Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 maggio 2019

Probabili formazioni serie A della 37^ giornata: ultime news dai campi

print-icon

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati Sky. Inter con due importanti rientri e il solito dubbio là davanti. Gattuso pare non voler cambiare. Gasperini non può scegliere in difesa

37^ GIORNATA: LA DIRETTA GOL LIVE

CHIEVO-SAMP LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ultimi 180’ di stagione e poi sarà tempo di verdetti, vacanze e programmazione fantacalcistica e non, della prossima stagione. Le ultime due di campionato potrebbero riservarci qualche sorpresa a livello di titolari in campo. Molti giovani faranno il proprio esordio in Serie A (per la verità molti lo hanno già fatto) ma con tutta probabilità sarà una prima volta a gara in corso. Escludendo quello che sta facendo il Chievo (con Semper e Vignato su tutti), le altre dovrebbero farci conoscere più da vicino altri prospetti facendoli però partire dalla panchina.

Salvezza e Champions sono ancora in ballo e presumibilmente la lotta ci sarà fino all’ultima giornata. Con la Lazio fresca vincitrice della Coppa Italia, il Torino vuole approfittare del passo falso della Roma. I granata saranno attesi dalla sfida contro l’Empoli. La squadra di Andreazzoli è padrona del proprio destino dato che con 2 vittorie si salverebbe senza dipendere da risultati altrui (clicca qui per leggere tutti i calcoli sulle combinazioni retrocessione). La Juventus ritrova un bel po’ di uomini ed è l’ago della bilancia della corsa Champions. L’Inter invece, in caso di vittoria, non dovrebbe più preoccuparsi.

Ecco il puntuale resoconto dai vari campi d’allenamento. Le notizie su infortunati, recuperati e indisponibili sono in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

EMPOLI-TORINO, domenica ore 15

Empoli, qualche acciacco ma nessuno preoccupa

Sfida da vincere per l’Empoli di Andreazzoli. Contro il Torino potrebbe essere confermato l’XI che ha battuto la Sampdoria nonostante qualche problema in settimana. Caputo continuerà a stringere i denti anche se il problema al piede persiste. Dell’Orco e Silvestre non hanno forzato in allenamento visto che non sono ancora al 100%. Problema alla schiena per Krunic che però non preoccupa in vista di domenica. Stesso discorso per Dragowski che a metà settimana ha interrotto un allenamento.

Torino, problema alla coscia per Ansaldi

Tomas Rincon torna a disposizione di Mazzarri. Di rientro dalla squalifica, il venezuelano sarà titolare in mezzo al campo. In difesa Izzo ha smaltito la sindrome influenzale e non è più in dubbio. Problemi invece per Ansaldi che è alle prese con un fastidio al bicipite femorale della coscia destra. In caso di mancata disponibilità, ecco Ola Aina. In mezzo duello tra Lukic e Meité. In attacco ancora favorito Berenguer

PARMA-FIORENTINA, domenica ore 15

Parma, due entrano e due escono

Altro giro e altra sfida che potrebbe dirci tantissimo in chiave salvezza. D’Aversa ritrova a centrocampo due pedine fondamentali: Kucka e Barillà infatti rientrano dalla squalifica; di contro però ci sono Rigoni e Bruno Alves che non saranno a disposizione dopo lo stop imposto dal giudice sportivo. Possibile ballottaggio tra il 5-3-2 e il 4-3-3. In caso di tridente d’attacco spazio a Inglese, Gervinho e uno tra Sprocati e Siligardi. In mezzo invece, rispetto all’ultima sfida, sarà confermato solo Scozzarella. In difesa Gagliolo punta a una maglia da titolare.  

Fiore, torna Veretout. Dubbio Pezzella ‘mascherato’

Reduce dall’operazione allo zigomo, Pezzella potrebbe tornare a disposizione e giocare con una maschera protettiva. Il centrale argentino, con tutta probabilità, o rimarrà a casa o sarà titolare. Veretout fa la stessa ‘fine’ di Ionita. Squalifica ridotta di una giornata con il francese che torna a disposizione. Con lui a centrocampo ci saranno Benassi ed Edimilson. Qualche dubbio dietro con Milenkovic sicuro del posto ma non ancora del ruolo. Davanti Simeone prova a recuperare posizioni nell’indice di gradimento dell’allenatore viola.

MILAN-FROSINONE, domenica ore 18

Milan, Gattuso non cambia

Impegno sulla carta agevole per il Milan di Gattuso che vincendo metterebbe molta pressione all’Atalanta di Gasperini impegnata in uno dei due posticipi domenicali. Qualche dubbio c’è ma l’idea di base è rifare ciò che si è fatto a Firenze: sia in termini di risultato che di uomini. Quindi non è da escludere, anzi è probabile, che Gattuso confermi in blocco l’XI che ha sconfitto la squadra di Montella. Dietro Conti e Zapata cercheranno di insidiare Abate e Musacchio. In mezzo Biglia non sta ancora benissimo, spazio quindi a Bakayoko mentre in avanti Piatek, coadiuvato da Borini e Suso, proverà ad interrompere il digiuno di gol

Frosinone, fuori Gori e Chibsah, torna Sportiello

Il primo cambio rispetto alla sfida interna con l’Udinese, riguarda la porta con Sportiello che torna dalla squalifica e con Bardi che si riaccomoderà in panchina. Problemi per Chibash e Gori che, al pari di Salamon, salteranno la sfida del ‘Meazza’. In difesa duello Goldaniga-Capuano. Paganini non è al meglio (ha svolto lavoro individuale a metà settimana) e potrebbe essergli preferito Zampano. In attacco Pinamonti, scuola Inter, è in pole per affiancare Ciano.

JUVENTUS-ATALANTA, domenica ore 20:30

Juventus, Barzagli sostituisce Chiellini

Sembrava una bella settimana dal punto di vista medico: Rugani, Madzukic, Bonucci e Kean sono tornati a disposizione. Bernardeschi ha scontato il turno di squalifica; restavano indisponibili solo Perin, Khedira e Douglas Costa con quest’ultimo che però è sulla via del possibile ritorno. Invece c’è da registrare il problema al polpaccio che ha colpito Chiellini. In difesa è pronto quindi Barzagli, alla sua ultima allo ‘Stadium’. Sulla sinistra Alex Sandro, Cancelo a destra. In mezzo Bentancur si candida ma al momento il favorito è Emre Can, con Pjanic e Matuidi mentre in attacco con Cristiano Ronaldo partiranno dal primo minuto Cuadrado e Mandzukic.

Atalanta, nessun dubbio in difesa

Con Toloi fuori e Palomino che non ci sarà causa squalifica, non ci sono dubbi sul terzetto difensivo che schiererà Gasperini. Davanti a Gollini, scenderanno in campo Toloi, Djimsiti e Masiello. Qualcuno dovrà recuperare le forze dopo la finale di Coppa Italia ma è improbabile che ci siano ‘rivoluzioni’ nell’XI titolare. Solito duello Gosens-Castagne mentre il jolly potrebbe essere Pasalic.

NAPOLI-INTER, domenica ore 20:30

Napoli, Insigne torna in gruppo

Sembrava che Lorenzo Insigne fosse destinato a vedere un'altra gara dalla tribuna. L’attaccante azzurro, vittima di un risentimento all’adduttore, ha però superato il problema dato che è rientrato in gruppo. Ancelotti quindi potrà contare anche su di lui. Resta solo da capire se potrà scendere in campo dall'inizio. Se così fosse, tornerebbe il ballottaggio tra Milik e Mertens. Nell'ultimo allenamento solo Ounas ha svolto lavoro differenziato. Come esterni bassi favoriti Malcuit e Ghoulam ma sappiamo quanto Ancelotti ami mescolare le carte in allenamento. Col gruppo si sono visti anche Maksimovic e Diawara. In mediana non dovrebbero esserci soprese con Callejon e Zielinski in fascia e la coppia Allan-Fabian Ruiz in mezzo.

Inter, de Vrij e Politano monitorati. Joao Mario a casa

All’Inter di Spalletti manca una vittoria per avere la certezza aritmetica di un posto in Champions. Il tecnico toscano pretende quindi che tutti siano ancora professionali e soprattutto motivati. Su quest’ultimo aspetto ha peccato Joao Mario che è stato rimandato a casa prima del termine della sessione di giovedì. Il portoghese non era comunque in lizza per una maglia da titolare. C’è però chi tornerà dal primo minuto. Parliamo di D’Ambrosio e Brozovic, di rientro dalla squalifica. Zero speranze per de Vrij, qualcuna in più per Politano, vittima di una distorsione alla caviglia. Entrambi non si sono allenati col gruppo. Politano potrebbe però essere a disposizione. In quest'ultimo caso è però scontata la sua partenza dalla panchina. Davanti solito dilemma: Lautaro o Icardi?

LAZIO-BOLOGNA, lunedì ore 20:30

Lazio, a Formello si riprenderà sabato

Notizia non bellissima per i vari fantallenatori. Dopo la vittoria in Coppa Italia, Simone Inzaghi ha giustamente concesso ai suoi di festeggiare. I giocatori riprenderanno la preparazione in vista del match contro il Bologna sabato mattina. Ci sarà quindi poco tempo per decidere (e sapere) chi giocherà. Radu sarà certamente fuori dato che è squalificato. In mezzo Milikovic-Savic, l’uomo della provvidenza mercoledì scorso, potrebbe comunque partire dalla panchina. Possibile che Inzaghi decida di ‘promuovere’ chi ha giocato meno. Badelj e Cataldi sono i principali indiziati. In attacco favorita la coppia Caicedo-Immobile

Bologna, Mihajlovic riabbraccia Sansone e Dijks

Ultimo ‘sconto’ di giornata è quello di Dijks che si è visto togliere un turno di stop. Il terzino olandese è quindi arruolabile, al pari di Sansone. Entrambi saranno titolari nel 4-2-3-1 rossoblù. Davanti alla difesa, c’è Dzemaili favorito su Poli mentre l’altro dubbio riguarda l’attacco. Palacio nell’ultima giornata ha agito da esterno con Destro unica punta. L’attaccante di Ascoli Piceno potrebbe avere un’altra chance dall’inizio visto che Palacio deve tirare un po’ il fiato.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi