Probabili formazioni serie A della 29^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le news sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Lautaro e De Vrij KO. Icardi non convocato. Manolas prova a recuperare ma lavora sempre a parte. Ancelotti deve registrare il KO di Insigne. Parma: per Inglese serio stop. In casa Sassuolo, allarme parzialmente rientrato per Berardi

INTER-LAZIO LIVE

BOLOGNA-SASSUOLO LIVE

Dopo la pausa non c'è pausa! Il lungo stop per gli impegni delle varie Nazionali viene fantacalcisticamente 'compensato' da un programma che prevede subito un turno infrasettimanale dopo questo weekend. Attenzione quindi alla gestione: c'è chi è tornato con infortuni e acciacchi e chi invece potrebbe essere preservato in ottica futura. Dare uno sguardo al calendario non è mai sbagliato. 

Qualcuno resterà a riposo anche per un altro motivo: il tardivo rientro. No: non parliamo di multe per non essersi presentato in tempo agli allenamenti ma dei lunghi voli intercontinentali. Ad esempio Sanabria avrà solo l'allenamento di oggi a disposizione. Un Lapadula apparso in forma nell'amichevole di metà settimana potrebbe spingere Prandelli a un turnover in attacco. A Milano si guarda al centrocampo rossonero (fuori Kessiè?) e all'attacco nerazzurro (fuori Lautaro!).

Ecco la situazione squadra per squadra con l'elenco completo delle probabili formazioni. Le notizie sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro di tutti gli inviati di Sky Sport

PARMA-ATALANTA, domenica ore 12:30

Parma, problema alla caviglia per Inglese

Buone nuove in casa Parma: Scozzarella rientra dalla squalifica e ovviamente è a disposizione mentre Barillà è sulla via del recupero e c’è ottimismo in chiave convocazione. In difesa c’è sempre il ballottaggio Dimarco-Bastoni. Giocasse quest’ultimo scivolerebbe in fascia Gagliolo. In mediana, oltre al già citato Scozzarella (Stulac è ancora out) vedremo Kucka e Rigoni mentre in attacco Biabiany e Siligardi si giocano una maglia. Chi non ce la fa è Inglese che ha rimediato una distorsione tibio-peroneale piuttosto seria. Al suo posto dovrebbe toccare a Ceravolo

Parma (4-3-3) probabile formazione: Sepe; Iacoponi, Bastoni, Bruno Alves, Gagliolo; Kucka, Scozzarella, Rigoni; Gervinho, Ceravolo, Siligardi.

Atalanta, ancora out Toloi

La pausa di campionato poteva servire per recuperare a pieno Toloi ma il difensore, che era rientrato in gruppo, si è fermato nuovamente. Palomino e Masiello sperano di riuscire a battere la concorrenza di Djumsiti e Mancini. Altro duello a centrocampo: l’unico dubbio riguarda infatti la corsia esterna di sinistra. La scelta è tra Gosens e Castagne. Davanti Gomez e Zapata supportati da Ilicic. Quest'ultimo venerdì ha lavorato a parte ma le sue condizioni non sono preoccupanti.

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Gollini; Toloi, Djimsiti, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic; Gomez, Zapata.

FIORENTINA-TORINO, domenica ore 15

Fiorentina, speranza per Chiesa

Sensazioni negative per Federico Chiesa. Al di là dell'incidente stradale che lo ha visto coinvolto, l'esterno azzurro non sembra aver recuperato dagli acciacchi accusati con l'Italia. Molto improbabile a questo punto che riesca ad esserci per la sfida contro il Torino. Torna dalla squalifica Veretout. Doppia soluzione (Ceccherini/Laurini) in difesa vista la squalifica di Pezzella. In attacco spazio a Muriel, Simeone e Mirallas. L'unica variazione sul tema potrebbe essere l'avanzamento di Gerson. In porta rientra Lafont

Fiorentina (4-3-3) probabile formazione: Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Vitor Hugo, Boraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Muriel, Simeone, Mirallas

Torino, due assenze non da poco per Mazzarri

Senza gli squalificati Nkoulou e Aina, con quest’ultimo fermato per tre giornate, i fantallenatori possono avere un po’ più di certezze sull’XI titolare granata. In difesa, con Izzo e Djidji, ci sarà Moretti mentre in mediana spazio a De Silvestri e Ansaldi sulle corsie. Davanti Zaza spera di conservare il posto a fianco del ‘Gallo’ Belotti.

Torino (3-5-2) probabile formazione: Sirigu; Izzo, Djidji, Moretti; De Silvestri, Baselli, Rincon, Meité, Ansaldi; Zaza, Belotti.

FROSINONE-SPAL, domenica ore 15

Frosinone, in due per sostituire Goldaniga

Un Pinamonti non al meglio ha svolto a metà settimana un lavoro differenziato. Non dovesse tornare al 100% ecco che in attacco non ci sarebbe ballottaggio: di fianco a Ciano giocherebbe Ciofani. Capitolo difesa: c’è Goldaniga out per squalifica. Due le opzioni per sostituire l’ex Carpi: o Brighenti o il rientro di Ariaudo. A centrocampo Valzania prova a recuperare posizioni e contendere a Cassata una maglia da titolare.

Frosinone (3-5-2) probabile formazione: Sportiello; Ariaudo, Salamon, Capuano; Paganini, Chibsah, Maiello, Cassata, Molinaro; Ciofani, Ciano.

Spal, Valoti rientra dalla squalifica ma è out

Un problema al ginocchio impedirà a Mattia Valoti di essere a disposizione di Semplici per la delicata sfida contro il Frosinone. Il centrocampista biancazzurro rientrava dalla squalifica ma dovrà vedere i suoi compagni ancora dalla tribuna. Recuperato invece Felipe che si gioca un posto al centro della difesa con Vicari e Bonifazi (due su tre giocheranno). In attacco favorito Antenucci.

Spal (3-5-2) probabile formazione: Viviano; Cionek, Felipe, Bonifazi; Lazzari, Murgia, Missiroli, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

ROMA-NAPOLI, domenica ore 15

Roma, lesione al soleo sinistro per Florenzi

Ci sono ancora importanti presenze nell’infermeria giallorossa. El Shaarawy non sarà a disposizione per la gara contro il Napoli al pari di Alessandro Florenzi che si era bloccato per infortunio in Nazionale. Gli esami hanno evidenziato una lesione al soleo sinistro e dovrà restare fermo per circa tre settimane. Buone notizie per De Rossi che si è riunito al gruppo per la prima volta dall'infortunio al polpaccio ad Oporto, ha svolto l'intera seduta con la squadra e dunque potrebbe tornare a disposizione di Ranieri. In difesa si spera di recuperare Manolas che però ha lavorato ancora a parte. Il greco, dopo l'eliminazione in Champions, non ha ancora mai lavorato con i compagni. Ci sarà però il ritorno al 4-3-3 con Perotti esterno alto a sinistra. Dietro di lui, a centrocampo, agirà Zaniolo.

Roma (4-3-3) probabile formazione: Olsen; Santon, Fazio, Marcano, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Zaniolo, Schick, Dzeko, Perotti.

Napoli, contrattura per Insigne. Salta la Roma

Ospina, Diawara, Albiol, Chiriches e Zielinski. Tra infortunati e squalificati, Carlo Ancelotti ha più di un problema soprattutto a centrocampo. Ultima news da Castelvolturno: si è fermato anche Lorenzo Insigne che in settimana era stato provato come esterno sinistro nel 4-4-2 azzurro. Problema all'adduttore destro che non gli permetterà di recuperare in tempo. Il problema si è verificato al termine dell'allenamento e Ancelotti non ha potuto provare alternative concrete. Younes (favorito) e Verdi le soluzioni più percorribili ma occhio anche all'ipotesi Gaetano (classe 2000). In settimana Fabian Ruiz ha svolto lavoro differenziato ma le sue condizioni non paiono preoccupare.

Napoli (4-4-2) probabile formazione: Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Fabiàn Ruiz, Younes; Mertens, Milik.

BOLOGNA-SASSUOLO, domenica ore 18

Bologna, Lyanco out. Dzemaili ok

In mezzo al campo è ballottaggio tra Poli e Dzemaili, con quest’ultimo che settimana scorsa era stato sottoposto ad esami strumentali che avevano fortunatamente escluso lesioni. In difesa assente certo Lyanco che è squalificato. In pole c’è Helander anche se le sue ultime uscite da titolare non avevano regalato particolari gioie. Con Santander ancora ai box c’è l’opzione Destro anche se Palacio, contro il Torino, aveva fatto i bambini coi baffi. Difficile che Mihajlovic lo sposti dal centro dell’attacco.

Bologna (4-2-3-1) probabile formazione: Skorupski; Mbaye; Danilo, Helander; Dijks; Pulgar, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Palacio.

Sassuolo, Berardi in dubbio?

De Zerbi può tornare a contare su Marlon, Rogerio e Bourabia. Ottime notizie quindi per il tecnico neroverde che può ruotare a piacimento soprattutto in difesa. In mezzo Locatelli favorito. Insieme a Brignola e Adjapong, hanno lavorato inizialmente a parte anche Berardi e Duncan. Allarme però rientrato venerdì dato che sono stato riaggregati al gruppo. Possibile che però De Zerbi, qualora non fosse totalmente convinto del loro recupero, possa optare per un ritorno al 3-4-3 anche se la difesa a 4 resta l'opzione principale. In attacco è pronto a tornare Babacar.

Sassuolo (4-3-3) probabile formazione: Consigli; Lirola; Ferrari, Peluso, Rogerio; Locatelli, Magnanelli, Sensi; Berardi, Babacar, Boga.

INTER-LAZIO, domenica ore 20:30

Inter, Spalletti lascia a casa Icardi

Distrazione muscolare all’adduttore: questo il referto medico sulle condizioni di Stefan De Vrij. L’ex di turno salterà di nuovo la sfida contro la Lazio ma lo stop potrebbe prolungarsi per un paio di settimane. Nella giornata di giovedì l'Inter ha emesso anche il comunicato sul report medico di Lautaro Martinez: l'argentino è stato sottoposto a risonanza magnetica dopo il problema riscontrato durante la gara amichevole tra l'Argentina e il Marocco e l'esame ha evidenziato una distrazione muscolare al retto femorale della coscia destra. Per l'attaccante argentino in programma un lavoro personalizzato, le sue condizioni verranno rivalutate settimana prossima. Situazione Nainggolan: il belga sta recuperando bene dal problema al polpaccio ma l’Inter ci vuole andare cauta per evitare ricadute. La notizia però riguarda Mauro Icardi. L'argentino partiva in svantaggio su Keita ma il ballottaggio è stato risolto da Spalletti che non ha convocato Mauro per la gara di domenica.

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Borja Valero, Perisic; Keita.

Lazio, Radu non si sarà

Inzaghi ritrova Ciro Immobile che ha scontato la squalifica e che tornerà sicuramente titolare. Dietro di lui c’è Correa in pole anche se non è escluso che ci possa essere la sorpresa Caicedo. In difesa c'è un problema per Radu che, come annunciato da Inzaghi, non sarà a disposizione. Spazio a Luiz Felipe con Bastos che si sposta sul centro-sinistra. L'altra opzione è quella che vedrebbe Wallace titolare al posto di Luiz Felipe. A centrocampo cerca spazio Parolo anche se Inzaghi è orientato a confermare una linea mediana offensiva con Milinkovic-Savic, Lucas Leiva e Luis Alberto.

Lazio (3-5-2) probabile formazione: Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Marusic, Milinkovic-Savic; Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa; Immobile.

I più letti