Var in Spal-Fiorentina, il presidente Mattioli: "Chiesa persona poco seria"

Serie A

Spal-Fiorentina passerà alla storia per un caso di Var mai visto in Serie A: l'arbitro Pairetto lascia inizialmente correre su un contatto Chiesa-Felipe in area della Spal, che segna sul ribaltamento di fronte con Valoti. Poi però l'arbitro consulta il Var, annulla il gol e dà rigore alla Fiorentina. Da 2-1 a 1-2 in pochi minuti, la Spal protesta con il presidente Mattioli

SPAL-FIORENTINA, VAR PROTAGONISTA: LA RICOSTRUZIONE

SPAL-FIORENTINA 1-4: GOL E HIGHLIGHTS

Un vero e proprio inedito quanto accaduto nel corso di Spal-Fiorentina, il lunch-match della 24^ giornata vinto dalla squadra viola per 4-1. Sul punteggio di 1-1 (al 78'), l'arbitro lascia correre su un contatto in area della Spal tra Chiesa e Felipe e sul ribaltamento di fronte Valoti segna il 2-1 per i padroni di casa. Dopo il gol però Pairetto viene richiamato dal Var Mazzoleni e consulta il monitor: la decisione è gol annullato alla Spal e calcio di rigore concesso alla Fiorentina. Veretout segna, e dal 2-1 per la Spal si passa in pochi minuti al 2-1 per la Fiorentina. In seguito a questo episodio, i viola faranno altri due gol, mentre la Spal di fatto uscirà mentalmente dal campo. E le reazioni del post partita non si sono fatte attendere. Abbastanza morbido l'allenatore Semplici: "Non era mai successo un intervento della Var 5' dopo il gol, ma questo è il regolamento. Avevamo disputato una buona partita contro la Fiorentina, perdere così fa male. I ragazzi si sono innervositi, non è facile mantenere la calma in queste situazioni. L'episodio ha cambiato la partita".

Il presidente Mattioli: "Chiesa poco serio, chiederemo chiarimenti alla Lega"

Meno diplomatico il presidente Mattioli, che nel post-partita si è scagliato contro Federico Chiesa e ha chiesto spiegazioni sull'uso del Var: "Prima di esprimermi ho voluto rivedere tutto. Il fallo su Chiesa era tutt'altro che netto, gli viene pestata la punta del piede ma non è una novità che lui sia bravo a inventarsi i falli. Se questo è il suo modo di fare, è una persona poco seria". Mattioli non ci sta: "L'azione doveva proseguire e noi avremmo meritatamente segnato. Il Var ci ha condizionato, come accaduto contro il Torino. Non possiamo essere trattati così, siamo collaborativi ma oggi siamo passati per cog***. Chiederemo chiarimenti alla Lega - ha concluso - sperando che l'episodio di oggi resti isolato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport