Lazio-Atalanta, tutto quello che c’è da sapere

Serie A

Sfida affascinante all’Olimpico, dove Lazio e Atalanta si affrontano in uno scontro diretto in chiave Champions. I precedenti in totale sono favorevoli ai nerazzurri, ma nelle gare interne la supremazia è biancoceleste. Tutte le statistiche e le curiosità sulla partita

LAZIO-ATALANTA LIVE

SERIE A - RISULTATI - CLASSIFICA

La Lazio per mantenere ancora vive le speranze di qualificazione in Champions, l’Atalanta per continuare a sognare dopo la conquista del quarto posto solitario. Sfida affascinante nello scontro diretto della 35^ giornata di Serie A, con i biancocelesti – attardati di quattro punti in classifica rispetto ai nerazzurri – all’ultima chiamata per riaprire i giochi.

Quando e a che ora si gioca Lazio-Atalanta?

La partita tra Lazio e Atalanta, valevole per la 35^ giornata del campionato di Serie A, si giohcerà domenica 5 maggio alle ore 15 allo stadio Olimpico di Roma.

Dov’è possibile vedere Lazio-Atalanta?

La sfida tra Lazio e Atalanta sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky Sport Serie A su fibra, satellite e digitale terrestre.

Quanti sono i precedenti tra le due squadre?

Quello in programma domenica 5 maggio alle ore 15 all’Olimpico sarà l’incrocio numero 102 in Serie A tra Lazio e Atalanta. Nei 101 precedenti, il bilancio è leggermente favorevole ai nerazzurri, che in totale hanno vinto in 33 occasioni. 29, invece, le affermazioni della squadra biancoceleste, mentre sono 39 i pareggi. Leggerissima anche la supremazia dell’Atalanta per quanto riguarda i gol segnati: 118 contro 116. La situazione cambia se si considerano solo i precedenti in casa della Lazio: nelle 50 gare disputate finora, 21 vittorie biancocelesti, 12 successi della squadra ospite e 17 pareggi. 75 le reti segnate dalla squadra di casa, 48 quelle messe a segno dai nerazzurri. L’Atalanta, inoltre, è imbattuta contro la Lazio da tre partite di campionato, nelle quali ha collezionato una vittoria e due pareggi. La squadra nerazzurra non riesce a portare a quattro la striscia di risultati utili consecutivi contro i biancocelesti dal 2001.

Qual è lo stato di forma delle due squadre?

Umore alle stelle per entrambe le squadre, che tra l’altro si affronteranno in finale di Coppa Italia. La Lazio, dopo aver eliminato il Milan nella semifinale della Coppa Nazionale, ha battuto in trasferta nell’ultimo turno la Sampdoria rilanciando le sue ambizioni in chiave Champions. I biancocelesti, però, hanno perso l’ultima partita interna di campionato contro il Chievo e vogliono invertire la rotta: la Lazio non perde due partite di fila all’Olimpico in Serie A dal maggio 2015. Dall’altra parte l’Atalanta, che dopo aver fatto fuori la Fiorentina in Coppa Italia, nell’ultima giornata di campionato ha superato l’ostacolo Udinese conquistando il quarto posto solitario. Qualora dovessero vincere tutte e quattro le rimanenti partite di Serie A, i nerazzurri sarebbero aritmeticamente qualificati alla prossima edizione della Champions League. La squadra di Gasperini, inoltre, ha già stabilito il proprio record storico in campionato mettendo a segno 37 gol in trasferta: nei cinque principali campionati europei, soltanto Bayern Monaco (39 gol) e Hoffenheim (38 gol) sono riusciti a fare meglio. Le due squadre hanno un impatto differente nelle gare: quattro delle ultime cinque reti messe a segno dalla Lazio in Serie A sono arrivate nel corso del primo tempo, mentre dieci degli ultimi undici gol segnati in trasferta dall’Atalanta sono giunti nel corso della ripresa.

Quali possono essere i giocatori protagonisti?

Diversi i giocatori che possono svolgere il ruolo di protagonista assoluto in quella che è senza dubbio una delle partite più interessanti dell’intera 35^ giornata di Serie A. In casa Lazio, se Ciro Immobile sta facendo fatica in zona gol, sta vivendo un vero e proprio momento magico Felipe Caicedo, che ha messo a segno una doppietta nell’ultimo match di campionato contro la Sampdoria regalando alla squadra di Simone Inzaghi tre punti importantissimi per mantenere vive le speranze di qualificazione europea. Dall’inizio di febbraio, inoltre, Caicedo è stato in grado di mettere a segno ben sette reti soltanto in Serie A: un solo giocatore è riuscito a fare meglio di lui, Piatek del Milan. Se Caicedo nell’ultimo periodo va in gol con estrema facilità, discorso opposto per quanto riguarda Joaquin Correa. Il trequartista della Lazio, infatti, non trova la via della rete da 45 tiri in Serie A: la sua è la seconda striscia aperta più lunga di conclusioni consecutive senza reti in questo campionato. Passando all’Atalanta, come è noto è il collettivo a rappresentare il punto di forza. Se si dovesse indicare un possibile protagonista, però, riflettori puntati su Duvan Zapata, che insegue il titolo di capocannoniere del campionato. L’attaccante colombiano ha messo a segno 14 reti in trasferta: meglio di lui, nei cinque principali campionati europei, è riuscito a fare soltanto Lionel Messi. Zapata, fermo a quota 21 gol, è a una sola lunghezza dalle 22 reti siglate nel 1951/52 da Hans Jeppson, il secondo miglior marcatore dei bergamaschi in una singola stagione di Serie A.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport