Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 marzo 2019

Serie A, le probabili formazioni della 26^ giornata

print-icon

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. CR7 non preoccupa e ci sarà. Allegri come terzo attaccante pensa a Bernardeschi con Dybala verso la panchina. Ancelotti ha il dubbio Milik-Mertens e con Ghoulam favorito in difesa. Nella Samp in pole Gabbiadini mentre a Bergamo sarà sfida Gomez-Muriel

NAPOLI-JUVE LIVE: LE FORMAZIONI UFFICIALI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

GENOA-FROSINONE, domenica ore 15

Genoa, un paio di dubbi per Prandelli

Abbiamo imparato in queste ultime uscite che il Genoa vive sulla sfida a distanza tra Lazovic e Bessa. Si passa dal 4-3-3 con Lazovic e Kouamè larghi, al 4-3-1-2 con l’italo-brasiliano che agisce da trequartista. Il ballottaggio si rinnova anche contro il Frosinone ma attenzione perchè esiste anche una soluzione (provata) che permetta ad entrambi di essere nell'XI titolare. A scivolare in panchina sarebbe Rolon.

Genoa (4-3-3) probabile formazione: Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic, Criscito; Lerager, Radovanovic, Bessa; Lazovic; Sanabria, Kouamè.

Frosinone, un ballottaggio per reparto

Con Ariaudo che è tornato a disposizione si aprono due soluzioni in difesa. Quello arretrato non è l’unico reparto con dubbi o decisioni da prendere. Salamon non rischia la titolarità dato che Baroni ha detto che Ariaudo è sì recuperato ma che non partirà dall'inizio. A centrocampo si rinnova il duello tra Viviani e Maiello mentre il attacco c’è forse qualche certezza in più. La gara contro la Roma dovrebbe aver convinto Baroni che, salvo sorprese, opterà per Pinamonti con Ciofani inizialmente in panchina.

Frosinone (3-5-2) probabile formazione: Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Viviani, Cassata, Beghetto; Ciano, Pinamonti.

SPAL-SAMPDORIA, domenica ore 15

Spal, con Lazzari out sarà ancora 4-4-2

Riposo precauzionale nell’ allenamento di metà settimana per Missiroli, Simic e Petagna che però non accusano problemi e che saranno quindi a disposizione. Ritorno tra i pali anche per Viviano che era rimasto in panchina nell’ultimo turno a causa di un fastidio al ginocchio. Lazzari invece punta a tornare contro l’Inter. Domenica quindi sarà ancora difesa a 4 con Fares terzino sinistro e Kurtic Avanzato sulla lnea di Petagna e Paloschi (favorito sul resto dei papabili). In mediana torna Schiattarella dopo la squalifica e punta a una maglia da titolare ma c’è da battere la concorrenza di Murgia e Valdifiori.  

Spal (4-3-3) probabile formazione: Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe, Fares; Valoti, Missiroli, Murgia; Kuritc, Petagna, Paloschi.

Sampdoria, torna Linetty ma esce Ekdal

Settimana scorsa era squalificato Linetty, in questo weekend invece non ci potrà essere (per lo stesso motivo) Ekdal. Giampaolo dovrà quindi aspettare ancora per riproporre la linea a tre con i suoi intoccabili. Contro la Spal attenzione al possibile impiego di Vieira dal 1'. In difesa Sala punta a conservare il posto mentre Tonelli sta meglio ma difficilmente potrà insidiare Colley. In attacco solti ballottaggio Gabbiadini-Defrel.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Audero; Sala, Andersen, Colley, Murru; Preat, Vieira, Linetty; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella.

UDINESE-BOLOGNA, domenica 15

Udinese, l’infermeria continua a svuotarsi

Vista la situazione degli indisponibili, saltare l’impegno contro la Lazio non deve aver fatto male all’Udinese di Nicola. Sia Sandro che Ekong hanno lavorato col gruppo e si è rivisto in campo anche Valon Behrami che punta al rientro nella gara contro la Juventus. Contro il Bologna mancherà Fofana per squalifica. Il 4-3-3 bianconero vede Okaka favorito su Lasagna. De Paul e Pussetto dovrebbero invece agire da laterali d’attacco mentre non è escluso che in mediana si ricorra a Sandro. Zeegelaar in pole per la fascia sinistra.

Udinese (4-3-3) probabile formazione: Musso; Opoku, Ekong, Nuytinck, Zeegelaar; Larsen, Sandro, Mandragora; Pussetto, Okaka, De Paul.

Bologna, cercasi vice Pulgar

Ancora ai box Destro, squalificato Pulgar. Sono solo queste le assenze che dovrà fronteggiare Sinisa Mihajlovic ma cercare un sostituto a centrocampo che faccia le veci di Pulgar non è compito semplice. In lizza ci sono Dzemaili e Nagy ma anche le soluzioni Donsah e Soriano. Mantenendo la difesa a 4 con un orientamento più al 4-2-3-1 rispetto al 4-3-3. Davanti alla difesa pare aver vinto il ballottaggio Dzemaili. Palacio è pronto per riprendersi una maglia da titolare ma c'è Sansone che non è al 100% e rischia il posto. Al momento è favorito Orsolini ma Mihajlovic deciderà all'ultimo.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye, Danilo, Lyanco, Dijks; Poli, Dzemaili; Orsolini, Soriano, Palacio; Santander.

ATALANTA-FIORENTINA, domenica 18

Atalanta, tutto quasi deciso

Secondo incontro in pochi giorni per le due squadre reduci dal 3-3 nell’andata delle semifinali di Coppa Italia. Il Papu Gomez, a segno mercoledì sera, sarà confermato dopo il riposo forzato contro il Torino. De Roon, anche lui finito nel tabellino dei marcatori in Coppa, rientra dalla squalifica con Pasalic che pare destinato alla panchina. In difesa possibile qualche rotazione.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Berisha; Toloi, Djimsiti, Mancini; Hateboer, De Roon, Freuler, Castagne; Ilicic; Gomez, Zapata.

Fiorentina, Milenkovic e Muriel dal 1'

Ancora assente German Pezzella mentre per Mirallas si vedrà all’ultimo se convocarlo o meno. Pioli però dovrebbe cambiare qualcosa rispetto all’XI di partenza visto contro l’Inter. In difesa Milenkovic è pronto a tornare: resta da capire se come centrale (con Laurini in fascia) o come esterno (a quel punto ci sarebbe Ceccherini al fianco di Vitor Hugo). In mezzo Benassi, Veretout ed Edimilson vanno verso la conferma mentre in attacco è quasi scontato il ritorno di Muriel dal primo minuto.

Fiorentina (4-3-3) probabile formazione: Lafont; Milenkovic, Ceccherini; Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Edimilson, Veretout; Chiesa, Simeone, Muriel.

NAPOLI-JUVENTUS, domenica ore 20:30

Napoli, allarme rientrato per Maksimovic

Lavoro differenziato per Milik che però non deve far preoccupare: è stata semplicemente una precauzione dello staff di Carlo Ancelotti. Il polacco sarà regolarmente a disposizione per il big match di domenica. Maksimovic è rientrato in gruppo e con Albiol ancora assente sarà lui ad affiancare Koulibaly. In attacco torna Insigne con Milik e Mertens che ad oggi sono ancora in pieno ballottaggio. Al momento le probabilità dicono 51-49 per Arek. Sulla corsia di destra Ancelotti dovrebbe scegliere Malcuit mentre per l’altro versante è recuperato Mario Rui che però partirà dalla panchina. In pole c'è Ghoulam

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Callejon, Allan, Fabiàn, Zielinski; Insigne, Milik.

Juventus, Allegri conferma: "Ronaldo gioca"

I tifosi bianconeri possono tirare un sospiro di sollievo. Cristiano Ronaldo si è regolarmente allenato con i compagni e dal punto di vista fisico è recuperato e arruolabile per la gara del San Paolo. Allegri in conferenza è stato chiaro: il portoghese non riposa e sarà nell'XI di partenza. Il sicuro assente sarà Douglas Costa che punta a rientrare per la sfida contro l’Udinese. Dopo la titolarità contro il Bologna, Perin si riaccomoderà in panchina. Cancelo e De Sciglio si giocano una maglia mentre in mediana Bentancur rischia di non partire titolare. Davanti attenzione al duello Dybala-Bernardeschi con il secondo che pare aver scavalcato il primo nelle preferenze di Allegri.

Juventus (4-3-3) probabile formazione: Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Ronaldo.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi