Napoli, Davide Ancelotti in esclusiva a Sky: "Ben venga il rinnovo a vita di papà"

Serie A

In esclusiva a Sky Sport Davide Ancelotti, figlio e assistente dell'allenatore del Napoli, ha fatto un bilancio del primo anno con la squadra di De Laurentiis. Svelando anche l'intenzione di restare a lungo a Napoli: "Qui si lavora bene. Ben venga il rinnovo di papà a vita"

FROSINONE-NAPOLI LIVE

NAPOLI, ANCELOTTI E I PRIMI ANNI SU UNA NUOVA PANCHINA

NAPOLI, CHIRICHES DEVE OPERARSI ALLA SPALLA

Primo anno a Napoli per Carlo Ancelotti, una Cahmpions sfumata per un gol, l'eliminazione in Europa League contro l'Arsenal ma anche un secondo posto in campionato mai in discussione. A fare un bilancio è il figlio Davide, assistente dell'allenatore, in un'intervista esclusiva a Sky Sport. Partendo dall'ultimo periodo non esaltante: "Stiamo passando il momento più complicato a livello di risultati della nostra gestione e anche a livello di prestazioni. Non parlo dell’ultima perché è stata buona. Ma siamo passati da prestazioni non all’altezza di quello che abbiamo fatto quest’anno. Stiamo cercando di gestire questo momento, con grande impegno e grande professionalità e siamo convinti di poterne uscire fuori. A partire dalla partita di domenica dove cercheremo di fare il nostro calcio e di ottenere un bel risultato perché è una partita importante". 

I motivi del calo

Davide Ancelotti ha poi smentito l'ipotesi di un calo fisico della squadra: "Dal punto di vista atletico la squadra sta bene, non ha cali, è un gruppo che ha dati importanti dal punto di vista fisico. Non è vero che abbiamo avuto un calo atletico. Abbiamo passato un momento difficile per una serie di fattori: essere stati eliminati dalla Champions in quel modo, per un gol, a mio avviso immeritatamente. Esserci trovati così distanti dalla Juventus a dicembre nonostante lo sforzo importante in campionato. La juventus non ci ha aiutato a mantenere questo momento positivo perché ha fatto straordinariamente bene. Abbiamo pagato forse lo sforzo di giocare giovedì e domenica quando eravamo in Europa League. Siamo stati secondi dalla terza giornata da soli e siamo tutt’ora da soli, e forse questa mancanza di obiettivi ha fatto sì che siamo calati nel rendimento".

Insigne? Un grande professionista

Alla domanda su Insigne Davide Ancelotti ha risposto così: "Lorenzo è un giocatore, dal mio punto di vista di assistente, esemplare come professionista: la sua giornata di allenamento inizia sempre in orario e finisce sempre negli orari giusti. Si allena sempre con grande professionalità, tutto quello che gli si propone cerca di farlo al meglio. Quindi per quanto riguarda il calciatore Lorenzo, che io posso valutare, è un grandissimo calciatore e un grande professionista".

Napoli a vita

Infine la risposta alla domanda più importante, quella sul futuro di Carlo Ancelotti: "Mio padre qui a lungo? Da assistente dico che qui si lavora benissimo, da figlio lo vedo felice, perché no? Ben venga il rinnovo a vita. Abbiamo uno scouting ampiamente all’altezza di fare il suo lavoro , lo ha dimostrato negli anni con i giocatori che ha preso e farà il suo lavoro anche quest’anno. Stiamo facendo un percorso, questo è stato il primo anno. L’anno prossimo migliorerà anche grazie a qualche aggiustamento".

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport