Lazio-Juventus, Allegri: "Primo tempo negativo, ma è colpa mia. I cambi sono stati decisivi"

Serie A

L'allenatore bianconero dopo la vittoria contro la Lazio: "Nel primo tempo sembrava avessimo 10 maglie diverse, era difficile passarsi la palla. Ma è stata colpa mia perchè ho provato a giocare con Emre Can davanti alla difesa, quando manca Pjanic la prossima volta ne metterò due. Dopo il 60' siamo andati in difficoltà, rischiando di prendere il 2-0 con Immobile. Sapevamo dell'importanza della partita dopo il pareggio del Napoli, vincere voleva dire fare un salto di qualità"

LAZIO-JUVENTUS 1-2, GOL E HIGHLIGHTS

INZAGHI: "CALCIO CRUDELE, MERITAVAMO DI VINCERE"

La Juve soffre contro la Lazio, va sotto ma alla fine la ribalta e vince ancora. All'Olimpico la decidono i due portoghesi, Cancelo e Cristiano Ronaldo, che regalano ai bianconeri tre punti che valgono l'allungo sul Napoli. Undici i punti di vantaggio sugli azzurri, questo il commento di Massimiliano Allegri: "Dopo il 60' abbiamo perso un po' il campo, concedendo a loro anche l'occasione di Immobile – ha dichiarato l'allenatore bianconero a Sky Sport - Poi nella mezz'ora finale abbiamo fatto bene. Oggi la colpa era del magazziniere, ha dato 10 maglie diverse e nel primo tempo era difficile passarsi la palla. Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, poi c'è stata l'autorete e lì abbiamo rischiato di prendere il 2-0 con Immobile. Abbiamo vinto una partita difficile, ma a Roma con la Lazio è sempre così. Loro hanno una squadra fisica, ci hanno impegnato molto. Ma la responsabilità è mia, ho provato a giocare con Emre Can davanti alla difesa e l'ho messo in difficoltà, poi nel secondo tempo ho messo Bentancur. Cambi decisivi? I giocatori che entrano dalla panchina sono più importanti, la squadra ha iniziato a giocare con gli innesti di Bernardeschi e Cancelo. Sapevamo dell'importanza della partita dopo il pareggio del Napoli, vincere voleva dire fare un salto di qualità".

"Quando manca Pjanic dovrò metterne due"

"Bisognava allungare di più la Lazio – prosegue – Non l'abbiamo fatto ed erano bravi sulla nostra pressione. Veramente sembrava che avessimo dieci maglie diverse per la qualità di passaggi vista nel primo tempo. A metà campo Emre Can fa fatica a giocare da solo, è questione di caratteristiche. La prossima volta, quando manca Pjanic, dovrò metterne due. Ma mercoledì sarà a disposizione, Bonucci invece ha una caviglia non messa bene però avremo un Caceres in più. Szczesny decisivo? Sappiamo di avere un gran portiere, è migliorato tanto anche in personalità".

Chiellini: "Per 60 minuti la peggior Juve, bravi a vincerla"

Queste, invece, le parole di Giorgio Chiellini: "Per circa un'ora è stata la Juventus peggiore dell'anno, ma abbiamo trovato la forza mentale per riuscire a ribaltarla. Abbiamo la qualità per farlo, Szczesny ci ha tenuto in piedi e poi i nostri grandi campioni ci hanno permesso di vincere la partita. È un successo importante, martedì abbiamo un'altra partita fondamentale in Coppa Italia. In questo periodo abbiamo caricato tanto, la trasferta in Supercoppa si fa sentire. Ma siamo in crescita, dal 20 febbraio si rivedrà la miglior Juventus e nel frattempo è importante vincere anche partite come questa. Fuga scudetto? Ci saranno partite importanti, bisognerà arrivare al 3 marzo con questo vantaggio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport