Sassuolo-Sampdoria. Giampaolo, messaggio al club: "Niente cessioni per migliorare"

Serie A

L'allenatore blucerchiato esalta la prestazione della sua squadra e poi lancia un messaggio alla società: "Per fare l'ultimo step è necessario avere continuità nei giocatori, altrimenti il lavoro resta incompiuto"

SASSUOLO-SAMP 3-5: GOL E HIGHLIGHTS

SERIE A, 28^ GIORNATA: PROBABILI FORMAZIONI

FANTACALCIO, CHI SCHIERARE PER LA 28^ GIORNATA

Cinque gol, tre punti e una prestazione da applausi: Sampdoria show al Mapei Stadium, Sassuolo battuto per 5-3 nel sabato della 28^ giornata di Serie A. "Sono tante le cose che mi sono piaciute, iniziando dalla personalità con cui la squadra ha affrontato un Sassuolo che gioca bene a calcio. Poi la sicurezza messa in campo. Io so di cosa questa squadra ha bisogno, noi dobbiamo migliorare la nostra autostima e oggi abbiamo messo un tassello importante in questo senso", ha ammesso Giampaolo nel post partita. L’allenatore della Sampdoria ha poi sottolineato i meriti della sua squadra: "Siamo andati a rete con cinque giocatori diversi, Quagliarella ha consolidato la sua leadership nella classifica cannonieri. Ci sono state tante cose positive, unica cosa che mi è piaciuta un po' meno è stata subire la terza rete. E non perché voglia fare il pignolo, ma bisogna migliorare nella ferocia nelle piccole cose. La partita però non è mai stata discussione", ha proseguito Giampaolo.

Giampaolo, messaggio alla società: "Ora serve continuità"

"Mi aspettavo che il Sassuolo giocasse come poi ha fatto, la gara è stata preparata bene e i giocatori sono stati bravi a interpretarla con ottime intuizioni. Bene Defrel e cito lui perché era l’unico che nel ruolo avrebbe dovuto trovare qualche adattamento. Questa squadra ha bisogno di migliorare la propria autostima e lo può fare solo attraverso risultati importanti con gare di alto livello contro compagini forti, la strada è questa", ha aggiunto Giampaolo. Blucerchiati protagonisti anche in questa stagione, nonostante la cessione dei pezzi pregiati avvenuta la scorsa estate, politica che ormai il club adotta da alcune stagione: "Il nostro percorso è iniziato tre anni fa e oggi riusciamo ad avere continuità perché sono cresciuti i ragazzi che sono rimasti con noi. Ne parlo spesso di questo con la società – ha proseguito Giampaolo – e penso che il salto di qualità lo faremo quando riusciremo a mantere i giocatori bravi, altrimenti ripartiremo sempre da capo. E' una scelta aziendale e io ci sto. Ma per fare l’ultimo step serve continuità, bisogna dare l’ultima pennellata al quadro. Altrimenti il lavoro resta incompiuto", ha concluso l’allenatore della Samp.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport