Inter-Bologna, la conferenza di Spalletti: "Marotta ha incontrato Conte? Non è credibile"

Domenica l'Inter sfida il Bologna dell'ex nerazzurro Mihajlovic, ma al centro della conferenza di Spalletti ci sono molti temi extra campo: "Marotta ha incontrato Conte? Non farebbe mai una cosa del genere, è ridicolo quello che si scrive. Perisic ha qualcosa contro di me? Sono l'unico che l'ha sempre sostenuto, adesso deve pedalare. Nainggolan? Mi aspetto una risposta importante"

INTER-BOLOGNA LIVE

INTER, MAGLIA SPECIALE PER IL CAPODANNO CINESE

1 nuovo post

Spalletti: "Conte? Può fare ciò che vuole. Perisic ci serve" | Video Sky - Sky Sport HD

video.sky.itVedi il video 'Spalletti: "Conte? Può fare ciò che vuole. Perisic ci serve"' - Sky Sport HD
- di Redazione SkySport24

Spalletti a Sky sul presunto incontro Marotta-Conte

"Queste voci non mi danno fastidio. Io ho fatto chilometri e chilometri con la tuta da allenatore addosso, l'ho riempita per molte ore della mia vita. Quindi so quello che può succedere. Conte può andare dove gli pare. Marotta può prendere il meglio per metterlo a disposizione dell'Inter, è corretto che sia così. Il mio compito è cercare di consolidare le cose buone che abbiamo fatto per ambire a vincere dei titoli. Ma se voi giornalisti parlate di Marotta che va a incontrare Conte nella sede dell'Inter, offendete la sua qualità professionale. Questo comportamento non sarebbe all'altezza di un professionista come Marotta, sono cose un pochino inventate. A fine stagione tireremo le somme, dipenderà tutto dal lavoro e dai risultati".
- di Redazione SkySport24

Spalletti a Sky sul rigore sbagliato da Nainggolan

"Questi calciatori di cui si sta parlando hanno un carattere forte. Lui ha alcune difficoltà, non si è potuto allenare con continuità, ma mi aspetto una risposta importante anche da parte sua".
- di Redazione SkySport24

Spalletti a Sky sulla situazione di Perisic

"Per Perisic valuterò molto i suoi allenamenti e la sua condizione psicologica, ne abbiamo parlato dopo la chiusura del mercato, mi ha fatto capire che vuole dare il suo contributo, noi abbiamo bisogno del suo contributo, è un calciatore forte e noi abbiamo bisogno di lui per consolidare la nostra crescita".
- di Redazione SkySport24

Cosa si aspetta adesso da Perisic?

"Perisic deve dare una risposta sul campo perché noi abbiamo una considerazione chiara delle sue capacità. Anche il mondo del calcio in generale conosce la forza di Perisic, il pubblico deve capire che attraverso il suo sostegno può fare bene. Sicuramente è stato al centro di qualche situazione che può aver fatto storcere il naso a qualcuno, ma non dobbiamo indebolirci da soli, non dobbiamo dare forza a quelli che ci vogliono disuniti, sarebbe un vantaggio per le nostre avversarie in lotta per i primi quattro posti".
- di Redazione SkySport24

L'Inter deve stare più attenta quando affronta le piccole squadre?

"In alcuni momenti abbiamo fatto meno bene contro le piccole squadre. Icardi ha bisogno della struttura del gioco, non del combattimento continuo. Dobbiamo crescere, perché questo discorso vale anche per altri giocatori come Joao Mario, Borja Valero, Candreva... Lo svolgimento delle partite cambia le situazioni".
- di Redazione SkySport24

Sembra quasi che i tifosi fossero in attesa di questo momento negativo... Lo aspettavate?

"Ci sono ancora delle partite da giocare, come dicono alcuni Adda passà 'a nuttata. Sono convinto che la squadra rimetterà le cose a posto. La squadra è più forte di quella dell'anno scorso. Vrsaljko? Abbiamo puntato su di lui, ma ha avuto alcuni piccoli problemi fisici. Noi siamo una squadra che può andare a ripetere quello che ha fatto la scorsa stagione, arrivando tra le prime quattro. Questa squadra ha bisogno di consolidarsi a quei livelli. Non è tutto da rifare, sarebbe eccessivo. Vedremo a fine anno".
 
- di Redazione SkySport24

Le condizioni di Nainggolan e Perisic?

"Nainggolan non ha fatto tutti gli allenamenti che doveva fare per essere in condizione. Perisic si è allenato bene, soprattutto ieri. Abbiamo fatto quasi lo stesso lavoro che hanno fatto gli spalatori del campo... La cosa del mercato ormai è finita, è rientrata, se mi fa vedere quello che mi aspetto da lui e che lui può dare, io sono disponibile a usarlo. Anche se ci sono delle precisazioni da fare. Perisic ha qualcosa contro di me? Sono l'unico che lo ha fatto sempre giocare, l'ho sempre sostenuto. Sicuramente non ha niente contro di me. Marotta ha gestito al meglio la situazione, ha messo Perisic di fronte alle sue responsabilità dopo aver fatto uscire quella notizia. Adesso il mercato è finito, Perisic deve pedalare forte, abbiamo bisogno della sua forza, sono convinto che si metterà a disposizione quando lo manderò in campo".
- di Redazione SkySport24

Cosa si aspetta da questa squadra?

"Non è un momento così catastrofico. Per me le voci non cambiano le cose. Volete sapere quante ore ho passato con la tuta da allenatore? Questo è il mio lavoro, lo conosco, ho vinto tante partite e ne ho perse altre. Marotta ha incontrato Conte in sede? E' talmente ridicolo quello che si scrive quando dite che Conte è stato incontrato nella sede dell'Inter... Marotta non farebbe mai una cosa del genere, non è una cosa credibile, è un comportamento da direttore di prima categoria. A me non cambia niente se l'Inter va a modificare la sua intenzione. A inizio anno io non ho chiesto niente, l'Inter mi ha proposto un contratto per tre anni. Quando si fanno queste proposte, è sintomo che c'è bisogno di più anni per consolidare un'ulteriore crescita. Io se fossi Marotta non mi sentirei lusingato da come lo avete descritto".
- di Redazione SkySport24

Questo è il periodo più complicato da quando è all'Inter?

"Siamo usciti dalla Champions e dalla Coppa Italia, sono competizioni importanti. Ma dobbiamo pensare a lavorare in maniera corretta. Chiaramente i tifosi iniziano ad avere fretta, ma non posso addossarmi i tanti anni di mancate vittorie dell'Inter. Noi cerchiamo di migliorare quelle cose in cui non siamo andati bene. Non è tutto da buttare via, ormai si ripetono dei concetti che non fanno più notizia. Conte può andare in giro dove gli pare, Marotta è giusto che vada a cercare il bene dell'Inter per migliorare il futuro dell'Inter. Marotta sa come si fanno le cose, per quello che state dipingendo non si rappresenta lo stile di Marotta, la sua professionalità, il suo modo di lavorare. Lui sa che queste cose qui non fanno il bene dell'Inter. Quello che dite è un'offesa alla sua qualità professionale".
- di Redazione SkySport24

Come si riparte contro il Bologna?

"Si fa sempre allo stesso modo sotto alcuni aspetti, mentre si cerca di cambiare ciò che non è andato bene. Si va dentro l'analisi di quello che è successo. C'è uno schema professionale a cui attenersi, con un lavoro di preparazione tattica e fisica. Ci sono delle cose da migliorare. La squadra non ha avuto un comportamento completamente sbagliato, è stato sbagliato l'ultimo rigore, non bisogna fare confusione.
- di Redazione SkySport24

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport