Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
20 marzo 2019

Stadio Roma, arrestato per corruzione Marcello De Vito del M5S. Le intercettazioni

print-icon

Il presidente dell'assemblea capitolina è finito in manette all'alba con l'accusa di aver favorito, in cambio di elargizioni dirette o indirette, il progetto del costruttore Parnasi per la realizzazione dell'impianto sportivo nella zona di Tor di Valle. Il Pm Ielo, che coordina l'inchiesta: "Non ci saranno stop al progetto dello Stadio". Tutti gli aggiornamenti in diretta

STADIO ROMA, TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA

STADIO ROMA, RAGGI: "CANTIERI APERTI ENTRO IL 2019"

1 nuovo post

Stadio Roma, gli aggiornamenti da Paolo Assogna

L'inviato di Sky Sport 24 fa il punto sul progetto dopo le parole del Pm Ielo che non mettono in discussione l'iter per la costruzione dello stadio. CLICCA QUI PER ASCOLTARE GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI
- di Redazione SkySport24

Procura: Club totalmente estraneo a vicenda

Gli inquirenti fanno presente che gli arresti di oggi, come quelli del giugno del 2018, non rappresentano un ostacolo alla realizzazione dell'impianto sportivo che dovrebbe sorgere nell'area di Tor di Valle. E il club dell'As Roma continua a essere estraneo all'inchiesta
giudiziaria
- di Redazione SkySport24

PM IELO: NESSUNO STOP AL PROGETTO STADIO

Il procuratore Ielo, che sta coordinando l'inchiesta sullo Stadio della Roma, conferma che non ci sarà nessuno stop al progetto.
- di Redazione SkySport24

Lemmetti, Assessore al Bilancio: "Sono sorpreso"

L'Assessore al bilancio del Comune di Roma Gianni Lemmetti ha commentato l'arresto del presidente dell'Assemblea capitolina De Vito: "Sono stupito, non me l'aspettavo. Sono stupito, sto solo raggiungendo il mio posto di lavoro. Ho un sacco di obiettivi da raggiungere e devo fare anche il rendiconto. Non spetta a me dare giudizi, al massimo valutazioni. In questo momento la giunta va avanti. Non vorrei che fosse un problema legato allo stadio, del quale non ne so assolutamente niente, non c'ero qui"
- di Redazione SkySport24

Perquisizioni in Campidogolio, le immagini

 
In mattinata perquisizioni in Campidoglio nell'ambito dell'inchiesta sullo Stadio della Roma che ha portato all'arresto del presidente dell'Assemblea capitolina De Vito
 
 
- di Redazione SkySport24
- di Redazione SkySport24
Marcello De Vito mentre viene portato via dalle forze dell'ordine (@LaPresse)
 
- di Redazione SkySport24

Stadio Roma, gli aggiornamenti da Paolo Assogna

L'inviato di Sky Sport 24 fa il punto sulle conseguenze che l'arresto di De Vito potrebbe avere nei confronti dell'iter che dovrebbe portare alla costruzione dello stadio della società giallorossa. CLICCA QUI PER ASCOLTARE GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI
- di Redazione SkySport24

Arresto De Vito, l'ordinanza del gip Tomaselli

Nell'ordinanza di custodia cautelare il giudice per le indagini preliminari Maria Paola Tomaselli parla di "un quadro desolante. Marcello De Vito ha messo a disposizione la sua pubblica funzione di presidente del Consiglio comunale di Roma Capitale per assecondare, violando i principi di imparzialità e correttezza cui deve uniformarsi l'azione amministrativa, interessi di natura privatistica facenti capo al gruppo Parnasi". E ancora: "Emerge in sostanza come il sistematico mercimonio della funzione pubblica da parte dei De Vito avvenga secondo uno scema precostituito". L'imprenditore "Luca Parnasi, al fine di acquisire il favore di Marcello De Vito, che guidava in qualità di presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale i lavori dell'Assemblea Capitolina riguardanti il progetto per la realizzazione del Nuovo Stadio della Roma, si è determinato, in adesione ad una specifica richiesta di De Vito, a promettere e poi ad affidare diverse remunerative consulenze all'avvocato Mezzacapo il quale ha operato quale espressione dello stesso De Vito".
- di Redazione SkySport24

Arresto De Vito, le intecettazioni con Mezzacapo

Oltre a De Vito, altra figura chiave dell'inchiesta che ha portato all'arresto del presidente dell'assemblea capitolina è quella dell’avvocato Camillo Mezzacapo, destinatario di incarichi professionali su segnalazione del presidente del Consiglio comunale di Roma. Quello che emerge è un vero e proprio sistema nel quale i due volevano sfruttare la posizione dello stesso De Vito per ottenere dei guadagni personali, come emerso da alcune intercettazioni telefoniche nelle quali le parole dell'avvocato all'amico del M5S non lasciano spazio a immaginazioni: "Questa congiunzione astrale tra ....tipo l’allineamento della cometa di Halley ...hai capito cioè...è difficile secondo me che si verifichi ...noi Marce’ dobbiamo sfruttarla sta cosa, secondo me guarda ci rimangono due anni"

- di Redazione SkySport24

Stadio Roma, tutte le tappe della vicenda

Dalla nascita del progetto, nel lontano 2011, all'inaugurazione prevista al momento per la stagione 2020-2021. Quella dello stadio della Roma è una vicenda lunga e complessa che sul proprio cammino, non ancora terminato, ha incontrato più di un problema. CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE TAPPE DELLA VICENDA DELLO STADIO DELLA ROMA
 
- di Redazione SkySport24

Stadio Roma, quanti arresti

Nel corso dell’inchiesta sullo stadio della Roma lo scorso giugno erano state arrestate nove persone, tra cui Parnasi e  Luca Lanzalone, all’epoca presidente della società municipalizzata Acea, con l’accusa di associazione a delinquere, finanziamento illecito e corruzione. In tutto finora la procura di Roma ha rinviato a giudizio quindici persone per i presunti illeciti legati al terreno su cui verrà costruito lo stadio della Roma
- di Redazione SkySport24
 
- di Redazione SkySport24

Arresto De Vito, alle 12 parla Ielo

Maggiore chiarezza sulla vicenda e soprattutto sulle ripercussioni della stessa sul progetto dello stadio della Roma arriverà dalle parole del pm Paolo Ielo, il capo del dipartimento dei reati contro la Pubblica amministrazione
- di Redazione SkySport24

Stadio Roma, le conseguenze dell'arresto di De Vito

La vicenda non dovrebbe compromettere più di tanto la realizzazione del progetto dello stadio della Roma. Da quello che abbiamo appreso noi di Sky Sport, infatti, l'inchiesta sarebbe legata soprattutto alla costruzione dell'albergo di Trastevere e alla riqualificazione dell'area degli ex Mercati generali per la quale sono state eseguite misure interdittive nei confronti dei Toti e toccherebbe solo in maniera marginale la costruzione del futuro impianto dei giallorossi. Quello che è molto probabile, però, è che l'iter potrebbe subire degli ulteriori rallentamenti dopo quelli legati agli arresti di Parnasi e Anzalone nello scorso giugno. Prima di tutto per l'uscita dal panorama politico dello stesso De Vito, la cui funzione di mediazione tra le componenti contrarie e favorevoli alla realizzazione dello stadio all'interno del M5S romano fungeva da forte garanzia per la società di Pallotta; inoltre a causa di un'inevitabile riduzione dell'attività dei vari uffici competenti sui tantissimi aspetti da portare avanti nel progetto
- di Redazione SkySport24

Raggi: "Nessuno sconto"

Sulla vicenda è intervenuto attraverso la propria pagina Facebook anche il sindaco di Roma, Virginia Raggi: "Nessuno sconto. A Roma non c'e' spazio per la corruzione. Chi ha sbagliato non avra' alcuno sconto da parte di questa amministrazione. La notizia dell'arresto di Marcello De Vito e' gravissima: ho piena fiducia nella magistratura e nel lavoro dei giudici"
- di Redazione SkySport24

Misure interdittive anche contro i Toti

Oltre ai provvedimenti restrittivi, i carabinieri hanno eseguito anche una misura interdittiva - divieto temporaneo di esercitare attività imprenditoriale - nei confronti degli imprenditori Pierluigi e Claudio Toti, presidente e vicepresidente della holding di famiglia e proprietario, il secondo, della Virtus Roma, la prima società di basket della capitale. Tra i reati ipotizzati c'è anche quello di traffico di influenze illecite nell'ambito delle procedure per la costruzione di un albergo presso la ex stazione ferroviaria di Roma Trastevere e alla riqualificazione dell'area degli ex Mercati generali di Roma Ostiense

- di Redazione SkySport24

Stadio Roma, le perquisizioni dei carabinieri

Il Nucleo investigativo di Roma ha effettuato nella mattinata diverse perquisizioni in Campidoglio, nella sede di Acea, in quella dell'Italpol e della Silvano Toti Holding. Gli investigatori sarebbero alla ricerca di documenti che potrebbero essere utili nel prosieguo dell'inchiesta della procura di Roma sul progetto dello stadio della Roma calcio
- di Redazione SkySport24

De Vito, arrestate altre tre persone

Insieme a De Vito sono state raggiunte da misure cautelari altre tre persone: l'avvocato Camillo Mezzacapo, l'architetto Fortunato Pititto e Gianluca Bardelli (gli ultimi due ai domiciliari)

- di Redazione SkySport24

De Vito, l'accusa è di corruzione

Anche nel caso del presidente dell'assemblea capitolina, l’accusa sarebbe quella della corruzione: secondo le ipotesi dei pm Barbara Zuin e Luigia Spinelli, De Vito avrebbe ricevuto dei pagamenti diretti o indiretti da Parnasi in cambio della promessa di favorire il progetto del costruttore per la realizzazione dello stadio della società di Pallotta nell’area di Tor di Valle
- di Redazione SkySport24

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi