Juventus-Milan, tutto quello che c'è da sapere

Serie A

Juventus e Milan si affrontano per la terza volta in stagione, dopo il match dell'andata e la finale di Supercoppa italiana giocata a gennaio: in entrambi i casi hanno vinto i bianconeri, che sabato cercano i tre punti per avvicinarsi sempre più ad uno scudetto ormai ad un passo. Per gli uomini di Gattuso...

JUVE-MILAN LIVE

JUVE-MILAN: DOVE VEDERE LA PARTITA IN TV

Archiviato il turno infrasettimanale è già tempo della 31^ giornata di Serie A, il cui big match si giocherà all’Allianz Stadium sabato prossimo tra Juventus e Milan. I bianconeri sono reduci dalla vittoria di Cagliari che – contestualmente alla sconfitta del Napoli – li ulteriormente avvicinati all’ottavo scudetto consecutivo, ormai ad un passo. Ad Allegri mancano infatti due vittorie per l’aritmetica certezza del titolo; dall’altro lato invece un Milan reduce da un solo punto nelle ultime partite: l’onda lunga della sconfitta nel derby contro l’Inter non si è arrestata e gli ultimi passi falsi con Sampdoria e Udinese hanno nuovamente messo a rischio il quarto posto; ecco perché Gattuso cerca punti preziosi allo Stadium, sebbene i numeri dicano che non sarà impresa facile, visto che negli ultimi 12 precedenti il Milan ha vinto soltanto una volta contro la Juventus.

Quando e a che ora si gioca Juventus-Milan?

Juventus-Milan si giocherà sabato 6 aprile alle 18:00, all’Allianz Stadium di Torino.

Dov’è possibile guardare Juventus-Milan?

Il match sarà trasmesso su Sky Sport Uno, Sky Serie A e Sky Sport HD 251, su fibra, satellite e digitale terrestre.

Quali sono i precedenti tra Juventus e Milan?

Il totale dei confronti in Serie A tra le due squadre è di 167: il bilancio è a favore della Juventus, che ne ha vinti 64. 54 sono i pareggi, 49 invece le vittorie del Milan. Anche il numero dei gol segnati premia la Juventus, 234 a 214. I 214 gol segnati dal Milan alla Juve però fanno dei rossoneri la squadra che ha realizzato più reti contro gli attuali campioni d’Italia. Il totale di 448 reti in tutti i precedenti tra le due squadre regala invece una media di 2.68 a partita. Per quanto riguarda i precedenti in casa della Juventus, le vittorie dei bianconeri sono 41 su 83 incontri, con 21 pareggi e 21 vittorie del Milan. L’ultima vittoria rossonera a Torino risale a marzo 2011, 1-0 con gol di chi adesso il Milan lo allena: Gennaro Gattuso. Curiosamente, l’allenatore di quella squadra che ha fine stagione avrebbe vinto lo scudetto era proprio l’attuale tecnico bianconero Massimiliano Allegri. Quello fu anche l’ultimo match prima del trasferimento all’Allianz Stadium, dove il Milan ha sempre perso nei successivi 7 incontri. Un’altra curiosa statistica riguarda l’ultimo giocatore del Milan che ha segnato un gol alla Juventus: Leonardo Bonucci, nella sconfitta dello scorso anno (3-1). Dopo quel match Juventus e Milan si sono affrontate altre tre volte (finale di Coppa Italia, partita d’andata di questo campionato, finale di Supercoppa): i rossoneri sono sempre rimasti a secco.

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Se la Juventus, con le ultime due vittorie contro Empoli e Cagliari, ha praticamente messo in cassaforte il suo ottavo scudetto consecutivo (per l’aritmetica mancano solo 6 punti), il Milan è invece reduce da due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre partite. La squadra di Gattuso è uscita sconfitta del derby contro l’Inter e – dopo la sosta – ha perso anche contro la Sampdoria e pareggiato in casa contro l’Udinese. Espugnare l’Allianz non sarà facile, visto che la Juventus è una delle quattro squadre ancora imbattute in casa nei cinque maggiori campionati europei in corso, insieme a PSG, Borussia Dortmund e Liverpool; i bianconeri, che recuperano rispetto a Cagliari recupereranno Dybala, Mandzukic e Spinazzola, cercheranno di restare imbattuti e molto probabilmente lo faranno con la 31^ formazione diversa in 31 partite di campionato, dato che Allegri fin qui non ha mai riconfermato gli stessi undici visti la partita precedente. Gattuso, che contro l’Udinese ha perso Paquetá e Donnarumma, recupera Kessié e Suso.

Quali giocatori possono essere protagonisti?

Rispetto al match dell’andata e alla sfida Higuain-Ronaldo, è cambiato molto. Il Pipita è a Londra e CR7 ai box tentando di recuperare per la partita di Champions League contro l’Ajax. Nel frattempo, il nuovo bomber del Milan è quel Krzysztof Piątek diventato il primo calciatore dai tempi di Shevchenko a segnare almeno 20 gol al suo primo campionato italiano. L’attaccante polacco giocherà per la seconda volta in stagione all’Allianz Stadium dopo il match disputato con la maglia del Genoa: in quell’occasione rimase a secco, ma i rossoblu furono la prima squadra a fermare la Juve (1-1). Dall’altro lato invece riflettori puntati su Moise Kean, quattro gol nelle ultime quattro partite di campionato e una media gol in Serie A di una rete ogni 52’ minuti.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport