Milan, Biglia si allena con la squadra: possibile la convocazione contro il Cagliari

Serie A

L'argentino torna per la prima volta a completare un'intera seduta insieme ai compagni. Cento giorni fa il problema al polpaccio che ne ha portato all'intervento chirurgico. Col suo recupero Gattuso avrà più opzioni ma sarà costretto a scegliere: con chi il ballottaggio tra il fedelissimo Kessié, un Bakayoko in crescita e "l'altro Lucas"?

SERIE A LIVE, LE NEWS DAI RITIRI

BIGLIA E CALDARA VERSO IL RIENTRO

MILAN: CALENDARIO - RISULTATI - NEWS

Dopo più di cento giorni e ben venti partite saltate Lucas Biglia vede una luce in fondo al tunnel. L'infortunio era arrivato nella rifinitura pre Milan-Genoa del 31 ottobre scorso e, sempre a San Siro contro una squadra color rossoblù come il Cagliari, l'argentino potrebbe tornare a vedere il campo, o quantomeno accomodarsi in panchina insieme ai convocati. Un allenamento intero per lui, insieme a tutti i compagni che lo rende abile a giocare, e forse destinato a una chiamata da parte di Gattuso. L'argentino era andato ko il giorno prima di quel Milan-Genoa, recupero della prima giornata di campionato: per l'ex Lazio si trattò di una "lesione della giunzione miotendinea del gemello mediale del polpaccio destro", e che lo portò all'intervento chirurgico eseguito in Finlandia.

La prognosi al tempo fu molto dura: quattro mesi di stop, ma l'argentino (che lo scorso anno saltò nove partite per infortunio col Milan) a inizio febbraio sembra aver già recuperato bene dal problema al polpaccio. Il suo rientro in campo si inserirà però in quello che è il centrocampo attuale dei rossoneri. Tiemoué Bakayoko è stato - di fatto - l'uomo che ne ha preso il posto in mediana (quel Milan-Genoa fu la sua prima da titolare in A, a cui ne sono seguite altre undici su undici dal 1' con appena una partita saltata ma per squalifica). Dalle difficoltà iniziali l'ex Monaco e Chelsea ha sempre fornito prestazioni in crescita, fino a conquistare la fiducia di allenatore, squadra e tifosi. Kessié è insostituibile da sempre per l'allenatore rossonero (venti su venti giocate dall'inizio in campionato salvo squalifiche) e in più c'è il nuovo Lucas, cioè Paquetá (sempre titolare fin qui). Col recupero di Biglia Gattuso avrà sicuramente un'opzione in più per il centrocampo, ma sarà costretto a fare delle scelte.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche