Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 gennaio 2019

Cristiano Ronaldo, un tiro colpisce tifosa prima di Juve Chievo: "Adesso mi aspetto un invito a cena"

print-icon

Durante il riscaldamento prima della partita con il Chievo, il portoghese ha centrato in pieno volto una tifosa bianconera presente in curva, rompendole gli occhiali e procurandole una microfrattura al setto nasale: “E’ un idolo per me, ma adesso mi aspetto un invito a cena” il pensiero ironico della donna postato sulla propria pagina Facebook

LAZIO-JUVENTUS LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Un’altra giornata perfetta per la Juventus che, con la vittoria sul Chievo, ha ripreso il campionato proprio da dove lo aveva interrotto prima delle feste natalizie. Una vittoria, la diciottesima in venti giornate. Tre gol fatti e zero subiti, un vantaggio sul Napoli secondo che torna a nove punti. Tutto bellissimo, eccezione fatta per una tifosa. Già, Elena Di Martino – come fa spesso durante l’anno – era presente allo Stadium per assistere alla partita fra i bianconeri e il Chievo. In Curva Sud per la precisione, proprio a ridosso della porta. Pronta a gustarsi un altro show della sua squadra del cuore e di uno dei suoi idoli, ovvero Cristiano Ronaldo. Peccato, però, che la serata negativa del portoghese sia cominciata fin dal riscaldamento, quando CR7 – in una delle ultime conclusioni in porta prima di rientrare nello spogliatoio - ha calciato la palla in tribuna colpendo inavvertitamente la donna. Risultato? Occhiali da vista rotti, una leggera ferita lacero-contusa e microfratture al setto nasale. Subito soccorsa dallo staff medico presente allo Stadium, Elena ci ha poi voluto scherzare sopra una volta tornata a casa, contenta per la vittoria ma anche un po’ rintontita per la gran botta presa: “Cristiano è un idolo per me – ha scritto sulla propria pagina Facebook - e dopo questa botta mi aspetto almeno un invito a cena. Intanto grazie a tutti gli amici della curva per il supporto”.

Il precedente

L’invito a cena, forse, è utopia. Ma c’è un precedente che fa ben sperare la tifosa. E’ il 22 aprile del 2015, il Real Madrid ospita i cugini dell’Atletico nella semifinale di ritorno di Champions League. Decisiva per la qualificazione alla finale la rete di Chicharito, che fa esplodere gli oltre 80mila del Bernabeu. Tutti, anche quel povero bambino che aveva centrato in pieno durante i tiri nel riscaldamento. In quel caso CR7 corse subito ai ripari, regalando la sua maglietta al giovane tifoso, che si lasciò andare ad un pianto liberatorio carico di emozione e di gioia. Elena Di Martino, che abita a Mondovì, in provincia di Cuneo, può sperare dunque in un gesto simile. Quella con il Chievo, intanto, è stata una serata da dimenticare per Cristiano Ronaldo. Se nel riscaldamento aveva tirato alto, in occasione del rigore si è fatto ipnotizzare da Sorrentino, mancando così l’occasione di staccare la coppia Quagliarella-Zapata in cima alla classifica marcatori (sono tutti e tre a quota 14). Adesso la Lazio per riprendere a segnare anche in campionato.
 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi