Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 gennaio 2019

Serie A, le probabili formazioni della 20^ giornata

print-icon

Tutte le news e le ultime sulle probabili formazioni della prima giornata di ritorno. Tanta attesa per i "nuovi" volti della Serie A, da Muriel a Gabbiadini. Piatek, squalificato, vedrà Genoa-Milan dalla tribuna. Higuain resta a casa, Birsa subito titolare a Cagliari

LE PROBABILI FORMAZIONI

PROBABILI FORMAZIONI: I 'CAMPETTI'

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L’attesa è finita. La Serie A dopo la sosta di fine andata torna in campo e riprende quindi anche la stagione fantacalcistica. C’è sempre da tenere un occhio vigile sul mercato (vedi soprattutto capitolo Higuain) ma manca poco alla nostra prima fantaformazione del 2019. Turno di campionato con solo due partite in contemporanea domenica alle 15. La Juventus Campione d’Inverno, dopo la vittoria in Supercoppa, lunedì sera ospiterà il Chievo (che all'andata mise in grossa difficoltà i bianconeri). L’altra reduce dalla sfida di Jedda conta gli indisponibili: infermeria sempre affollata in quel di Milanello ma la Supercoppa ha avuto come ulteriore conseguenza quella di privare Gattuso di tre pedine (tutte appiedate per squalifica).

Scopriamo quindi come i vari allenatori stanno decidendo le rispettive formazioni dopo aver avuto un bel po’ di tempo per studiare e preparare la prima gara del girone di ritorno. Le news sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

FIORENTINA-SAMPDORIA, domenica ore 15

Fiorentina, Muriel di nuovo titolare?

In Coppa Italia Pioli ha lanciato l'ultimo arrivato Muriel dal 1' in staffetta con Simeone. Il colombiano punta a restare nell'XI titolare anche contro la Samp. L'impressione è che però il 'Cholito' e Muriel difficilmente potranno coesistere in un 4-3-3. Dietro torna la solita linea difensiva con Vitor Hugo che ha scontato il turno di squalifica mentre in mezzo è ballottaggio Gerson-Edimilson. Prende sempre più piede però l'ipotesi di un 3-5-2

Probabile formazione (3-5-2): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo; Chiesa, Gerson, Veretout, Benassi; Biraghi; Muriel, Simeone.

Sampdoria, Gabbiadini in gruppo. Linetty KO

Bereszynski ha lavorato con i compagni così come Gabbiadini. Linetty invece è in forte dubbio. Il centrocampista polacco si era infortunato nella sfida di Coppa Italia col Milan, è stato sottoposto ad accertamenti che hanno evidenziato un problema alla caviglia sinistra. Pronto a sostituirlo c'è Jankto. In difesa torna Andersen dopo la squalifica. Per l'altro posto da centrale, ballottaggio Colley-Tonelli. Sulla trequarti favorito Saponara.

Probabile formazione (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Jankto; Saponara; Quagliarella, Caprari.

SPAL-BOLOGNA, domenica ore 15

Spal, Viviano dal 1'

Uno dei due portieri arrivati in questa finestra di mercato è già pronto per (ri)esordire in A. Emiliano Viviano non avrà quindi bisogno di ulteriori test per prendere il posto di Gomis tra i pali della squadra di Semplici. Per il resto pochi dubbi per il mister biancazzurro: in mediana è testa a testa tra Schiattarella e Valdifiori mentre in attacco, a fianco del confermatissimo Petagna, c'è Antenucci in pole.

Probabile formazione (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

Bologna, Soriano e Sansone subito in campo

Inzaghi deve solo monitorare le condizioni di Dzemaili mentre per Santander nessun problema dopo l'allarme dei giorni scorsi. 'El Ropero' sarà regolarmente titolare così come i due nuovi acquisti di questa sessione invernale. Attenzione al possibile cambio di sistema di gioco con il passaggio al 4-3-3. In difesa il sacrificato sarebbe Calabresi mentre in mediana ci sarà Soriano con Sansone in attacco. A completare il reparto avanzato ci saranno Orsolini (in probabile staffetta con Palacio) e Santander.

Probabile formazione (4-3-3): Skourupski; Mbaye, Danilo, Helander, Mattiello; Poli, Pulgar, Soriano; Orsolini, Santander, Sansone.

CAGLIARI-EMPOLI, domenica ore 18

Cagliari, recuperati Pavoletti e Pisacane

Tra i rossoblù fuori Klavan, Cerri e Sau per infortunio. In difesa invece Ceppitelli è squalificato. Maran ha però recuperato Pisacane che ha smaltito l'attacco febbrile e si candida per affiancare Romagna nell'XI titolare. Pavoletti, dopo la botta al ginocchio rimediata contro l’Atalanta, sarà regolarmente in campo a guidare l'attacco dei suoi. Birsa è pronto per scendere in campo dall'inizio. L'alternativa è utilizzare Faragò in mediana e spostare Barella sulla trequarti. Faragò che potrebbe anche giocare esterno basso dato che anche Srna è a casa con la febbre.

Probabile formazione (4-3-1-2): Cragno; Srna, Romagna, Pisacane, Padoin; Barella, Bradaric, Ionita; Birsa; Joao Pedro, Pavoletti.

Empoli, due squalificati e due indisponibili

Contro il Cagliari mancheranno sia Krunic che Bennacer, entrambi fermati dal giudice sportivo. Antonelli e La Gumina invece potrebbero non recuperare dai rispettivi infortuni. Chi invece pare sulla via del recupero è Capezzi che si candida per agire in mezzo al campo assieme a Traorè e Acquah. In avanti possibile quindi chance per Zajc pronto ad innescare Caputo.

Probabile formazione (3-5-2): Provedel; Veseli, Rasmussen, Silvestre; Di Lorenzo, Troarè, Capezzi, Acquah, Pasqual; Zajc, Caputo.

NAPOLI-LAZIO, domenica ore 20:30

Napoli, ricorso respinto per KK

Koulibaly aveva scontato la prima giornata nell'ultima di andata (normale squalifica per somma di gialli in stagione) ma la società contava di poterlo ridare ad Ancelotti prima del previsto. L'esito del ricorso però è stato negativo e quindi KK resta squalificato al pari di Insigne. Attenzione a Mertens e Albiol che non sono al meglio. Il belga conta di recuperare mentre l'eventuale assenza di Albiol lascerebbe Ancelotti senza i due centrali titolari. Maksimovic e Luperto potrebbero quindi giocare insieme.

Probabile formazione (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Callejon, Diawara, Zielinski, Ruiz; Mertens, Milik.

Lazio, senza Marusic 'trasloca' Lulic

Wallace e Correa sono tornati in gruppo. Il primo è reduce da un problema al ginocchio sinistro mentre il secondo ha smaltito l’influenza. Sulla corsia destra mancherà per squalifica Marusic e Inzaghi pare orientato a schierare Lulic che quindi cambierebbe fascia di competenza. Il posto libero sulla sinistra verrebbe occupato da Lukaku. In mezzo Leiva e Milinkovic. Dietro ad Immobile, favorito Luis Alberto.

Probabile formazione (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lulic, Parolo, Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Luis Alberto, Immobile.

GENOA-MILAN, lunedì ore 15

Genoa, Prandelli fa la conta

Tra indisponibili, acciaccati e squalificati c'è da mettere insieme la formazione anti-Milan. Piatek, al centro delle vicende di mercato, non ci sarà causa squalifica. Ai box Hiljemark e Sandro mentre Gunter e Mazzitelli non sono al meglio ma possono recuperare. In porta ancora Radu. Sulle corsie esterne ci saranno Lazovic a destra e il neo-arrivato Pezzella dalla parte opposta. Il vice Piatek dovrebbe essere Favilli.

Probabile formazione (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Lazovic, Romulo, Bessa, Rolon, Pezzella; Kouamè, Favilli.

Milan, Higuain non convocato

Assente contro la Juventus, torna a disposizione Suso ma lo spagnolo non è al 100% e quindi le sue condizioni sono costantemente monitorate. Già privo dei lungodegenti, Gattuso dovrà rinunciare anche a Calabria, Romagnoli e Kessiè (tutti squalificati). Capitolo Higuain: l'argentino, a un passo dal Chelsea non è stato convocato per la sfida di Genova. In mediana spazio a Paquetà con Bakayoko e Calhanoglu. In difesa si rivedrà Musacchio mentre in attacco, in attesa di notizie ufficiali su Higuain, ci sarà Cutrone.

Probabile formazione (4-3-3): Donnarumma; Conti, Musacchio, Zapata, Rodriguez; Paquetà, Bakayoko, Mauri; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

JUVENTUS-CHIEVO, lunedì ore 20:30

Juventus, tra turnover e riposi forzati

Juventus che ritorna in campo dopo il trionfo in Supercoppa. Allegri pronto a ruotare come al solito. Per capire se (ufficialmente) giocherà Perin bisognerà aspettare il solito annuncio in conferenza stampa mentre già si sa che mancherà lo squalificato Pjanic. In mediana pronto Bentancur, anche se le sue condizioni non ottimali sono monitorate, con Emre Can seconda opzione. In attacco ancora assente Mandzukic: nel 4-3-3 bianconero dovrebbe trovare posto Bernardeschi. In difesa possibile che uno dei due centrali riposi con Rugani promosso titolare dato che Benatia, molto probabilmente, sarà assente.

Probabile formazione (4-3-3): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Khedira, Emre Can, Matuidi; Bernardeschi, Dybala, Cristiano Ronaldo.

Chievo, Barba recupera. Stepinski insidia Meggiorini

Doppia soluzione per Domenico Di Carlo che contro la Juventus potrà schierare i suoi con la difesa a 4 o con un più probabile 3-5-2 con gli esterni di centrocampo che darebbero una mano in fase di non possesso. Assente Obi per un problema muscolare mentre Barba pare recuperato. Sulle corsie esterne pronti quindi Depaoli e Jaroszynski con Giaccherini che si gioca il posto con Kiyine. In attacco Pellissier e uno tra Stepinski e Meggiorini con il primo in leggero vantaggio.

Probabile formazione (3-5-2): Sorrentino; Bani, Rossettini, Barba; Depaoli, Hetemaj, Rodovanovic, Giaccherini, Jaroszynski; Pellissier, Stepinski.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi