Torino-Sassuolo, Mazzarri: "Voglio una squadra cattiva. Rincon-Sirigu? Gruppo unito"

Serie A
(lapresse)

L'allenatore granata alla vigilia della sfida con il Sassuolo: "Vietato sottovalutarli, serve la stessa concentrazione del derby. Iago Falque torna a disposizione". Sulla lite in settimana tra Rincon e Sirigu: "Sono dinamiche normali, può succedere. Un gruppo di giocatori più unito di questo è difficile da trovare"

TORINO-SASSUOLO LIVE

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 36^ GIORNATA

SIRIGU-RINCON, PACE CON GRIGLIATA AL FILADELFIA

VOLATA CHAMPIONS, IL CALENDARIO DELLE PARTITE

"Voglio un Toro cattivo e concreto”. Walter Mazzarri ci crede: i granata puntano l’Europa. E l’1-1 nel derby allo Juventus Stadium può essere la giusta spinta per fare bene in casa contro il Sassuolo: “Per restare nel gruppo dobbiamo affrontare la squadra di De Zerbi convinti di giocare contro una grande - ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia - Forse loro hanno meno motivazioni di noi, ma questo spesso diventa un'arma a doppio taglio. Saranno sereni, vorranno mettere in luce le qualità tecniche di giocatori come Sensi, Berardi, Babacar e Boga”. Tre punti obbligatori per i granata: “Ma non dobbiamo pensare che sia una partita più facile del derby o di quella col Milan - avvisa Mazzarri - Si deve stare concentrati fino al 96′ senza mai cambiare atteggiamento. Nel derby ho detto, all’intervallo, di pensare di essere sullo 0-0. Non dobbiamo pensare che siamo in vantaggio, anche se inconsciamente quello accade”.

"Iago torna a disposizione. Siamo un gruppo molto unito"

In settimana in casa Torino ha tenuto banco la lite in allenamento tra Sirigu e Rincon: “Peccato che chi ha fatto il video non abbia filmato tutti gli altri allenamenti della stagione - ha spiegato Mazzarri - Chi conosce il calcio sa che queste cose accadono. E poi un gruppo di giocatori più unito di questo è difficile da trovare. Ecco spiegato comunque perché non si fanno spesso allenamenti a porte aperte. A me piace poter alzare il livello e che gli allenamenti siano come partite. Ci vuole quella carica nervosa e c’è chi preso dalla partitella possa prenderla così sul serio. Chi fa calcio sa che queste cose rientrano nella normalità”. La buona notizia è il ritorno a disposizione di Iago Falque: “Non ha i 90' nelle gambe, ma potrebbe iniziare per poi essere sostituito o entrare a partita in corso. La formazione? Non voglio dare vantaggi all’avversario”, ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport