il 3-5-2 e un dubbio

La squalifica di Djuricic toglie una soluzione a gara in corso ma, nei piani di De Zerbi, non dovrebbe intaccare l’idea dell’XI titolare da schierare contro il Frosinone. Molto probabile che si torni con la difesa a 3. In questo caso il sacrificato sarà in attacco con Di Francesco che si accomoderà inizialmente in panchina. Davanti quindi Babacar e Berardi mentre in mezzo l'unico dubbio è tra Bourabia e Locatelli con il primo favorito.

SAMPDORIA-PARMA, domenica ore 15

Sampdoria, Tonelli a rischio. Saponara in gruppo

Con Bereszynski squalificato, sulla destra ci sarà Sala. Possibile anche un altro forfait in difesa con Tonelli che ha lavorato a parte e che si gioca il posto con Colley. Migliorano le condizioni di Barreto e Regini. Sulla trequarti c’è ancora Ramirez favorito su Saponara mentre Defrel non dovrebbe perdere il posto nell’XI titolare con Caprari quindi da utilizzare a gara in corso.

Parma, Gervinho ancora ai box

A Genova mancherà ancora Gervinho. In attacco quindi spazio a Inglese, Biabiany e Di Gaudio. Attenzione però a quest’ultimo che si gioca il posto con Siligardi. In difesa non preoccupa Bruno Alves che, salvo imprevisti dell’ultimo minuto, dovrebbe essere titolare al fianco di Bastoni. Stulac cerca posto in mediana ma il trio Barillà, Scozzarella, Rigoni va verso la conferma.

CAGLIARI-NAPOLI, domenica ore 18

Cagliari, due squalificati e Pavoletti KO

Il concitato finale contro la Roma aveva raggiunto il proprio apice con la rete di Sau. Prima però erano arrivati due rossi che andranno necessariamente a modificare l’XI di partenza contro il Napoli. Sul campo d’allenamento Ionita ha svolto un personalizzato, differenziato invece per Lykogiannis mentre Pavoletti si è limitato a una seduta di terapie. L’attaccante non rientrerà e davanti ci potrebbe essere spazio per Cerri con Sau al suo fianco. In difesa potrebbe giocare Pisacane a destra con Romagna e Klavan centrali. L’altra soluzione sulla fascia è rappresentata da Faragò. In mezzo Ionita ce la fa.

Napoli, Mario Rui indisponibile. Milik favorito

Ancelotti e i suoi devono dimenticare in fretta l’eliminazione in Champions: non c’è da perdere ulteriore terreno dalla capolista Juventus. In difesa Mario Rui, uscito ad Anfield per un fastidio muscolare, resta a casa. C’è però ottimismo sul suo eventuale impiego domenica. Mertens non preoccupa. La botta presa da Van Dijk è superabile ma il belga potrebbe partire dalla panchina con Milik titolare. A questo proposito Ancelotti ha lasciato intendere che il polacco è in pole. In porta ci sarà Ospina mentre in mezzo favoriti Ounas e Diawara rispetto a Callejon e Hamsik.

ROMA-GENOA, domenica ore 20:30

Roma, riflessioni in corso. Cambio di sistema?

Di Francesco è con le spalle al muro. Fallire in casa contro il Genoa ridurrebbe al mimino storico le chance di permanenza del tecnico sulla panchina giallorossa. Dzeko sta forzando il rientro ma per questa domenica resterà ancora ai box al pari di De Rossi, El Shaarawy e Lorenzo Pellegrini. Sulla carta si riparte dal 4-2-3-1: Fazio-Manolas sarà la coppia di difensori centrali. Florenzi agirà da terzino con Under nel trio dietro a Schick. Ci sono però profonde riflessioni in corso: DiFra starebbe pensando ad un cambio di sistema: difesa a tre con Zaniolo falso nove e Schick dalla panchina. Era un'ipotesi che però sta prendendo piede. Di Francesco ha detto che nessuno ha il posto assicurato e che De Rossi è convocato.

Genoa, prove tecniche in amichevole

Dopo l’esordio contro la Spal, Prandelli se la vedrà con la Roma: in amichevole il neo tecnico ha provato i suoi con un 3-5-2 che dovrebbe avvicinarsi molto a quello che vedremo all’Olimpico. Criscito è squalificato e c’è Zukanovic in pole per sostituirlo. Sulla destra spazio a Romulo, rientrato dopo il rosso di due settimane fa. Sull’altra corsia pronto Lazovic. In mezzo difficile che Miguel Veloso venga confermato nell’XI titolare visto il rientro di Bessa. In attacco i soliti due: Piatek e Kouamè.

ATALANTA-LAZIO, lunedì ore 20:30

Atalanta, torna Ilicic

Scontati i due turni di stop, è pronto a rientrare Josip Ilicic. Rigoni si è dimostrato abbastanza altalenante ed è pressoché impossibile che lo sloveno non sia nell’XI titolare. Dovrebbe essere questo l’unico cambio che proporrà Gasperini rispetto a settimana scorsa. Zapata dopo la tripletta è inamovibile. In difesa Mancini spera di poter vincere il ballottaggio con uno tra Toloi e Palomino.

Lazio, Correa supera Caicedo

Per sfruttare al meglio la Ferrari che ha a disposizione, Inzaghi punterà sul ritorno di un paio di qualche ‘meccanico’: a centrocampo Marusic dovrebbe farcela. L’esterno destro quindi sopravanza Patric che siederà in panchina. In Europa League c’è stata rotazione completa: contro l’Atalanta Immobile sarà affiancato, con tutta probabilità, da Correa. A centrocampo le condizioni di Lucas Leiva sono ancora un grosso punto di domanda e Inzaghi non lo rischierà lasciandolo a riposo per un'altra gara.

BOLOGNA-MILAN, martedì ore 20:30

Bologna, a rischio Pulgar

Inzaghi ritrova Calabresi dopo la squalifica di settimana scorsa. A scivolare in panchina sarà Gonzalez. Nel 3-5-2 rossoblù rischia di mancare Pulgar che poteva giocarsi il posto con Nagy. Il cileno ha accusato un problema al polpaccio e lo staff medico sta monitorando costantemente. Orsolini, salvo sorprese, resterà nell’XI anti-Milan; in attacco si vedranno ancora Palacio e Santander dal 1’

Milan, buone nuove sul fronte Musacchio

Il KO in Grecia è costato l’Europa League. Contro l’Olympiacos, a parte un paio di rotazioni, c’era in campo il Milan ‘titolare’ (al netto degli indisponibili). Difficile che Gattuso cambi in blocco: Suso, in tribuna ad Atene, tornerà sicuramente nell’XI titolare. C’è di buono che Musacchio tornerà a disposizione. Le prossime ore ci diranno di più anche sulle chance di Andrea Conti. Per il resto, tandem d’attacco con Cutrone e Higuain ma a rischiare sulla sinistra è Calhanoglu.

 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi